LA TOPONOMASTICA

Fratelli e sorelle, cugini e cugine, qui in Sudtirolo abbiamo un problema e mica uno da poco. Abbiamo da decidere una volta per tutte che toponomastica usare per gli idronimi, gli oronimi, i poleonimi, i coronimi e i limnonimi dei nostri luoghi. A parte il fatto che sono anche brutte parole che non evocano niente di positivo, suonano come parametri delle analisi del sangue (cazzo, c’ho i limnonimi alti…), qui c’é l’aggravante che è un problema che si trascina da anni, è da quando son nato che ne sento parlare.

Sembra una cazzata, ma qui c’é gente che su questo non si dorme la notte, gente che ci studia dietro, organizza convegni, va in giro per gli angoli del mondo a vedere come fanno gli altri. E non è che non abbiano un cazzo da fare, anzi a volte, essendo pagati dalla Provincia, potrebbero veramente fare qualcosa di più utile ( a volte ci sono marciapiedi che rimangono giorni pieni di neve). Il nodo che non riescono a scogliere è se la toponomastica debba continuare ad essere bilingue o se certi nomi si debbano indicare solo in tedesco, tutto qui.

Non che anch’io non mi sia interessato alla questione, anzi nel 1993 proposi anche una soluzione. Ero candidato alle elezioni provinciali nella  Corrente dei Musicisti interna alla lista dei Verdi Alternativi e proposi la toponomastica monolingue in portoghese, Bolzano-Bozen diventava Bulsâo e via dicendo. Non fui preso tantissimo sul serio e quindi accantonai il problema e feci bene, dal momento che poi si risolse da solo, almeno a livello di progetto politico. Il Partito per Tutti, di cui sono segretario, propugna l’annessione alla Svizzera di buona parte del Sudtirolo, quindi per la toponomastica si fa come in Svizzera e morta lì

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

34 Risposte to “LA TOPONOMASTICA”

  1. duhangst Says:

    A volte mi sembra che i politici discutano solo per far parlare di loro..

  2. nadiaflavio Says:

    Azz…per ogni via il doppio nome…….che bello essere un tassista dalle vostre parti!!!

  3. Mangrovie Says:

    Oscar che parla di toponomastica senza doppi sensi?? Toh, anch’io ho scritto un post sul delirio linguistico…
    @nadiaflavio, qui da noi i tassisti devona avere patente, libretto e patentino!

  4. Daniele Verzetti, Rockpoeta® Says:

    Perché alla Svizzera e non all’Austria? Non dovrebbe esserci maggiore affinitù con quelle zone?

    Ciao🙂
    Daniele

    • reditugo Says:

      Scusa Daniele se mi intrometto. Qui c’è gente che pensa di vivere nell’ombelico del mondo, ma la tua domanda, espressa così candidamente, dimostra che il resto del mondo non sa nulla di come si vive dalle nostre parti. E giustamente non gliene può fregare di meno.😀

  5. Matilde Says:

    Sul fatto che allora i Verdi non ti abbiano preso sul serio, non mi meraviglio. Loro le proposte serie le snobbano per principio.
    Io sono comunque per la toponomastica monolingue… almeno in via Gorizia: Görzierstrasse fa venire i brividi!

  6. Presidente di Bananas Republik Says:

    Visto che siamo in tema, nella mia città c’è un itnero quartiere dedicato al regno animale:

    via dei passeri
    via dei fenicotteri
    via delle coccinelle
    via dei piccioni

    ora sulla cuccinella niente da discutere
    ma sul piccione!
    quali meriti avrà mai sto piccione, che anzi scagazza sulle auto a più non posso ……….!

    è il public enemy n.ONE del municipio, e gli dedicano pure la via!

    • JOe Says:

      ..magari guardano al futuro…tipo che si sono presi per tempo o cose così?
      i piccioni bisognerebbe solo stemrinarli tutti…
      una volta eliminati gli si potrebbe anche dedicare una via in memoria…tipo come si fa per i martiri o per le guerre…. tipo una roba da ricordare x non commettere di nuovo l’errore di avere piccioni in giro….

  7. picchiatello Says:

    che poi io non ho mai capito a quale cantone svizzero dovremmo aderire …

  8. Oscar Ferrari Says:

    PICCHIATELLO: il più vicino è quello dei Grigioni, potremmo fare quello dei Calvi…
    PRESIDENTE: neanche i fenicotteri hanno grandi meriti, le passere invece meriterebbero anche più di una via…
    MATILDE: vabbè, in fondo lo sapevamo, mi manca solo di sapere chi erano quelle 4 persone che mi hanno votato ad Oris
    REDITUGO: d’altronde, se anche noi guardassimo il Sudtirolo dall’esterno non ne capiremmo un granchè e meno ancora ce ne fregherebbe
    DANIELE: perchè l’Austria non ci vuole
    MANGROVIE: il doppio sendo me lo sono risparmiato per il tuo post…
    FLAVIO: ci si abitua, a me sembra sempre strano vedee che nelle altre città le vie hanno solo un nome…
    DUHANGST: infatti, ogni volta che ci sono elezioni salta fuori quest’argomento

  9. picchiatello Says:

    Emh….scusa se lo chiedo calvi come un nostro presidente del consiglio ? o calvi come un ex-bancario di nostra conoscenza?
    perche’ nella prima ipotesti dovremmo chiamarci calvi ma con il riporto in testa e nella seconda tanto vale arrenderci al vaticano ed arruolarci nelle guardie svizzere….

  10. Professor Muschio Says:

    Segretario, noi alle passere non volevamo dedicare una delle piazze più importanti e controverse della città? Ogni volta che ci penso, mi rendo conto di quanto era/è avanti il PPT! Se ne accorgeranno gli storici quando il PPT non esisterà più, un pò come successe al Partito d’Azione!

  11. Mangrovie Says:

    Ok, “Piazza delle passere” ci può stare, basta che non intitoliamo un “Largo alle passere”.

  12. Professor Muschio Says:

    No, era Piazza della Gnocca, ma il concetto, semplice e rivoluzionario al contempo, per la felice convivenza tra i gruppi era quello.

  13. giuy Says:

    Vedo che stai selezionando una serie di collaboratori per l’assessorato all’urbanistica del Partito per tutti. Ottime idee😀
    A Roma c’è via delle zoccolette…se può esservi utile…
    Giuy

  14. WOOD Says:

    io avrei un’idea! dare alle Vie i nomi di DRINK o di VINI sarebbe tutto piu’ facile : via gin tonic , via barolo, via daiquiri, via genepy, etc etc !
    ciauuu qua a Torino nevica tantooo

  15. giuy Says:

    Beh in effetti Wood ha avuto un ottima idea. Soprattutto per queste parti, dove Via della Grappa, Via del Vin Brulè, Via Pinot, Via Prosecco ecc… potrebbero diventare vie più gettonate e costose di via San Quirino🙂

  16. WOOD Says:

    Vorrei tanto vivere in Via Prosecco di Valdobbiadene, farebbe molto chic!

    • picchiatello Says:

      veramente dovrebbe esistere sia via Prosecco sia Strada del Prosecco, neòla seconda vi sconsiglio caldamente le varie fete sagre che si fanno…

  17. Chit Says:

    Qui da me, carso ai confini con la Slovenia, per non sbagliarsi i cartelli sono tutti bilingue; prima in italiano nella zona più costiera, prima in sloveno nella zona carsica. I nomi delle vie, per non sbagliarsi, non li hanno dati; l’indirizzo è il paese seguito da numero civico / lettera.
    Adesso ci sarebbe una legge regionale che impone i nomi delle vie ed è in ballo un mini-referendum, però devo ammettere che non sono al corrente se siano arrivati a fare convegni e dibattiti sul tema. Mi informerò🙂

  18. alianorah Says:

    Io davvero non capisco come mai non ti prendano sul serio!

  19. Iso Says:

    ? Sono l’unica seria ormai quí?
    Il problema della toponomastica si risolve facilmente: le cittá e i grandi paesi lasciamoli bilingue, per i paesotti piccoli (dove non vivono italiani) basta il nome tedesco.
    Risolto no.

    Ums bleibt nur Ums
    Vöran bleibt nur Vöran
    Lana/Lana rimane
    Eppan/Appiano rimane
    Tramin/Termeno rimane
    Söll bleibt nur Söll ecc…

    Adesso verrá l’unico italiano che abita a Vöran/Verano che si lamenta:-/

    • reditugo Says:

      Su Vöran ti do ragione. Se parli con un italiano di Verano devi come minimo ripeterlo tre volte: no Merano! Verano! con la Vì. I più non l’hanno mai sentito nominare, gli altri pensano che sia un cimitero di Roma…

      • Professor Muschio Says:

        Bella questa, sul cimitero di Roma. Pensa che molti sudtirolesi invece non hanno mai sentito nominare Roma.

  20. Professor Muschio Says:

    Francamente, i nomi potrebbero rimanere nella forma originaria, cioè quella che noi tagliani abbbiamo trovato quando siamo arrivati. Cioè in todesc, com’erano. Ad es., io Bressanone lo chiamo Brixen in ogni caso: è più corto, e poi quella X in mezzo fa tanto terzo (o quarto) millenio. Anche Bozen non è male, per le stesse ragioni di Brixen. Solo che, mancando la X a Bozen, un passo verso la convicenza potrebbero farlo i sudtirolesi todeschi. Sostituire, appunto alla Z la X. Immagina, Iso: Boxen e Brixen, che accoppiata internazionalista e futurista. Meglio dei baschi e degli atzechi.

    • Oscar Ferrari Says:

      non male come idea, suonerebbero bene anche Laivex, Mexan e Brunex

      • reditugo Says:

        … e Bronx …

      • Professor Muschio Says:

        Vabbè, adesso non esageriamo. Laivex è perfetto, ma gli altri che caxxo c’entrano? Brunek è perfetta così, anche lei con questa bella cappa finale. E’ che i fascisti (sia quelli tagliani che quelli todeschi) non ci starebbero mai, altrimenti nel mondo intero faremmo la nostra bella figura. Pensa l’intervallo televisivo, con quella bella musica relax, e la scritta: Boxen, Piazza della Gnocca.

  21. JOe Says:

    occhio che in certe parti della svizzera c’è pure il trilinguismo nei cartelli ecc…un gran costo anche in materiali…

    la soluzione l’hanno trovata a Bologna da mooolto tempo (come spesso accade la città delle 3t è avanti)…
    lì c’è “via senza nome” e tanti saluti. bisognerebbe solo estenderlo a tutta la città e fine dei problemi
    (eccezzion fatta per “via della birra” che se mai comprerò casa la voglio lì😛 )

  22. Jessica Moh Says:

    Qui è già stato detto di tutto, per cui….
    kisses e sogni “toponomastici”!!😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: