MI AVETE FRAINTESO

Sembra la solita scusa di uno che ha appena scritto o detto una stronzata, ma potrebbe anche non esserlo. Seguendo alla lettera le indicazioni contenute nella successione numerica di Couto, la cosa può essere tranquillamente suscettibile d’esistenza. Anche se non di una cosa, bensì di una scusa stiamo cianciando. Insomma avete frainteso il mio post precedente, ma anche.

Ho solo cercato di capire le ragioni di quasi tutti. Hanno ragione quelli che vogliono che il bassorilievo del Duce resti al suo posto, sia quelli che amano i monumenti a prescindere, sia quelli che se non c’era il Duce a quest’ora spalavano la monnezza davanti alla porta di casa. Ma hanno ragione anche i sudtirolesi, in fondo se hai passato 20 anni in carcere, l’ultima cosa che vuoi è avere la foto del giudice appesa in soggiorno. Hanno ragione quasi tutti.

Quelli che non hanno ragione sono quelli che vogliono storicizzare e piazzare tabelle esplicative davanti ai monumenti. Un monumento va visto per quello che è, a suo modo una rappresentazione del tempo in cui è stato eretto (quest’ultima parola mi fa venire voglia di cambiare argomento). Storicizzare è comunque interpretare in modo univoco e quando si tratta di un’opera d’arte, almeno al fruitore sia concessa la libertà d’interpretazione, altrimenti che si storicizzino anche i testi di Mogol.

Se proprio si vuole piazzare tabelle esplicative, almeno che esse si posino dove servono. Sulle cabine telefoniche magari, che fra qualche anno nessuno si ricorderà a cosa servivano

pipuntoessepunto: come fa giustamente notare Dona, il cavallo ha la cosa bella alta. Non ho trovato altra spiegazione che il ricordino lasciato a terra, sembra anche a voi?

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

13 Risposte to “MI AVETE FRAINTESO”

  1. Dona Says:

    Ma guarda te… una spiegazione semplice semplice e pure “fisiologica”… e io che gia’ mi profilavo in complicate ed intricate “manovre” sottintese… vedi te al giorno d’oggi come ti “tirano” la mente!!!

  2. professor Muschio Says:

    E’ vero, il pericolo che la storia e la nostra cultura corre è quello di non ricordare le cabine telefoniche! Ma quelle con le porte battenti, non le ultime, quelle aperte, oppure quegli urinatoi ad altezza d’uomo che ci sono oggi! Che poi notai, 20 anni fa, che in Sicilia le porte delle cabine non c’erano: pensavo ad un motivo climatico, invece mi dissero che le porte se le fottevano appena montavano la cabina! Esempi, visti oggi, di furti e stupri archeologici, ed immediati pure!
    Che poi non saprei nemmeno quanto costa una telefonata, immaginando che il gettone non esista più! A proposito, il gettone: che fine ha fatto il gettone?
    E mi fermo qui, perchè altrimenti di contestualizzazione in contestualizzazione, non si finisce più!

    • professor Muschio Says:

      Che poi, a proposito di cabine telefoniche con le porte, tu, caro Segretario, hai anche un bellissimo testo ove, parte fondamentale nel finale della storia raccontata, le porte di una cabina telefonica hanno il loro ruolo centrale!

  3. reditugo Says:

    Forse un metro di giudizio, per quanto rozzo e prosaico, potrebbe essere :” Ma quanto mi costa questa polemica?”
    Cioè, se materialmente dovessi mettere mano al portafoglio per pagare i gettoni di presenza di quelli che periodicamente da sessant’anni si riuniscono a discuterne, pagare la carta e l’inchiostro con cui vengono riportate le ragioni degli uni e degli altri, gli studi, le ricerche, le analisi, i progetti, per finire con la corrente elettrica che alimenta i monitor che tu ed io stiamo guardano in questo momento e che altrimenti potrebbero starsene tranquillamente spenti. Be’ insomma, per conto mio, se penso di dover pagare tutto questo, preferisco farmi mettere lì sotto un trabatello e a tempo perso andarlo a scalpellare di persona il bassorilievo.
    Se mi danno altri sessant’anni, ce la posso fare.
    (Con tutto che senza il duce, il fascismo, e le vicende della guerra, i miei probabilmente non si sarebbero mai incontrati, e io, come molti altri del resto, non sarei mai nato.)

  4. mangrovie Says:

    1. Sotto la coda alzata del cavallo ci sono i piedi del (?) soldato piazzato ad tergo, non è materiale biologico equino. D’altronde fa parte della simbologia fascista, tutto che punta verso l’alto e mostra la potenza del dittatore di turno.
    2. Ora che sei stato frainteso come minimo in primavera al banchetto ti vogliamo vedere con una minorenne – meglio se di origini esotiche
    3. cvd: l’ennesima scusa per scaldare cadreghe senza risolvere i veri problemi della città (infatti si noti l’ombra nera che contorna il bassorilievo. Non sono effetti speciali, è SMOG!
    4. Lo slogan è tuttora valido e può essere applicato alle varie situazioni della vita – anche senza venire politicizzato: voglio CREDERE che OBBEDIRE ai consigli della dietologa aiuti a COMBATTERE i chili in eccesso. ecc.
    Potrei delirare all’infinito ma seguo la discrezione del prof. Muschio…

    • professor Muschio Says:

      Se vuoi, ti dò io una dieta per perdere qualche kilo: dieta che sto seguendo da un paio di mesi, e che pare stia dando qualche risultato. Si chiama “low carb”, cioè bassi carboidrati, e questi pochi vanno presi nel giusto “timing”, cioè solo qundo servono. Tra i carbo, poi, necessita una scelta drastica, con l’abolizione di quelli derivati dai farinacei, e quindi pane e pasta BASTA!
      Io sono diventato un grande consumatore di verdure, patate, uvetta e miele!
      Poi faccio pure mediamente 2 ore di allenamento al giorno, ed oggi mi sono fatto 5 ore di mtb! Ma questa è un’altra storia!

      • mangrovie Says:

        Cmq finchè non è esplosa la diatriba io ero convinta che il bassorilievo raffigurasse qualcun altro. Infatti mi chiedevo cosa ci facesse l’Oscar a cavallo visto che di solito si sposta col Fiorino…

  5. pani Says:

    incredibile…come ha fatto a resistere tutto questo tempo? e magari ci sono anche raduni di nostalgici ai piedi del monumento?

  6. Oscar Ferrari Says:

    PANI: il tuo è un commento prezioso, agli altoatesini/sudtirolesi farebbe bene imparare a guardarsi dall’esterno
    MANGROVIE: con la minorenne al banco mi hai già visto….
    PROFESSORE: io credo di essere uno dei pochi sudtirolesi di lingua italiana che sarebbero nati anche senza il duce ( ho ascendenti sudtirolesi più della Iso). Ma magari senza il duce non sarei stato di lingua italiana, credo di averci rimesso…

  7. Il metallaro Says:

    Se venisse scalpellato via con in carica un governo di destra ed in cambio di un voto per parare le ceree terga di un ministro non proprio della caratura da rimanere ricordato, forse 65 anni di attesa non sono stati tutti perduti.
    La patata (tubero) avendo oltre il 20% di glucidi (su un 77% acqua) è un carboidrato a meno che il prof. muschio non si nutra della parte verde della pianta, per gli umani è tossica, questo però spiegherebbe la causticità di certi post.

  8. Chit Says:

    E no, l’unico, il vero, l’originale fra-inteso, è questo qui!

  9. Chit Says:

    Perchè non si vede, sigh?!?!….

    Vabbè, questo è il link: http://www.chitblog.net/foto/fra-inteso.jpg

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: