CARNE DA AUDIENCE

2_carne-altrui_grande

Carne da audience e da urna elettorale europea, questa è ormai diventata Eluana Englaro. Conflitti tra poteri istituzionali, intromissioni della Chiesa, il partito della morte contro quello della vita, esperti del circo televisivo chiamati a raccolta per dire la loro, l’opposizione che grida conro l’attentato alla democrazia, fra poco ci sarà Sanremo e di Eluana, in qualunque modo vadano le cose,  che resterà?

Forse solo l’immagine di una novella Maria Goretti, da poter spendere in nome delle radici cristiane europee al nobile scopo di raccattare il voto di qualche bigotto che sbaglia ancora in forza al PD. E magari anche il quasi inevitabile libro scritto dal padre che diverrà il best-seller da leggere sotto l’ombrellone

Annunci

Tag:

54 Risposte to “CARNE DA AUDIENCE”

  1. xeena Says:

    Quanto sento parlare di lei, mi viene da tapparmi le orecchie. É una storia infinita ed é infinitamente triste.

  2. belphagor Says:

    Sai, ho pensato più volte di scrivere un post, ma mi sento sempre in imbarazzo, perchè, come hai giustamente e lucidamente sottolineato, ormai il circo lo stanno facendo anche i “laici”, e tutti si riempono la bocca di parole…certo credo che esista una ragione ed un torto in questa storia, ma la mancanza di tatto che tutti stanno dimostrando mi avvilisce.

  3. nadiaflavio Says:

    La luce potente dei riflettori mediatici che tutto abbaglia e tutto inghiotte senza sosta, ritegno ne’ pieta’!

  4. enrico Says:

    Condivido la tua affermazione. In questa vicenda ci sono tante cose che davvero non capisco. Vorrei leggere domattina che Eluana si è spenta da sola

  5. vince Says:

    Berlusconi interviene affinchè non cessi l’alimentazione forzata per chi si trova in uno stato vegetativo permanente: se una pratica del genere diventasse usuale, perderebbe infatti tutto il suo elettorato.

  6. vince Says:

    Uhm …. era meglio senza “forzata”.

  7. testabislacca Says:

    Se hai ragione…
    Ieri, in libreria, ho visto almeno un paio di libri sulle cui copertine campeggiava il volto sorridente di quella povera ragazza.
    Tutta questa storia mi mette addosso una tristezza incredibile.
    Ma perchè non lasciano, politicanti e preti, che il padre si assuma in pace la sua difficile responsabilità?

  8. Nausicaa Says:

    Concordo…stanno sfruttando la tragedia di Eluana e della sua famiglia per i loro soliti giochi di potere…schifo totale…

  9. francesca Says:

    restera’ un bel piede di porco per sfondare la porta alla costituzione, che a berlusconi & c. glie ne importa assai di Eluana. Gli importa molto la difesa della vita: la sua vita politica.

  10. mangrovie Says:

    Ipocrisia allo stato puro. Altro che interesse per la sua sorte, etica o religione. Ipocrisia punto e basta.

  11. Fabrizio, the wings Says:

    il mio concetto di essere vivente è molto particolare: per esempio non ritengo vivo neanche Gasparri

  12. Oscar Ferrari Says:

    Più o meno la pensiamo allo stesso modo, quindi non ha senso rispondere individualmente. Intanto lo spettacolo va avanti e gli spettatori non mancano, al capocomico meglio di così non potrebbe andare. Al prossimo giro si mettono le mani sulla legge194, quella sull’aborto

  13. Fabrizio, the wings Says:

    @oscar
    e considera che la moglie di Berlusconi sembra che abbia abortito al settimo mese. Sembra eh…
    http://masaghepensu.splinder.com/post/19790096/Berlusconi%3A+Perch%C3%A8+fece+abort

  14. popoff Says:

    la carne da macello di eluana, serve, purtroppo, anche a qualcosa d’altro. è in lavorazione la legge sulla “riorganizzazione” della giustizia pro domo berlusconi. una legge che avrà parecchi profili di incostituzionalità e che, prima o poi, atterrerà sul tavolo di napolitano al quirinale per la firma.
    ora, il nostro presidente, già tirato per la giacchetta con il caso del decreto legge su eluana englaro, che farà? perchè riguardo a eluana ha affermato che il dl fosse incostituzionale e invece sul lodo alfano a suo tempo non ha avuto nulla da dire?
    c’è molta merda in questo paese, molta: ma ancora peggio, anche se perfettamente normale, è il fatto che in questa merda ci finiscono dentro quelli che poco o nulla c’entrano, ovvero gli englaro di turno.

    quella che il padre quasi inevitabilmente scriverà un libro che diverrà il best-seller da leggere sotto l’ombrellone, potrebbe anche essere vera: ma, del tutto sinceramente, sarebbe stato meglio ci fosse risparmiata.

  15. reditugo Says:

    Ah come invidio quelli che sanno tutto della vita e della morte. E lo sanno così bene da potersi permettere di decidere anche per gli altri.
    Io l’unica cosa che riesco a pensare è: fuori c’è il sole, l’aria è fresca, e fin che avrò due gambe e un cuore per correre, voglio farlo. Non mi prenderanno tanto facilmente nella loro rete di parole inutili.

  16. francesca Says:

    anch’io provo la stessa cosa di xeena…me ne vado, mi sento inutile e impotente, non so nemmeno cosa è giusto…sono uno schifo

  17. fabioletterario Says:

    Sì, mi pare siamo tutti d’accordo. Il tuo post è vicinissimo al mio, Oscar…

  18. vince Says:

    Popoff, sei indignato? Si vede che non sai dove sei capitato.

  19. riccardo gavioso Says:

    gli avvoltoi amano le prede incapaci di difendersi…

  20. Bakunin Says:

    Non voglio esprimermi sulla cosa in questione, ma postare una poesia di Benigni.

  21. popoff Says:

    a quale parte della mia indignazione ti riferisci, vince?

  22. vince Says:

    Mi sembri indignato per l’ipotesi del best-seller di papà Englaro.

  23. popoff Says:

    a dire il vero, lo sarei molto di più per il gioco sporco sulla riforma della giustizia; ma sì, anche per l’ipotesi dell’inevitabilità del libro. non tutti sono afflitti da smania di protagonismo: sicchè la battuta sul prossimo libro di papà englaro mi è sembrata piuttosto gratuita; e dopo il condimento dell’aggettivo “inevitabile” (quello sì, evitabilissimo) pure un po’ cialtrona.

  24. Fanky Says:

    Mi sembra di essere in Matrix: sondini nello stomaco, ma soprattutto nei cervelli, per militarizzare le coscienze.

  25. vince Says:

    Ecco, appunto, non sai dove sei capitato.

  26. popoff Says:

    dove io sia capitato importa poco o nulla riguardo alla valutazione della battuta: è gratutita (e un po’ cialtrona) a prescindere.

  27. Miss Kappa Says:

    Concordo Oscar, in pieno. Sulla Englaro non ho volutamente scritto. E’ pura strumentalizzazione quella che le sta girando intorno. Sul libro del padre, non so, mi auguro che non lo faccia, ma non mi sembra il tipo. Poi so bene che il tuo è solo un po’ di cinismo ostentato, ma non reale.
    Aspetto anch’io, con popof, il rifiuto della firma da parte di Napolitano in merito ad altri attentati alla democrazia. Ma ci spero molto poco…

  28. Marin Faliero Says:

    Io qualcosa sul mio blog ho scritto, solo per testimoniare la confusione.
    Penso anche di esserci riuscito bene.

  29. Oscar Ferrari Says:

    quella del libro scritto da padre non mi pare neanche tanto una battuta, non sarebbe nè il primo caso nè l’ultimo. Anzi dietro a tanta indignazione scorgo un perbenismo politicamente corretto contro il quale mi sono sempre scagliato, anche scrivendo i testi delle canzoni. Gratuito e da cialtroni sarebbe stato l’ipotizzare la presenza del signor Englaro alla prossima edizione dell’isola dei famosi

  30. mangrovie Says:

    Il capitolo Eluana si è chiuso, speriamo possa finalmente tornare ad essere libera e serena. Ed ora diamo il via al grande ed ipocrita circo mediatico!

  31. Oscar Ferrari Says:

    hanno iniziato alla grande. Lumini, campane, luci al Colosseo, accuse di omicidio, richieste di perdono divino. Chi muore sul lavoro più stare in pace almeno per un paio di giorni
    guardiamoci x-factor e facciamo il tifo per i bastradi

  32. Daniele Verzetti, Rockpoeta Says:

    Sacconi vuole far passare una proposta di legge dove si dice che l’idroalimentazione non é una terapia per cui non si potrà interromperla mai più.

    Tanto per capirci é come se io proponessi una legge che stabilisce di scrivere che i Partigiani sono dei criminali (che dite? Ci stanno già provando? Azz…) o che la Terra é al centro dell’Universo e che tutto ruota intorno ad essa…

    Questo perché l’idroalimentazione é una terapia!

    Sono allibito, ferito da tutta questa nefandezza mediatica. Un abbraccio ad Eluana, l’ultimo e con un sorriso.
    Daniele

  33. Zuppa Says:

    Ho scritto anch’io stamattina dello stesso motivo, segno che la cosa ci tocca e , sebbene peggio di te, ho scritto le stesse cose. Quando ho finito mi son detto.. spetta.. vediamo che ne dice Oscar. Mi e’ venuta in mente una cosa che lessi tempo fa, un dialogo fra Longanesi Montanelli e Pannunzio, mi pare fosse stato l’ultimo a dirla : Durante il fascismo eravamo pochi ma diventavamo sempre di piu’, adesso siamo in pochi e diventiamo sempre meno.
    Ciao oscar

  34. Artemisia65 Says:

    mah

  35. vince Says:

    Artemisia, il tuo commento mi ha fatto molto meditare. Dopo tale dotta spiegazione, penso proprio che tu abbia ragione.

  36. popoff Says:

    “anzi dietro a tanta indignazione scorgo un perbenismo politicamente corretto contro il quale mi sono sempre scagliato, anche scrivendo i testi delle canzoni.”

    ah, lui si scaglia: come no. la battuta era gratuita e un po’ cialtrona. e anche offensiva nei confronti di papà englaro. sul riferimento al grande fratello, non commento per non precipitare nel ridicolo.

  37. Oscar Ferrari Says:

    POPOFF: un libro scritto dal Signor Englaro sulla storia di Eluana esiste già, ipotizzarne un altro non mi sembra nè gratuito nè cialtrone
    http://libri.dvd.it/filosofia/etica/eluana-la-liberta-e-la-vita/dettaglio/id-1774131/

  38. Chit Says:

    Io ho “resistito” volutamente fino a l’altro ieri. Avessi saputo lo facevo prima il post.
    Ed ora, concordo, un po’ di silenzio!

  39. vince Says:

    Popoff, ci sarebbe invece da augurarsi che il Dott. Englaro scriva qualcosa, non fosse altro per ripagarsi dei costi che ha avuto per difendere la libertà di sua figlia, la sua e le nostre. E’ dovuto ricorrere alla giustizia ordinaria fino al grado ultimo, se non sbaglio, per mancanze legislative che ancora non vogliono essere sanate. Che si rifaccia almeno dei costi subiti e che possa seguir la moglie, ora. Suvvia, meno indignazione, Popoff.

    Oscar, non credo che Popoff conosca “Tutta colpa di Alfredino”.

  40. La Donna Cannone Says:

    è proprio per questo che non ne parlo. L’unica cosa da fare sarebbe un testamento biologico – in massa
    Ossequi
    DC

  41. alianorah Says:

    La storia è giunta all’epilogo. Ora, il silenzio, si spera, e una legge adeguata. E speriamo NON il best seller.

  42. popoff Says:

    vince, non si tratta di indignazione: ma di un vero e proprio fastidio di fronte ad una battuta gratuita, un po’ cialtrona e offensiva.
    oscar, allora non vuoi capire: proprio perchè un libro c’era già, scrivere di un quasi inevitabile (secondo) libro scritto dal padre dopo questa nauseabonda gogna mediatica (alla quale, se non te ne sei accorto, hai contribuito anche tu) è gratuito, un po’ cialtrone e offensivo.
    comunque la morale è ovvia: anche nel dissacrare ci vuole intelligenza; altrimenti sono banali carriolate di merda. nel caso in questione, carriolatine, suvvia.

    no, non conosco tutta colpa di alfredino. ma temo che si tratti di qualcosa su alfredino rampi. sbaglio?

  43. vince Says:

    “Non perdono la mancanza di rispetto verso mia figlia e noi”, dice. Nei giorni scorsi, papà Beppino era stato “vivamente consigliato” dagli avvocati di far causa, lui non aveva detto né sì, né no. Ma ieri pomeriggio gli hanno accennato a un idea. Trasformare l’associazione “Per Eluana”, dei medici e degli infermieri, in una fondazione senza fini di lucro. Le diffamazioni, le calunnie, i risarcimenti civili potrebbero far parte dell’attivo del bilancio sotto forma di donazione da parte delle vittime (lui, sua moglie Sati, il medico Da Monte). Per esempio, qualcuno ricorderà l’avvocato Giuseppe Lucibello. Gliene hanno dette di tutte, sinora ha ottenuto un risarcimento dell’onore pari a un milione e mezzo di euro. Non poco.
    Qua a Udine, nessuno vuole toccare il denaro di chi sarà condannato. Ma l’idea è offrire borse di studio nel nome di Eluana per chi vorrà diventare neurologo, provare a far crescere anche in Friuli Venezia Giulia una cattedra di medicina palliativa (in Italia non c’è), sostenere la ricerca sul cervello. Potrebbe funzionare: “Dal male che questa famiglia ha ricevuto gratis, dai sospetti lanciati sulla professionalità del primario, può scaturire qualche cosa di positivo” dice l’avvocato Massimiliano Campeis. Appena gli hanno accennato quest’ipotesi, papà Beppino ha per una volta allargato la bocca in un sorriso e gli si sono finalmente inumiditi gli occhi: sì, questo è forse un modo per ricordare sua figlia, per non scordare una morte accompagnata dalle polemiche.

  44. popoff Says:

    benissimo: oscar, fagli una donazione a sanatoria della “battutona”.

  45. vince Says:

    Esatto Popoff, la canzone parla di quel fatto. Ascoltala e non ti incazzare.

  46. Oscar Ferrari Says:

    POPOFF: eh no, niente donazione, l’hai detto tu che la battutona è gratuita, come spero lo sia anche la tua indignazione che, dopo quella della pubblicità col Che Guevara, è già la seconda in pochi giorni. Facciamo che ogni dieci ti offro una birra?

  47. popoff Says:

    “….già la seconda in pochi giorni.”

    infatti sto aspettando con trepidazione il prossimo post per avere la terza. oh, non è mica detto a priori, sia chiaro. però, visto l’andazzo….

    a proposito; mi è venuta un’idea. oscar, vista l’ironia che mi dicono tu abbia sfoderato con alfredino, perchè la prossima canzone che farai (sul soggetto che ti puoi immaginare) non la intitoli “finalmente è bell’e crepata” oppure “è finita la rottura di c….” non vorrai perdere l’occasione di scagliarti con la tua consueta energia contro la terribile minaccia del politically correct, no? eppoi: pensa se diventa un bestseller; anzi, no: un tormentone….

  48. tendarossa Says:

    Anche io spero che ora, finalmente, si spengano i riflettori ma la caratura morale di certi protagonisti dell’informazione italica non fa ben sperare.

  49. popoff Says:

    “Esatto Popoff, la canzone parla di quel fatto. Ascoltala e non ti incazzare.”

    non preoccuparti vince, io non mi incazzo mai: al massimo, mi indigno; ma poco, con leggerezza. come se l’indignazione fosse appena accennata; anzi, quasi sussurrata.

  50. Oscar Ferrari Says:

    POPOFF: una canzone sull’eutanasia l’ho scritta tanto, ma tanto tempo fa

    e se vuoi anche il testo…
    https://oscarferrari.wordpress.com/2007/04/10/nonno/

  51. popoff Says:

    oscar, quel testo era struggente: complimenti.

    a questo punto mi chiedo: ma allora, da dove diavolo ti è uscita la “battutona” sul bestseller?

    senti, facciamo così: fingiamo tutti che tu non l’abbia mai fatta (né scritta) e tra 10 o 20 post vedrai che non se lo ricorderà più nessuno. a parte me, naturalmente.

  52. La guressa Says:

    …il veleno…voglio un veleno indolore nell’anello che porto sempre al dito, che si apre con un click e via…e poi subito a farsi smaltire all’inceneritore.
    CIEEeeeeOOO!

  53. Dona Says:

    Vedi… ci sei cascato anche tu!
    Ciao ciao
    Dona

  54. popoff Says:

    alla fine papà englaro il bestseller non l’ha scritto (l’estate sta passando e sotto gli ombrelloni non ve ne è traccia), ma ha fatto di peggio: si è candidato con il PD

    http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/politica/partito-democratico-30/englaro-candidato/englaro-candidato.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: