È FINITA LA CRISI ECONOMICA

Allegria, fratelli e sorelle, la crisi economica sta finendo.  Mi è capitato appena adesso in faccia uno spot dei rosari da collezione (hanno quello di Padre Pio, di Madre Teresa e di Wojtyla, secondo me anche quello di Ratzi è già pronto a mo’ di coccodrillo). Poco prima ne avevo visto uno dei modellini di Moto Guzzi e poi c´era la raccolta dei DVD con la storia del Terzo Reich, e altro ancora. Se girano spot del genere vuol dire che si suppone che la gente ricominci ad avere qualche soldo da buttar via.

Fino a qualche anno fa era piena la TV di queste pubblicità, sembrava che la gente non avesse altro da fare che collezionare oggetti inutili come soldatini, modellini di auto delle forze dell´ordine, bambole, bamboline, foulard, orologi e qualsiasi altro oggetto dell´ingegno umano. Poi sembrava che avessero smesso, travolti dal petrolio schizzato alle stelle, dal prezzo impennato dei cereali e forse anche dalla minaccia della colonizzazione economica cinese.

Dove poi la gente metterà tutta questa roba, questo per me rimane un mistero. Vabbè che la nuova tendenza del mercato immobiliare è verso case più grandi, ma a tutto dovrebbe esserci un limite, non credo proprio che uno abbia bisogno di stanze supplementari per depositarvi il ciarpame che acquista settimanalmente al tabacchino o all´edicola.

Che poi io parlo parlo, ma i imiei scheletri nell´armadio li tengo pure io, da qualche parte devo averci un pacco con dentro gli album delle figurine Panini che L’ Unità di Uòlter dava in allegato.

Comunque, sarebbe interessante cercare di dare una mano ai marketing manager del settore collezionistico, che ogni tanto devono pur lanciare qualche nuovo prodotto sul mercato e produrne il relativo spot. Io ci metto del mio, se avete qualche suggerimento scrivetelo nei commenti, magari alla fine almeno da bere ci offrono.

Si potrebbe proporre la collezione dei santini elettorali della prima repubblica, con le immagini sorridenti di Fanfani, De Mita e Pomicino sul tema musicale di “Legata ad un granello di sabbia”.  Male non sarebbero neanche i miniassegni che per un periodo degli anni ’70 sostituirono la moneta (a pensarci bene roba da non crederci, uno Stato che non ce la fa a stampare la propria moneta). 

Ma se si decidono a lanciare sul mercato una collezione di stronzate collettive, giuro che un paio di palline clic-clac anni ’70 me le compro. Le Crocs, anche se sono quelle del Consorzio Agrario, le ho già

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

51 Risposte to “È FINITA LA CRISI ECONOMICA”

  1. aghost Says:

    tempo fa era uscita una stupefacente collezione “gli eroi della fede” dedicata a santi e beati, ed fabbri. Avevo fatto anche un post http://aghost.wordpress.com/2007/04/09/gli-eroi-della-fede/

    Le vie del collezionismo (cretino) sono infinite, non ho mai capito quelli che collezionano lattine o tappi di bottiglia… sicuramente nascondono qualche tara…

  2. Tisbe Says:

    Collezionare schifezze che nella migliore delle ipotesi diventeranno rifiuti non biodegradabili. Non c’è saggezza a questo mondo e schifo profondamente chi pone, come unità di misura, del benessere collettivo, il profitto. Siamo uomini o consumatori?

  3. salvatorepiroddi Says:

    Tutto ha un fine, tutto educa sino a riconoscere e capire il perchè delle cose…il gusto…oggi cena a base di cernia e orate al sale, patate al forno e cassata Siciliana Doc…uno sballo, dimenticavo il vino, ” Stellato ” ciao Oscar.
    P.S.: Ricorda alla gure che sono appena rientrato da Baia Sardinia, deludente, oggi Alghero, sei invitato se sei in zona ovviamente con Xee e Mel, gure ha ancora un caffè freddo che la attende in riva al mare.

  4. Signor Ponza Says:

    La collezione che più mi ha schifato è stata quella degli insetti.

  5. alianorah Says:

    Queste collezioni sono cicliche. A me fanno impazzire quelle delle casette in miniatura anche se ci vogliono delle case non in miniatura per poterle contenere. Naturalmente non ne ho mai fatta una: li trovo davvero soldi buttati.

  6. Daniele Verzetti, Rockpoeta Says:

    Con tutti i santi che hanno hai voglia a fare raccolte.

    Certo che una raccolta anche piccina sugli “eroi della Santa Inqusizione” la sto attendendno con ansia lol….

    La crisi sta finendo…. forse si sbagliano con l’estate…. Chiedere ai Righeira per delucidazioni maggiori 🙂

    Ciao Oscar, peccato che ho letto anch’io tardi della tua festa-grigliata. Spero davvero ci sarà presto un’altra occasione.

    Ciao
    Daniele

  7. francesca Says:

    ehi, Oscar, sei sul gironale, oggi, in tutto lo splendore dei tuoi ravanelli ! 😀

  8. incredula Says:

    Mi ricordo delle collezioni dei buoni sconto detersivo dei anni 60-70 che facevano le nonne, non ho mai capito se poi veramente li usavano anche, ma si trovavano praticamente in ogni angolo della casa.
    Personalmente poi ho il pregiudizio che chi colleziona più roba, abbia la vergine come segno zodiacale. Ma sarà vero?

  9. xeena Says:

    Io sono rimasta tremendamente delusa dallo spot della mitica Carolina Kostner e il sapere che ha dato 5 esami al Cepu…ma si puó un’altoatesina doc come lei cresciuta in un liceo di Obersdorf frequentare il Cepu e farsi un Tiuutoor.
    Io da piccolina collezionavo santini e particole sconsacrate (insomma non benedette) da tocciare nel latte.
    Baci a tutta la grande famiglia wordpressiana…Mel Salvatore Fra & co.
    Xee

  10. Iso Says:

    Ecco, adesso visto che siete tutti dei stinchi di santo e non avete mai collezionato niente io faccio un “outing”, dopo potete pure frustarmi.
    Ho comprato in edicola tutte le videocassette di X-files, settimana dopo settimana.
    Il Sig. Graziottin (giornalaio di S.Giacomo) li ordinava apositamente per me ;).
    Sono comunque dei gemelli con l’ascendente bilancia 🙂

  11. enrico Says:

    Io dico che per farsi una collezione intera ci vuole un capitale. Mio figlio vorrebbe quella degli insetti, prima uscita 1,99 poi dalla seconda quasi 8,00 per un numero incredibile di insetti. E oltretutto non mi piace vedere questi animaletti morti e sepolti in un pezzo di plastica.

  12. Oscar Ferrari Says:

    ENRICO: se mi fai lo sconto sullo scooter ti procuro insetti morti a migliaia, affogati nell´aceto
    ISO: ma questo non è collezionismo, è peggio
    XEENA: ma allora da piccola eri una magnaostie? questo spiega molte cose…
    INCREDULA: magari non è neanche un pregiudizio, può benissimo essere che un dodicesimo della popolazione modiale sia formata da collezionisti
    p.s. ti devo dei fiori di zucca, ho dimenticato di metterli nella borsa ecschius mi
    FRANCESCA: ogni tanto mi chiamano per un´intervista, all´inizio non so cosa dire ma poi non riesco a fermarmi…
    DANIELE: non male l´idea dell´inquisizione, a questo punto si potrebbero collezionare le figurine dei boia più famosi
    ALIANORAH: ma anche tu non sei perfetta, collezioni spasimanti
    SIGNOR PONZA: pensa se erano ragni…
    SALVATORE: tu si che sei uno che se ne intende, collezioni scorpacciate di pesce
    TISBE: siamo solo consumatori, nella migliore delle ipotesi utenti
    AGHOST: secondo me dietro ogni collezionista si nasconde un potenziale serial killer

  13. La guressa Says:

    si possono collezionare i tappi delle bottiglie della birra per farci delle bellissime tende anni ’70: si prende della corda plastificata tipo quella per stendere i panni insomma, se ne tagliano svariati pezzi da 1mt. o giù di lì, poi con una pinza si fissa il tappo schiacciandolo a metà lasciando ovviamente la corda in mezzo e avanti così lungo tutta la corda. Se si riesce a creare una ventina di frange così, otterrete una graziosa tenda ed una notevole ebbrezza

  14. Oscar Ferrari Says:

    GURESSA: secondo me ci vuole già della notevole ebbrezza a mettersi a fare le tende…

  15. brigidafraioli Says:

    Si, appena tornata in Italia, la prima cosa che ho visto in tv è stato lo spot di alcuni fascicoli da collezione sugli insetti: la vespa assassina, imperdibile.

  16. alianorah Says:

    Sì ma quelli sono fondi di magazzino e in più gratis 😀

  17. incredula Says:

    Verro a prendere i fiori di zucca al più presto, le melanzane erano cmq ottime!!

  18. Étranger Says:

    A me piacerebbe collezionare fiori di zucca.

  19. incredula Says:

    Étranger, non eri dello scorpione tu??? Devo rivedere tutti i miei principi…

  20. Gianni Says:

    ..Oscar vara che savemo che tei gai anca la raccolta de I Glandi (a non l’e’ un’errore..) del Gess (della de Agostini…) ..per le baline clic clac scassadei, basta che te vai in Croazia nei mercatini e i te le tira dre anca adesso. Ciau

  21. La guressa Says:

    cmq, so che esistono collezionisti di peli, poi uno può scegliere se del naso, delle ascelle, o altro…

  22. francesca Says:

    di passaggio un abbraccio a te e alla Iso. kisses

  23. Miss kappa Says:

    Abbiamo un negozio di antiquaritato, quindi i collezionisti sono pane quotidiano per noi. Abbiamo incontrato persone che collezionano le cose più assurde. Uno degli ultimi cercava corna di animali antichi. Un altro bastoni per tende, sempre antichi. Per non parlare di quello dei pomi di letti in ottone. Inutile dire che io e mio marito favoleggiamo ed ironiziamo pesantemente sull’uso che ne potrebbero fare 😉

  24. Fabioletterario Says:

    Beh, mi pare che la kostner abbia fatto la fine di valentino rossi… 😦

  25. Oscar Ferrari Says:

    FABIO: mi sa che fra poco la vedremo anche con qualche spot di acqua minerale…
    MISS KAPPA: che bello, un negozio d´antiquariato. Ti interessano delle copie in vinile del mio primo disco?
    FRANCESCA: un assaggio di braccio anche a te….
    GURESSA: anche di quelli che tirano più di un carro di buoi?
    GIANNI: te me gai ciapà, me manca solo le tue e poi gò tute le moande onte dei grandi cotrabbassisti contemporanei
    ETRA: pensa che ti basterebbe una bustina di semi e un po’ di fortuna
    INCREDULA: sono un po’ più piccoline rispetto a quelle normali, ma per me hanno un gusto loro. Le melanzane normali prendono il gusto di quello con cui le si condisce
    ALIANORAH: occhio che quando una cosa è gratis, alla fine la paghi più di quanto vale…
    BRIGIDA: sei tornata allora? stracomplimenti per il viaggio a Santiago di Compostela, magari prima o poi ne faccio uno anch´io. Parto da Bolzano e vado a piedi sulla tomba di Joe Strummer

  26. Jessica Moh Says:

    Le collezioni sono un termometro del benessere:quando le si vendono significa che va male!
    Al momento non si vendono le collezioni quindi la vera crisi economica non è finita ma deve ancora cominciare (la vera crisi) , un paio di mesetti di pazienza e………. vendo collezione intima, vendo collezione….vendo collezione
    un grosso kiss a te Oscar e un braviiiiiii a tutti i Trentini 😉

  27. stellavale Says:

    Confesso, la collezione dei dvd di mimì mi ma molto tentata! 🙂

  28. Alessandro Says:

    io l’ho vissuta l’epopea del miniassegno, fantastica, c’è stato anche chi ti cambiava la diecimila che al bar non avevano da cambiare… ma andavano alla grande anche i gettoni del telefono schizzati dalle 50 lire alle 200 e tutti a riempirsene le tasche sino a che la Sip in una notte di tempesta ha cambiato tutti i baracconi col pulsante.

  29. Nausicaa Says:

    Io collezionavo le figurine di Beverly Hills 90210 😀

  30. Iso Says:

    Punto croce, che passione! Ero tentata (quando avevo il gesso) di darmi al puntocroce (corso crash della deAgostini), una tecnica del pre-presente-e dopoguerra a manifestare o esprimere il suo punto di vista….tipo. Treu der Heimat=fedeli alla patria ecc. (una frase che viene dal cuore, ricamato a punto croce su un pezzo di stoffa, preferibilmente lino) pensandoci, in un pomeriggio con le persiane socchiuse mi venivano a raffica (le idee) ma poi, non sapedo fare il punto a croce ho rinunciato, e mi dispiace.
    Se ero capace di ricamare avrei scelto questo: Lieber Cabernet als Internet = meglio Cabernet che Internet.
    Ma dovendo segliere?

  31. Iso Says:

    Ostia,
    mi viene un’altra frase in mente:”Wer liebt hat keine Wahl”! (perfetto per il punto a croce) ! Ed é vero al 100% 100.
    Se volete la traduzione….crudelia vi aiuta!

    Oggi approffitto perché il Ferrari é fuori casa,
    ciao a tutti e un Bussi aufs Augi= un bacino sull’occhio.

  32. xeena Says:

    Iso cos’ha capito il tuo Ferrari del mio tocciare le ostie nel latte???!!!

    Ci si vede per l’arrosto piú buono che ci sia in circolazione, ammazza il maialino intanto che arrivo 🙂 eventualmente c’é il porco cane da mettere in forno 😉 Un saluto Nausicaa (le ho viste tutte le puntate di B.H. 90210)

  33. Iso Says:

    Adesso stó aspirapolverando, al maialino ci penso dopo!

  34. Aldo Says:

    mi sa che l’unico fesso qua sono io…collezionavo a rittimo serrato monete
    antiche…ora a ritmo scemato….e fino a circa 14 anni ero ancora più fesso…
    collezionavo qualcosa di talmente originale che non potreste mai immaginare….vi dico solo che
    di solito si leccano prima dell’uso. E non facciamo gli spiritosi con le
    battute…in quel caso non sarei stato certo un fesso 🙂

    Un abbracionissimo a tutto il sudtirol…anche se in questi giorni c’è una
    cosa che non mi sta proprio simpatica come pensata: si darà il via libera
    alla caccia alle marmotte.

  35. melania Says:

    ho smesso da secoli di fare collezioni.
    ne ho fatto di tutto un po’… dalle monete antiche, alle figurine (calciatori, cantanti, animali…), alle immaginette dei santi, ai minerali, ai sottobicchieri della birra, scatolette di fiammiferi, cartine per sigarette (o per altro)… ora basta… colleziono sogni infranti, e già basta…

    Iso: sei una perla di saggezza, donna da apprezzare e da frequentare (un giorno o l’altro vengo a trovarvi davvero, devo farlo, per te, la Xenna, Oscar…)

  36. reditugo Says:

    Secondo me sono sempre da preferire quelle raccolte che possano eventualmente essere impiegate anche per uno scopo diverso da quello per il quale si erano iniziate.
    La raccolta dei miniassegni, ad esempio, la utilizzai a sedici anni per scappare di casa e il gruzzoletto mi bastò per arrivare fino a Ravenna, stando fuori dieci giorni.

  37. pippa Says:

    quando ero in infanzia collezionavo minerali. a partire dai ventunanni, ho cominciano a collezionare ragazze con cui ero andato a letto (anche se lo facevo quasi esclusivamente in macchina), ma poi mi sono stufato (dopo un poco mi stufo di tutto). eppoi ho anche pensato che forse erano loro a collezionare me.

  38. curly Says:

    no… le lenzuola…
    :-DDD

  39. Tagore Says:

    Oscar, a volte ho le tue stesse idee….c’è da preoccuparsi? Ci ridevo su giusto poco tempo fa, vedendo in tv gli spot sulle collezioni di vasetti in miniatura, mobili in miniatura, pistole in miniatura, acquasantiere in miniatura…tutte miniature che però hanno costi e occupano spazi mica tanto minimi! Probabilmente placano l’ancestrale istinto umano di raccogliere e collezionare…
    Aldo, sul mio blog ho trattato il tema dell’ infame caccia alle marmotte, cliccami!
    Iso: il pesto è venuto ottimo, ci metto le noci al posto dei pinoli ed è una bomba (anche in calorie, sob!)
    Oscar: ti sei addormentato sul Dalai Lama? Domattina, mi raccomando, i fiori di zucca! Ciao!

  40. evaluna72 Says:

    ehm, scusate, sono sempre io, di cui sopra! ho lasciato il nome del mio compagno…clicca qui! Ciao!

  41. Mavi Says:

    ahhhhah! Bellissimo post Oscar, non ho parole! 😆

  42. chit Says:

    Io per anni ho collezionato figure di m… ora però mi sono stancato! 😀

  43. Oscar Ferrari Says:

    CHIT: io ancora no, ti andrebbe di scambiarne qualcuna doppia?
    MAVI: troopo buona, per tacer del resto…
    EVALUNA: eh si, sono crollato. Ma poi ancora peggio, stamattina mi girava la testa, roba da matti non avendo bevuto niente. Colpa della mia pressione troppo bassa
    CURLY: apperò…
    MELANIA: i sogni infranti hanno un loro valore, quelli scaduti no
    PIPPA: secondo me collezionavano addirittura le macchine…
    REDITUGO: dici che farei bene a collezionare dentiere?
    ALDO: monete e francobolli vanno sempre bene, si possono sempre vendere
    NAUSICAA: anvedi che brava che eri una volta?
    ALEY: il gettone Sip era miracolo in quegli anni, un investimento sicuro
    STELLAVALE: occhio ai mimi, ci sono anche quelli che lo fanno in playback
    JESSICA: eh si, vendesi collezione di litri di benzina per SUV

  44. pippa Says:

    oscar, mi sa che hai ragione! allora possedevo il seguente autoveicolo

    venduto quello, fine delle collezioni….

  45. pippa Says:

    ti ho mandato un commento con link ma mi sa che è finito negli spam

  46. incredula Says:

    Oscar: mio figlio va pazzo per i tuoi cetrioli, devi mettermene da parte per venerdi. Ma da quanto ho visto, ne hai in abbondanza e non devo preoccuparmi! ciaociao

  47. 8avio Says:

    un nuovo documentario fresco fresco sulla DC
    http://linutile.wordpress.com/2008/08/26/documetario-su-un-democristiano/

  48. Intenso73 Says:

    Io quasi proporrei statuine in materiale plastico (modellate a mano eh!) dei giocatori delle nazionali nostrane dai primordi ad oggi: Boninsegna, Riva, Rivera, Causio, Rossi, Cabrini, Zoff, Totti, per non andare troppo indietro col tempo. Prima uscita a 1.99 Schillaci 😀

  49. Oscar Ferrari Says:

    INTENSO: sarebbero ottima come attaccapanni, io prenderei subito quella di Cudicini
    BAVIO: ho visto, gran bel pezzo. Complimenti
    INCREDULA: per adesso no, ma bastano due giorni di freddo e non crescono più…
    PIPPA: Arna, e sei subito Alfista

  50. pippa Says:

    e che cavolo. vabbè che hai una palio, ma un poco più di attenzione: quella della foto è un alfa sprint….

  51. ilmondodigalatea Says:

    In effetti, non avevo mai ragionato sul fatto che questo ciarpame possa essere un indicatore della fine della crisi economica: potrebbe essere una intuizione geniale. O forse viene venduto a prezzi modici in edicole perché non si hanno i soldi per andare per mercatini, scovare gli inutili oggettini da collezione come i collezionisti/monomaniaci veri, dando l’illusione anche al piccolo borghese frustratissimo e vessato dalla crisi economica di potersi permettere una collezione inutilissima, un po’ come Renzo Arbore che ha una casa piena di paccottiglia in plastica. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: