POST AGRICOLO

Patate 009

Post agricolo doveva essere e post agricolo sarà. Nessuna concessione ai temi della politica, anche perchè con la nuca sto guardando un programma sulla tv austriaca sull’Italia berlusconiana, e non capisco proprio come mai Martin Graf, un politico austriaco, voglia prendersene un pezzettino incoraggiando un referendum per il ritorno del Sudtirolo all’Austria. Forse perchè ultimamente la politica si sta impadronendo anche della gnocca, ponendo i suoi viscidi tentacoli anche sull’ultimo valore condiviso da tutte le razze, le etnie, religioni e ideologie. La gnocca è di tutti, come l’acqua e l’aria dev’essere un diritto e non una merce, come giustamente postulato in una delle più truculente fiabe romanzate di Fernando Couto.

Si cavan patate e si piantano zucchine, questo succede al nuovo bar, che decisamente va molto meglio di quello dell’anno scorso. Per essere una varietà precoce, il raccolto delle prime Primura è stato decisamente ottimo e abbondante, discreta la quantità e la pezzatura e più che discreto anche il gusto, anche se siamo ancora sottoposti alla spada di Sofocle del giudizio universale di Bakunin, se ben si accompagnano ai ragni fritti siamo in una botte di ferro, speriamo non in mezzo all’oceano. Occhio che questo post va per le lunghe.

Dove c’erano le patate, adesso ci sono le zucchine. Non capisco proprio come la quasi tutti i miei colleghi comprino le piantine e non se le facciano da soli, come me. Rinunciano alla parte più creativa del lavoro, logico che da loro non mi posso aspettare che apprezzino l’idea del mercato serale, speriamo in altri. Dopo il cavamento delle patate e la suddivisione dei beni, io e il mio socioconcorrente Claudio ci siamo messi di buzzo buono ed abbiamo messo a dimora 250 piante di zucchine da me preparate con un tempismo ed una sagacia che non pensavo di possedere. Ma non è tutto qui.

Vi ricordate della crisalide di quella serra desolata che poi si è trasformata in un tripudio di garofani e zucchine? è tornata crisalide, al prossimo giro vi racconto tutto

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

16 Risposte to “POST AGRICOLO”

  1. duhangst Says:

    Ragni Fritti come questi?
    http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/esteri/india-ragni/2.html

  2. Bakunin Says:

    Domani ti so dire, ma vista la stagione, preferisco farle al forno, con il gustoso ripieno di grillotalpa.

  3. wood Says:

    Che meraviglia tutte quelle patate insieme! ne sento il profumo!
    Ma la ISO non ha partecipato alla Cavatura?
    Potremmo dare vita al concorso ” la miglior ricetta con la patata del Ferrari ” !

    UDO, le patate al forno si riempono solo di burro!

  4. Iso Says:

    La Iso ha fatto la foto!😀

  5. mangrovie Says:

    Mai passaggio da gnocca a patata fu più fluente ed azzeccato! In effetti tutti vorrebbero una gnocca in casa, ma è più realistico e semplice buttarsi sulla patata ed in termini gastronomici sto disquisendo. Cmq le patate piccole e tonde dell’ultima spesa, al forno con un surplus di cipolle affettate grossolanamente, aglio e rosmary erano ottime.
    Ora – ligie al dovere – attendiamo chiamata per cavatura-patata.

  6. belphagor Says:

    La gnocca come valore condiviso è un concetto altissimo. L’ agricoltura stimola la mente, evidentemente!

  7. Oscar Ferrari Says:

    BELPHAGOR: può essere, in fondo l’agricoltura si fa anche con la motosega…
    MANGROVIE: va bene il giorno di Ferragosto? potrebbe essere indimenticabile
    ISO: la Iso ha anche riempito fior di secchi, bisogna dirlo
    WOOD: a proposito di concorsi, qualche giorno fa hai scritto il decimillesimo commento su questo blog, un qualche premio te lo meriti. Magari un giro d’onore con la Palio sul circuito guida sicura…
    BAKUNIN: intanto grazie per la prestazione da commesso venditore di fiori e fagioli (che verrà documentata). E magari ci si riesce anche a vedere, domani siamo in Piazza Municipio
    DUHANGST: ottimi, però forse con le patate ha ragione Baku a preferire i grillotalpa, la raccolta può avvenire contestualmente

  8. wood Says:

    Si sarebbe una figata! prenoto subito la pista qua dietro…c’e’ anche la curva parabolica e il rettilineo per mandare la Palio su di giri !!
    Pero’ la pista ..non è per la guida sicura🙂 ma per le auto in anteprima, non so se posso far accedere una vecchia Palio🙂

    Scusa ma UDO è venuto a trovarVi a Bolzano e ha fatto il vebnditore di fagioli???? naaaaaaaaaa sono gelossisimaaa

  9. francesca Says:

    qui e’ appena passato il diluvio, grandine compresa e parziale allagamento della cantina. Ho appena finito di passare stracci e tirar su palettate di acqua. Non come l’anno scorso ma una bella spatuzzata l’orto l’ha presa.

    Tutto bene laggiu’ al bar?

  10. Iso Says:

    La miglior cosa che ho fatto dei “Ferrari-Kartoffeln” é la seguente.

    La ricetta é della mamma della mia amica Regina, (Hanna Neulichedl) di Fie allo Sciliar.

    Cuocere le patate con la buccia in acqua salata, per la cottura: infilzare un coltello nella patata🙂 se casca dal coltello é cotta.
    Scolare e dedicatevi ad altre occupazioni…
    Sbucciare le patate e tagliarle a fette ca. mezzo cm. Intanto mettete in un pentolino del brodo vegetale o un miserabile dado Knorr.
    Versate il brodo insieme all’olio d’oliva, aceto, sale, pepe e un cucchiaio di senape sulle patate, mescolate con cura. Se vi sembra troppo secco versate un altro pó di brodo. Fate riposare…voi e il “Kartoffelsalat”.
    Infine tagliate un mazzetto di erba cipollina e amalgamate tutto per bene!

    Ecco il “weltbeste Kartoffelsalat” dell’Südtirol-Alto-Adige…un Kiss dalla Iso

  11. vince Says:

    Ho visto anch’io la trasmissione su Berlusconi, ma sappiamo che l’ORF è in mano ai comunisti.
    Poi, Oscar, volevo farti notare che tutti i tuoi post sono agricoli, anche quando parli d’altro!

  12. wood Says:

    Cosa centra Silvio con le patate? :)…

  13. melania Says:

    Quanto m’ispira la ricetta della Iso…
    Patate, fagiolini, zucchine… mi piacciono tutte queste cose.
    E ho saputo delle prodezze di Baku… grande davvero.

  14. Lune Says:

    lo sai vero che le patate sono la cosa piu sana che la terra produce?

  15. mangrovie Says:

    A ferragosto non lavorano nemmeno i bagnini di Cervia…vabbè, visto che quest’anno a Villa Certosa non si fa nulla, ferragosto lo passerò ravandano nella terra alla ricerca dei vostri tuberi…(ps. eeeeeehhhh tutto stò fermento perchè Bakunin ha venduto i tuoi ortaggi! E quando lo fanno la xeena o la mangrovie nessuno dice nulla…)

  16. Oscar Ferrari Says:

    MANGROVIE: magari la Certosa vedrò di fartela avere, van bene anche dieci Certosini?
    LUNE: e avolte anche una delle più piacevoli…
    MELANIA: devo dire che la Kartoffelnsalat della Iso è mitica. Certo, si può fare anche più saporita aggiungendo maionese, ma è barare con un ingrediente estraneo alla tradizione sudtirolese
    WOOD: come che c’entra? dai che ti aspettiamo a vender cachi…
    VINCE: prima o poi, diventerò post agricolo anch’io
    FRANCESCA: quest’anno la grandine è stata democratica, ha beccato più o meno tutti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: