SONO UN CODARDO

Giuridicamente sto dalla parte del torto, e per cambiare le legge sono in sostanziosa minoranza. Dalla mia parte avrei solo il popolo. Con queste premesse, anche il più sprovveduto dei rivoluzionari si aggingerebbe ad agire, le rivoluzioni si fanno apposta per cambiare quello che è legale e quello che non lo è. E che il popolo sia d’accordo è condizione necessaria, altrimenti non è una rivoluzione ma un golpe.

Ho tre serre piene di rapanelli in via di rapida maturazione e gli abitanti di Laives, il Comune dove risiedo dalla nascita, sono particolarmente ghiotti di questo ortaggio. La situazione sarebbe idilliaca se non ci fosse di mezzo il regolamento che disciplina la vendita diretta dei produttori al Mercato Contadino settimanale. Esso vieta infatti lo svolgersi del suddetto mercato prima del Sabato coincidente o susseguente alla data del 10 Aprile, che quest’anno cade di domenica.

Un vero rivoluzionario se ne fregherebbe del regolamento e allestirebbe lo stand comunque, sfidando le ire dell’autorità legittimamente costituita e invocando la superiorità della logica rispetto alla legge. Se il popolo vuole i rapanelli e i rapanelli ci sono, la legge che impone che solo quelli di Laives non li abbiano prima del 16 Aprile è ingiusta e va abrogata seduta stante, sempre che il popolo sia d’accordo.  Ogni altro atto da parte del rivoluziorario, sarebbe codardia.

Ebbene sì, sono un codardo. Chi me lo fa fare di passare un pomeriggio intero e raccogliere e smazzare rapanelli, per poi farmi cacciare dai quattro metri quadri di suolo pubblico che occuperei prima ancora che il popolo accorra, e magari beccarmi anche una multa? alla fin fine in una settimana i rapanelli diventano solo più grossi….

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

12 Risposte to “SONO UN CODARDO”

  1. JOe Says:

    più che una questione di codardia mi pare una questione un po’ di pigrizia…ma se i Laivesotti sono così ghiotti di ravanei…non possono venire a prenderseli direttamente da te? O al mercato a Bolzano di martedi/venerdì? a meno che ci sia una legge che vieti di vendere rapanelli al di fuori del mercato di Laives, o che vieti ai Laivesotti di comprarli al di fuori dei confini di Laives….ma in tal caso si potrebbero sempre “regalare”…
    hmmm

  2. professor Muschio Says:

    Non so il popolo, ma la base del PPT esprime solidarietà al suo Segretario e lo sostiene idealmente ma non fisicamente, in quanto per la rivoluzione non si ritiene ancora pronta! Segretario, non mollare! (anche se la prospettiva dell’aumento di proporzioni dei rapanelli indica già che hai mollato le prospettive rivoluzionarie che pareva volessi indicare alla tua base!).

  3. reditugo Says:

    Qual’è il sabato “vietato”? Il 9 o il 16? Perchè da come scrivi non si capisce mica. La rivoluzione va sempre bene, ma almeno cerchiamo di non sbagliare giorno…

  4. mangrovie Says:

    Il rapanello per indole sarebbe anarchico.

  5. Oscar Ferrari Says:

    MANGROVIE: e anche insurrezionalista…
    REDITUGO: il 9, il mercato si fa di sabato e il 10 non è ancora arrivato
    PROFESSORE: in effetti, ho omesso di specificare che con l’aumento delle dimensioni, cresce anche la percentuale dei rapanelli che si spaccano e diventano invendibili, anche se la qualità non cambia
    JOE: perchè non sanno che ci sono già i rapanelli…

  6. Iso Says:

    @ Ferrari, ho chiesto ferie questo venerdì, concesso…quindi riusciamo a fare i 300 mazzi per i Laivesotti :-)!

  7. alianorah Says:

    Posto che hai ragione, ma…aggingerebbe?

  8. Il blog di Mimmo Guarino Says:

    Una simpatica metafora di quello che succede nella nostra “democrazia”.

  9. Mosco Says:

    …ma domani 15 aprile a bz in piazza municipio mica ci son divieti, vero? e nel frattempo e’ diventato piu’ grosso. Il ravanello.

  10. professor Muschio Says:

    Comprati e mangiati!

  11. Oscar Ferrari Says:

    PROFESSORE: e magari ti sono anche serviti come propulsione aggiuntiva per il rampichino?
    MOSCO: c’era un divieto anche lì, ci hanno spostato per due settimane in Vicolo Gumer…
    MIMMO: era quella l’intenzione, grazie per averla colta
    ALIANORAH: forse ‘ freudiano, magari dopo tanti anni di birra, ho davvero bisogno di aggingerinarmi…
    ISO: siamo arrivati a 270, e sono andati tutti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: