PANNELLI SOLARI PER FARE OPPOSIZIONE

Non c’è niente da fare. l’abetone vicino a casa mi toccherà tagliarlo, è diventato troppo grande e quando c’è vento ondeggia paurosamente, le radici stanno entrando nelle fondamenta e la chioma sta smerdando di resina il tetto. Logico che dispiace ma il sacrificio è necessario, ma comunque ho trovato il modo di mettermi la coscienza alla pari con Madre Natura quella stronza, installando dei pannelli solari a cui l’alberone farebbe ombra rendendoli pressochè inutili.

Nonostante il lavoro che faccio, Madre Natura non mi è per niente simpatica, anche perchè essa si manifesta il più delle volte sotto forma di erbacce, lumache, malattie fungine e parassiti vari. Salverei solo l’acqua, il sole e le api, ma per quanto riguarda il resto se vuoi ottenere qualche risultato la Natura devi violentarla e piegarla ai tuoi voleri, mai che essa faccia crescere spontaneamente piante di pomodori cuor di bue perfettamente sane, non bisognose di spollonatura e con palo di sostegno annesso di default. Ti tocca fare tutto te.

Dicevo dei pannelli solari, oltre che per motivi economici ed ecologici, li metto anche per rappresaglia politica contro Berlusconi, che a Bruxelles è andato a dire che L’Italia è pronta a porre il veto se l’Europa andrà avanti con la decisione di ridurre l’emissione di CO2 e di aumentare la quota di energia rinnovabile. Ma perchè bisogna andare in giro a fare di queste figure, addicendo come scusa la non buona situazione economica, proprio rappresentando l’Italia, il paese più soleggiato d’Europa e quello che più di tutti dipende dall’importazione di combustibili fossili?

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

88 Risposte to “PANNELLI SOLARI PER FARE OPPOSIZIONE”

  1. Bakunin Says:

    Ma cosa ti aspetti da uno che la sua villa ad Arcore la scalda con un impianto che va a faldoni di processi, interrogazioni parlamentari, toghe rosse e peli di scoiattolo?
    PS: una fonte attendibile mi ha detto che ieri sera il PD ha offerto birra a go go al Nadamas. Il cosiddetto voto di scambio!

  2. duhangst Says:

    Sai già come la penso sulle fonti alternative..
    Evidentemente qualcuno degli amici di B. serve che le rinnovabili ritardino.

  3. Miss kappa Says:

    Oscar, ma perchè ti poni domande che non hanno risposta? Pensiamo piuttosto ai pomodori che sono una meraviglia, ed alla crisi di astinenza che mi coglierà non appena gli ultimi saranno finiti. Ora ho quelli verdi che faccio maturare in un grande cesto, e sono buonissimi. Ma presto finiranno e quelli di serra non sanno di un tubo. Questi sì che sono problemi…..

  4. Marin Faliero Says:

    Perchè abbiamo un Presidente del Consiglio che la Natura, stronza ma giocherellona, ha voluto dotare di piccolissime ed invisibilissime (ma percepibilissime) CORNA

  5. BcS Says:

    Con i soldi della provincia autonoma di Bolzano è facile mettere su i pannelli però. Anche qui in veneto sarebbe altrettanto facile, se non fosse che buona parte degli incassi vengono deviati a regioni del sud italia.
    Quel tipo di tecnologia costa, costa un sacco di soldi ma purtoppo non ha una resa energetica sufficiente in grado di giustificare l’investimento; neanche nel lungo periodo, in quanto quegli impianti hanno una vita molto limitata (max 15anni).

    Ciao
    stefano

    P.s.: prevedendo possibili risposte: il nucleare, pur costando parecchio, ha un rendimento energetico enorme che giustifica ampiamente l’investimento.

  6. vince Says:

    Concordo con la tua filosofia ambientalista “japanese style”, e proprio per questo non capisco dove sta l’opposizione nell’installazione dei pannelli solari. La vera opposizione, eventualmente, si rintraccerebbe nella nichilistica scelta del consumo il più sfrenato possibile e dello spreco, dell’imbrattamento ambientale portato all’eccesso. Se chi produce il vero inquinamento non si preoccupa minimamente delle conseguenze, perchè noi singoli che non inquiniamo quasi nulla dovremmo adottare sistemi di risparmio energetico? Contribuiamo invece al disfacimento, nella speranza di trascinare con noi anche i veri inquinatori. Della serie, speriamo che anche ai figli di quelli del clan dei casalesi vengano i tumori, e che alla Prestigiacomo venga il cancro dove vuole lei, a sua scelta. Se la tua scelta è invece dovuta a questioni economiche, nel momento in cui sarete in molti ad avere i pannelli inizieranno a tassare le superfici “pannellate”, un tanto a cmq. O a mmq?

  7. vince Says:

    Mentre scrivevo il mio intervento, BcS ha inoltrato il suo. Sono contento che BcS, senza saperlo, condivida la mia idea di opposizione che chiamerei “dell’autobus scolastico senza freni lanciato in discesa, su una strada di montagna tutta a curve”.

  8. Marin Faliero Says:

    Mi permetto di osservare che qualsiasi fonte di energia alternativa al petrolio trova una sua giustificazione, anche economica per un paese come noi che dipende integralmente dalle importazioni.
    Dall’idroelettrico, all’eolico, al nucleare, al solare, al geotermico.
    Vi posto un link interessante (per me):
    http://www.novambiente.it/DocumentiR/Energia/News/Bolle-di-calore-dal-profondo.doc_cvt.htm

  9. enrico Says:

    Al posto dell’abetone………..http://img395.imageshack.us/my.php?image=palaoj5.jpg

  10. CeKO Says:

    Si i pannelli li sto per motare anche io(quelli tubolari), avrei fatto anche il fotovoltaico ma chechè ne dicano gli ambientalisti ancora non conviene putroppo.
    ps. il brainstorm dei toui tags non ha eguali…!

  11. il Gambero Rotto Says:

    Dalla serie “Non temete, siamo in buone mani!”:
    http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Stefania-atomica/2044292/

  12. roselia Says:

    lo sapevi tu che i pomodosi al buio maturano prima? bah… 🙄

  13. emma Says:

    non ci si deve aspettare nulla da quel coso, oscar.
    ma sapere che ci sono persone come te fa bene.
    (ma paris hilton c’entra coi cuori di bue?)

  14. xeena Says:

    Madre Natura é stata generosa con te 🙂 dai non lamentarti 🙂

  15. evaluna72 Says:

    Ma perchè il Presidente in testa ha a) la gnocca e b) l’energia atomica. E’di questi giorni la notizia che in Italia si faranno le centrali nucleari (alla faccia del referendum che le aveva bocciate a maggioranza…ma i referendum sono un’arma democratica e perciò ignorata dal Presidente). Fossi in te, aspetterei a mettere i pannelli…conoscendo il nostro di Presidente, tra non molto potresti trovare un Atomkraftwerk in zona Vurza e allacciarti direttamente li….

  16. Alessandro Says:

    sono così orgoglione di te, del tuo lavoro, del tuo rapporto con la Natura, che questo tuo outing amareggiato – e mi aspettavo campi dove crescevano spontanei fragole e champagnini – fa sì che ti avverta: su Youtube (Paperissima) ce ne sono più d’uno di abeti che si abbattono su tetti e pik-up…

    Aley

  17. Iso Says:

    Ul pino rimane…altrimenti`é guerra!

  18. Bakunin Says:

    Mettetevi d’accordo. È un pino o un abete?

  19. marina Says:

    è un piabete. oppure un abpino, entrambe specie protette
    marina

  20. BcS Says:

    Marin Faliero, non so se era riferito al mio commento o meno, comunque intendevo dire che senza i contributi a fondo perduto per il finanziamento degli impianti solari, fotovoltaici e termici, sarebbe assai antieconomico investire in tale direzione. In assenza di contributi, i tempi di ritorno (economico) dell’investimento sono superiori alla durata dell’impianto stesso.

    Comuque ti invito a riflettere sul fatto che, con le centrali elettriche che abbiamo attualmente, non riusciamo nemmeno a soddisfare i bisogni della nazione; siamo costretti ad importare elettricità (a caro prezzo) dalla francia. Il petrolio sta finendo, e tutti parlano di Idrogeno.. ma l’idrogeno da dove si ricava? Dall’acqua attraverso idrolisi.. e l’idrolisi è un processo elettrochimico che richiede molta elettricita!
    Forse è il caso che chi -giustamente- sostiene la causa ambientale, cominci a pensare in maniera più razionale sui rendimenti energetici delle cosidette “energie alternative”, in vista dei consumi futuri (ma già a partire da quelli attuali!) di elettricità.
    Sarebbe bello un mondo in cui l’elettricità provenisse dai mulini a vento ma per realizzarlo dovremmo piazzare un mulino ogni 30 abitanti… e siamo in 6miliardi..

  21. Marin Faliero Says:

    @BcS
    Devo essermi spiegato male (as usual).
    Sono favorevole ad OGNI fonte di energia ALTERNATIVA AL PETROLIO.
    Nucleare compreso.
    Penso sia inutile fare gli ambientalisti quando al di là delle Alpi ce ne sono centinaia, che permettono alle industrie di essere più competitive ed ai cittadini di risparmiare qualche soldino.
    Il link sul geotermico non era frutto di un attacco ‘verde’ ma solo di un approccio realista alla questione.
    Siamo seduti su una pentola a pressione che fischia, possibile usare il carbone per scaldare l’acqua?

  22. BcS Says:

    😉

  23. pellescura Says:

    E poi canta pure le canzoni con ‘ o sole, e l’ammore…

  24. zecche Says:

    Non sarebbe più facile prendere un pannello solare e scagliarlo sul Berlusca prima di andare a Bruxelles?
    Ma devo dirti tutte cose io? Mah……

  25. lealidellafarfalla Says:

    In effetti non credo all’agricoltura biologica in assoluto: della serie pianta e lascia crescere. Non ci si fa un euro.

  26. Oscar Ferrari Says:

    LE ALI: a questo proposito c’è una corrente vicina al biodinamico il cui teorico è morto da qualche mese e al quale dedicherò un post prima o poi. È “l’agricoltura del non fare niente” in cui il lavoro dell’agricoltore si limita alla semina e alla raccolta. Il mio primogenito ne è entusiasta
    ZECCHE: perchè rovinare un pannello solare, con quello che costano?
    PELLESCURA: però devo ammettere che ha una bella voce e ben impostata…
    MARIN: sul nucleare con me sfondi porte aperte, al referendum sono stato uno dei pochi a votare no
    BCS: i pannelli solari sono solo un aiuto, come del resto tutte le altre energie alternative. Certo che se ci si ritrova con Sgarbi che non vuole le pale eoliche perchè sono brutte, o con qualcuno che dallle mie parti non digerisce l’idroelettrico perchè deturpa il paesaggio…
    MARINA: in effetti, dovrò presentare al comune apposita domanda per l’abbattimento dell’albero
    BAKUNIN: è un comunissimo abete rosso e pure mezzo storto
    ISO: ok, hai vinto. Lo sego a metà…
    ALEY: diglielo tu alla Iso che faccio tutto questo per evitare che l’abetone sfondi il tetto della sua amata Fiat Palio Weekend
    EVALUNA: sull’energia nucleare non sono affatto contrario in linea di principio. Bisogna vedere chi le costruisce…
    XEENA: con te di più…
    EMMA: Paris Hilton c’entra con l’unghia incarnita che a sua volta c’entra col cuore di bue
    ROSELIA: è vero, ma tutta la verdura cresce di più la notte
    CEKO: io quasi quasi provo anche il fotovoltaico, in teoria potrei scaldare i tavoli della serra…
    ENRICO: con quello mi tocca abbattere anche il fico
    VINCE: allora ìn giro c’è un sacco di gente che fa opposizione senza saperlo…
    MISS KAPPA: occhio che confondi i pomodori coltivati in serra con quelli in vaso o idrocultura…
    DUHANGST: credo anch’io sia così, altrimenti la cosa non si spiega
    BAKUNIN: è tutto vero, peccato che non c’ero. A pensarci bene potevamo mettre su un banchetto di rapanelli col sale giusto per far venire più sete alla gente

  27. Iso Says:

    Pino o abete…egal…spero sempre nel colpaccio (di vento) che finalmente ammazza il cesso mobile. Parcheggio sempre bene! ;).

  28. Marin Faliero Says:

    Mi sto affezionando, Oscar.
    E’ il fatto che trascuri i Beatles che ti incula, ma ti salva la citazione dei Frizzi Comini Tonazzi.
    Sei un gatto che si morde la coda, in sostanza

  29. alianorah Says:

    Sai, Madre Natura non fu generosa con Silvio, e lui si vendica scassando le palle a noi…

  30. Miss kappa Says:

    Io dico i pomodori quelli buoni, quelli estivi, quelli dell’orto dei miei amici …..quelli fra poco non ci saranno più. Ma se sbaglio, faccio ammenda. Intanto i pomodorini di pachino (colti da me in sicilia)me li sono surgelati, sembra incredibile, ma reggono benissimo, già collaudati.

  31. pxarcobaleno Says:

    Che pensi di fare dell’Abetone? Ti immagino ad intagliarlo tutto per farne un magnifico e purissimo stuzzicadenti! 🙂
    Ciao.
    Diego.

  32. Fanky Says:

    Beato te che hai solo un alberone.
    Io un monticello che mi ombreggia dalle 17 in poi.
    Comunque appoggio la rappresaglia politica viaggiando con i mezzi pubblici.

  33. Fanky Says:

    Aggiungo, sul nucleare:
    per costruire una centrale ci vogliono, se tutto va bene, dal momento in cui si decide dove farla, una quindicina di anni. E intanto?
    Intanto la Germania arriva al 45% di copertura del fabbisogno con energie rinnovabili.

  34. thezelig Says:

    E se invece di stressarci per come produrne di più, ci attrezzassimo a calarlo, questo fabbrisogno?
    Una a caso; abbiamo lavatrice e lavastoviglie che scaldano l’acqua con le termoresistenze (tipo scaldabagno, con i rendimenti che vi potete immaginare): perchè non prevedere sugli elettrodomestici l’ingresso diretto d’acqua calda (che verrebbe prelevata direttamente dalla caldaia a gas, ove presente, se non addirittura dai pannelli solari)?
    In Germania hanno calcolato che una casa che faccia uso di tutti gli accorgimenti ad oggi disponibili (compreso quello che ho descritto sopra), costerebbe dal 5 al 10% in più e consentirebbe un risparmio di energia elettrica pari al 75% annuo costante.
    Il problema è che queste cose vanno pianificate in decenni, non settimane: ma come si fa con questi politici (di merda) che non guardano un giorno più in la del loro mandato elettivo?
    Prendi i Verdi nostrani (politici come sopra, per l’appunto): invece delle quattro RRRR (riduzione, riuso, recupero, riciclaggio, o quel che è), a Bolzano si mettono a sponsorizzare un inceneritore nuovo strombazzando ai quattro venti (assessore all’ambiente dell’epoca e colleghi di consiglio comunale compresi) che l’aggeggio si autopagherà le spese perchè, bruciando i rifiuti, produrrà anche energia elettrica.
    Vedete dove sta l’errore (a parte votare dei Verdi che sragionano in questo modo, naturalmente)?

  35. il Gambero Rotto Says:

    Confesso di faticare ad immaginarmi un Oscar Ferrari fukuokiano…

    Per la serie “Siamo in buone mani”, mi permetto poi di segnalare quest’articolo:
    http://espresso.repubblica.it/dettaglio/Stefania-atomica/2044292/

  36. reditugo Says:

    Considerando che la statale 12 non passa più davanti a casa tua, direi che “nulla osta” all’abbattimento dell’Abetone.

  37. Oscar Ferrari Says:

    REDITUGO: ok, allora abbatto anche il Brennero
    GAMBERO: sai che stress vedere tutta la coltivazione infestata e non poter far niente per scelta ideologica?
    ZELIG: sui verdi nostrani fa fatta anche una considerazione sui risultati. Nei comuni dove sono all’opposizione la raccolta differenziata funziona alla grande, dove stanno in giunta (Bolzano e Laives) arranca
    FANKY: ma ci vogliono parecchi anni anche per fare una centrale termoelettrica a petrolio o carbone, non dico certo che il nucleare possa essere la manna dal cielo, ma almeno andare avanti con la ricerca si deve
    PX: se vengono i pompieri a tagliarlo il legname spetta a loro
    MISS KAPPA: da me ormai ogni giorno senza gelata mattutina è regalato, per cui è necessario avere una serra
    ALIANORAH: la natura no, ma la chirurgia si…
    MARIN: mi piace la definizione di gatto, d’altronde mi chiamo Oscar
    ISO: allora non vuoi che tagli l’albero perchè speri che cada da solo?

  38. Fanky Says:

    Oscar, non sono ideologicamente contrario, ma credo che si stia caricando il nucleare di troppe aspettative.

  39. Daniele Verzetti, Rockpoeta Says:

    Forse perchè hanno forti interessi a costruire centrali a carbone e nucleari che poi non verranno neanche messe in funzione ma che daranno da mangiare a molti loro amici? Potrebbe essere una risposta secondo te?

    Ciao 🙂
    Daniele

  40. thezelig Says:

    Oscar, ma veramente?
    Cioè, la raccolta differenziata va meglio quando non partecipano all’amministrazione del Comune e va peggio quando vi partecipano?
    Così me li ammazzi del tutto….

  41. giuy Says:

    quand’è che ce ne andiamo in svizzera?

  42. Oscar Ferrari Says:

    GIUY: ho parlato col sindaco di Bolzano e lui sarebbe anche d’accordo…
    ZELIG: l’ho buttata giù ad occhio, ma effettivamente per Bolzano questa l’ho sentita dire proprio da Riccardo dello Sbarba. Diceva che non era il caso di lamentarsi se l’inceneritore lo costruiscono a Bolzano che è il posto che produce più rifiuti e dove la raccolta differenziata è più indietro. Qui ci sono dati del 2005
    http://www.provinz.bz.it/umweltagentur/2906/i/statistiche.htm
    va detto che poi a Bolzano è stata introdotta la raccolta dell’umido, ma probabilmente anche gli altri saranno andati avanti. Poi ci sarebbe questo
    http://www.seab.bz.it/download/racc_diff_a_Bolzanoe_laives.pdf
    che attesta Bolzano e Laives intorno al 40% nel 2007. Allora ci siamo, direi che è proprio così
    DANIELE: mettersi a costruire adesso centrali a carbone sarebbe veramente folle
    FANKY: quello è sicuro, anche perchè non è che se uno lo dice la sera a Porta a Porta al mattino la centrale è pronta. Ma c’è chi ci crede

  43. marinfaliero Says:

    Ma SiMona Ventura va nell’umido o nel secco?

  44. BcS Says:

    -> nella plastica! ahahahaha

  45. Marin Faliero Says:

    Lol

  46. picchiatello Says:

    Io sarei faverovole al nucleare solo ed esclusivamente se fossero altri stati a controllarlo sia mai che qualche amico di silvio o uolter immaginatevi i sindaci di Napoli o Catania eletti nel consiglio di amministrazione di una centrale nucleare italiana….
    Appunto chi sarebbe “sicuro” nell’amministrazione ? L’Iran ad esempio…

  47. Tisbe Says:

    Anche io penso di votarmi al fotovoltaico… questi del governo sono degli sconsiderati

  48. vince Says:

    Comunisti, tutti comunisti: ecco cosa siete. Tutti tranne due, BcS e Marin Faliero. Per fortuna che ci sono loro, altrimenti sarebbe da suicidarsi.

  49. Marin Faliero Says:

    @Vince
    Poche pive e vedi di rispondere alla domanda di ottobre 2008:
    SiMona Ventura va nell’umido, nel secco, o come suggerisce BcS nella plastica?

  50. Jessica Moh Says:

    Da noi si dice: che”poregramo”
    kisses

  51. Bakunin Says:

    Oscar! È vero che si va a votare 2 settimane dopo?

  52. wood Says:

    Ciao Oscar Ciao Iso! buona settimana!!
    Oscar mi hai fatto morire dalle risate con la soluzione di marinare le lucertole!

  53. thezelig Says:

    Scusa, Oscar, se faccio il pignolo. Praticamente tu (Oscar Ferrari, lìder del PPT) hai sentito, anzi, udito con le tue orecchie Riccardo Dello Sbarba, capolista dei Verdi-Grüne-Verc, che diceva (più o meno):

    non è il caso di lamentarsi se l’inceneritore lo costruiscono a Bolzano che è il posto che produce più rifiuti e dove la raccolta differenziata è più indietro

    ma è una notizia bomba: e che aspettavi a tirarla fuori, satanasso!

  54. Marin Faliero Says:

    @Vince
    “Comunisti, tutti comunisti: ecco cosa siete. Tutti tranne due, BcS e Marin Faliero. Per fortuna che ci sono loro, altrimenti sarebbe da suicidarsi.”
    Camerata Vince, mi sono infiltrato in questo blog mesi fa per evitare spiacevoli infortuni ai suoi lettori.
    La mia era un’operazione sotto copertura. Era, appunto, ‘tà morti..’

    @Oscar
    Adesso che sono stato scoperto posso venire lo stesso alla Festa della Ciavàda Forèsta?

  55. Pski Says:

    fotovoltaico

  56. vince Says:

    Marin Faliero, vedo che ti preme la cosa. Volevo solo dire che voi due, aperti ad un “nucleare virtuoso”, siete diversi da tutti questi “ambientalisti”. E come direbbe il nano dalle grandi orecchie, questi qua son comunisti, mentre voi non siete i soliti cialtroni della politica del no. Dunque a voi spetta un “bravi”, ma pure lo smaltimento dei residui radioattivi: inizialmente li si potrebbe stoccare nei vostri garages.

  57. Marin Faliero Says:

    LoL
    Il garage di BsC è più grande e sicuro del mio
    Ri-LoL

  58. Étranger Says:

    Visto che si parla d’ambiente…

    http://segnavia.wordpress.com/2008/10/20/verso-il-voto-5/

    (t’ho anche citato. Toh).

  59. Oscar Ferrari Says:

    ETRA: ma allora si vota il 26 davvero?
    MARIN: e a bagno come sei messo? comunque alla festa sarai il benvenuto
    VINCE: man mano che finisce il petrolio, i reidui radioattuvi si buttano nei pozzi esausti
    PSKI: però fotovoltaico non è una bella parola, sembra un insulto…
    ZELIG: ma credo ci fossi anche tu, era al convegno di Lavoro&Salute alla sala in Via del Ronco
    TISBE: io almeno un preventivo me lo faccio fare, sempre meglio che investire nelle borse asiatiche
    WOOD: certo che Silvio l’ha fatta grossa stavolta…
    JESSICA: vivese come an poregramo ke te féa fadiga solo a respiràr. Me se strendéa a l kor … vecio, strak e poregramo e an pupo a l te soride ciamando forte: nono, …
    PICCHIATELLO: meglio che gli svizzeri chi vuoi trovare?

  60. vince Says:

    Confermo l’affermazione dellosbarbiana, così come il luogo dove semplicemente, pacatamente, simpaticamente, ma anche coscientemente, venne buttata lì. Ora le parole esatte non le ricordo, ma il senso sì, così come i perplessi sorrisi che suscitarono anche altre parti delle sue considerazioni. Quello che pensai di lui, non conoscendolo, era che fosse sì una persona intelligente, anche nel senso che aveva capito l’arte della politica e cosa si deve fare per rimanere a galla in quell’ambiente. La cosa mi venne confermata poi con il suo dietrofront relativo alla cameratesca festa di compleanno del presidente provinciale e delle schioppettate a lui dedicate.

  61. wood Says:

    OSCAR! ti ho visto nel nuovo HEADER di GASTA http://gastaldology.blogspot.com/ insieme a zecche e bakunin! che belli che siete! ma la bottiglia di grappa dove l’avete nascosta??

    Ma perche’ non ti iscrivi su FACEBOOK anche te?? ti aspettiamo!

  62. zecche Says:

    Sul blog del Gasta ci sono insulti gratuiti per te e per altri da parte di una nostra amica comune (pare che i quattro vecchi dell’header siamo io, tu, Bakunin e il GAsta):
    http://gastaldology.blogspot.com/

    FAcciamo una missione punitiva nel blog di Wood?

  63. Tisbe Says:

    Come mai non stai scrivendo?

  64. salvatorepiroddi Says:

    Ciao Oscar…Salvatore è alle prese con dell’ottimo olio d’oliva spremuto a freddo…a presto.

  65. VoxNova Says:

    Ti rispondo io: perchè l’Italia ha un problema di centrali. Le più grandi vanno a carbone e vieppiù sono per il momento la nostra maggiore risorsa energetica che ci consente un minimo di alternativa dal petrolio, dal gas russo e dal nucleare francese. Il Governo in realtà intende prendere tempo perchè se questo non ci venisse concesso sarebbero cazzi acidi intesi come bolletta. Non crederai che i fracesi ci farebbero un prezzo di favore sull’energia che saremmo costretti a chiedergli?
    Come si sia arrivati a questo punto lo sappiamo infondo: tutto un “no” “a favore di madre natuta” e così eccoci a elemosinare tempo in Europa.
    Se penso che addirittura Bersani non da torto al Berlusca in questo caso specifico, allora suppongo che questa volta non è tutta colpa sua.
    “Mandi” e alla prossima.

  66. thezelig Says:

    OSCAR: No, quella sera in via del Ronco non c’ero. In compenso in circoscrizione a Oltrisarco (sempre Lavoro&Salute), dove mi pare che Riccardo Dello Sbarba si fosse fatto vedere assieme all’assessore verde comunale Patrizia Trincanato (quella che ha rifiutato le deleghe all’ambiente all’atto della formazione della giunta comunale bolzanina nel 2005). A proposito: della Trincanato i verdi non han nemmeno messo la foto nei manifesti propagandistici elettorali; e per forza: altrimenti anche l’ultimo altoatesino bolzanino che, in quanto vota verde è automaticamente babbeo, potrebbe accorgersi di essere, per l’appunto babbeo. E non prenderla propriamente bene.

    VINCE: Nel caso di Riccardo Dello Sbarba, il fatto di essere intelligente lo considero una ulteriore aggravante; uno stupido, alla fin fine, si può anche scusare: ma lui? La vicenda degli spari degli schuetzen credo sia ormai passata alla storia come la “calabragata dellosbarbiana”: però non dimentichiamoci (e come si potrebbe) quel terrificante convegno promosso dal calabraghe e dal titolo “Disagio: c’è qualcosa che non va?”. Questi politicanti contano sempre sul fatto che gli elettori non abbiano memoria: vedremo il 26, se è vero o no.

  67. Étranger Says:

    La storia degli spari degli Schützen (tirata fuori continuamente dal mentecatto qui sopra) è buona solo a solleticare gli istinti un po’ fascisti del bolzanino medio. Bolzanino medio che io mando cortesemente affanculo.

  68. Étranger Says:

    Ah, aggiungo: parlando con pardón.

  69. Marin Faliero Says:

    Fate gli Spritz e non fate gli Schutzen (dov’è l’umlaut?)
    Meno internèt e più cabernèt

  70. Oscar Ferrari Says:

    MARIN: in questi giorni di internet ne faccio poca, e sostituisco il cabernet con la birra, basta aumentare la dose…
    ETRA: oddio, questo proprio non direi. Al tempo dei fatti scrissi sul Muro (dichiarazione apparsa anche sul giornale Alto Adige) che a me il compleanno del presidente festeggiato con le schioppettate in piazza ricordava tanto la Corea del Nord e l’Albania di Hoxxa. La penso ancora così e secondo me sei d’accordo anche tu
    ZELIG: mi ricordo anche questa: scrissi da qualche parte che se nessuno voleva l’Assessorato all’Ambiente perchè faceva perdere voti, lo prendevamo volentieri noi del PPT che tanto di voti ne avevamo solo 300
    VOX: anche con le centrali a carbone, in Italia siamo comunque quelli che pagano di più l’energia elettrica. Sulle energie alternative siamo colpevolmente in ritardo e questo ovviamente non può essere solo colpa di Berlusconi, ecco perchè Veltroni viene in suo soccorso
    SALVATORE: si può sperare in un litrozzo?
    TISBE: non lo so, ma tranquilla che va tutto bene, almenoi per la maggior parte
    VINCE: alla fine, come per tutti i politici, la sua intelligenza verrà valutata in base ai voti che prenderà

  71. lucamarcon Says:

    Gabriele Di Luca (alias Étranger, blog http://segnavia.wordpress.com), qui la storia degli spari degli Schützen l’hanno tirata fuori in due: io (thezelig) e un altro. A chi stai dando del mentecatto?

  72. vince Says:

    Dici che fosse indirizzato a me? Questo mi ricorda una sera-notte che Oscar ed io, fermati da una pattuglia della stradale per un controllo, dopo il controllo “in centrale” venimmo apostrofati con l’epiteto di “pregiudicato”. Cioè l’agente, rivolgendosi prima a Oscar, gli disse: “Lei è pregiudicato!”, ma si sbagliava perchè credeva di parlare con me. Se Oscar si ricorda il numero che facemmo al povero agente, fummo grandiosi. Credo che il piccolo poliziotto ci penserà più volte, in futuro, prima di osare ancora certi “salti nel buio”! Oscar, te la ricordi la scena? Mitici.

  73. thezelig Says:

    Vince, è difficile capire. Se il mentecatto è la conseguenza della critica al coraggio leonino di Dello Sbarba, allora lo siamo entrambi. Se è la causa, lo siamo entrambi ugualmente. Se è un mentecatto buttato lì, come dire, “a prescindere”, chi lo sa….

    PS: ci si vede dall’impias, stasera?

  74. thezelig Says:

    Oscar, a me hanno raccontato che più del fatto che l’assessorato all’ambiente facesse perdere voti (e meno di così, ma dove vogliono andare a finire, questi verdi) contava e conta il fatto che l’altro assessorato (quello preso al posto del) garantisce un budget molto più corposo. Capito l’antifona?

  75. Étranger Says:

    Mi riferivo a parlando con pardón.

  76. gasta Says:

    oscar,
    wood è una bulla, lasciala perdere

  77. lucamarcon Says:

    Gabriele Di Luca ( alias nick Étranger, sito http://segnavia.wordpress.com ), purtroppo non ci siamo. Dato che sei cresciuto a sufficienza per assumerti di persona le responsabilità delle tue azioni, è il caso che tu risponda a quanto segue. Sei tu nella persona di Gabriele Di Luca, che utilizzando il nick Étranger hai dato del mentecatto con il commento qui sotto:

    Étranger Dice:
    Ottobre 22, 2008 alle 8:06 pm
    La storia degli spari degli Schützen (tirata fuori continuamente dal mentecatto qui sopra) è buona solo a solleticare gli istinti un po’ fascisti del bolzanino medio. Bolzanino medio che io mando cortesemente affanculo.

    E poi, dopo questo mio commento

    lucamarcon Dice:
    Ottobre 23, 2008 alle 9:11 am
    Gabriele Di Luca (alias Étranger, blog http://segnavia.wordpress.com), qui la storia degli spari degli Schützen l’hanno tirata fuori in due: io (thezelig) e un altro. A chi stai dando del mentecatto?

    hai replicato con il seguente:

    Étranger Dice:
    Ottobre 23, 2008 alle 9:44 pm
    Mi riferivo a parlando con pardón.

    Aspetto tua risposta.

    Luca Marcon

  78. VoxNova Says:

    In quello che dici si intravede un fondo di amara verità, purtroppo. Comunque il problema sta anche nei monopoli che si è permesso di creare in campo energetico e nella rinuncia dello Stato al controllo delle strutture strategiche. Siamo proprio messi male!

  79. Étranger Says:

    @ lucamarcon

    Non lo so, chiedilo a beccodimerda.

  80. salvatorepiroddi Says:

    Certo, vedrai che ti coinvolgera in un bis di semplice pane, olio e cuore emozionato da un retrogusto di carciofo…a presto Salvatore…salutoni a Xe

  81. lucamarcon Says:

    Gabriele Di Luca ( alias nick Étranger, sito http://segnavia.wordpress.com ): non crederai di cavartela con qualche battuta (si fa per dire), mi auguro.
    Ti riassumo le alternative: o ti prendi la responsabilità di quanto potresti aver propalato in internet o ti prendi le conseguenze di non esserti assunto la responsabilità di quanto potresti aver propalato in internet.
    Aspetto tua risposta.

    Luca Marcon

  82. Oscar Ferrari Says:

    ETRA E LUCA MARCON: prendete esempio da me, che ho perdonato Carlo Carlini lider maximo dei Comunisti italiani. Aveva definito il PPT un’accozzaglia de embriagoni eppure con grande pietà ho anche votato la sua lista
    scambiatevi segni pace e stringetevi la mano

  83. lucamarcon Says:

    Caro Oscar: pur con tutto l’affetto, direi che la faccenda non ti riguarda. O meglio, ti riguarda in parte perchè è proprio sul tuo blog che un signore, ovviamente si fa per dire, pare mi abbia ingiuriato e diffamato dandomi del mentecatto. E non mi pare tu abbia avuto da dire al riguardo, no? (ti ho scritto una mail a graus ecc.)

    Gabriele Di Luca ( alias nick Étranger, sito http://segnavia.wordpress.com ): non crederai di cavartela con qualche battuta (si fa per dire), mi auguro.
    Ti riassumo le alternative: o ti prendi la responsabilità di quanto potresti aver propalato in internet o ti prendi le conseguenze di non esserti assunto la responsabilità di quanto potresti aver propalato in internet.
    Aspetto tua risposta.

    Luca Marcon

  84. Impianti fotovoltaici Says:

    Se fosse l’ultima gaffe, adesso ha detto a Sarkozy che è stato lui(Berlusconi) a darli la donna. No comment, speriamo che questo periodo finisca presto.
    Ciao!

  85. ecosole Says:

    ” pannelli solari, informazioni pannelli solari, moduli fotovoltaici…visita il sito ”

    http://ecosole.wordpress.com

    http://www.modulefotovoltaice.com

    “pannelli fotovoltaici, impianti fotovoltaici, moduli fotovoltaici, pannelli solari fotovoltaici, pannelli solari, celle fotovoltaiche,moduli fotovoltaici, produttori, produzione energia elettrica, produzione, distribuzione , vendita, installazione, fotovoltaico Italia , Napoli , Salerno , Caserta , Avellino , Benevento ,Campania, Abruzzo , Basilicata , Calabria , Emilia Romagna , Friuli Venezia Giulia , Lazio , Liguria , Lombardia , Marche, Molise , Piemonte , Puglia , Sardegna , Sicilia , Toscana , Trentino Alto Adige , Umbria , Valle D’aosta , Veneto , Europa “

  86. ivy Says:

    Dear sir or madam,

    We get your information from Internet that you are in the market for solar water heater, which is within the scope of our business too.

    This is Shanghai Ruty Energy Co.,LTD. We are factory specializing in manufacture and export of solar water heater for more than ten years. Until now, we have obtained many certificates such as KEY MARK EN12975, CE, UL, CCC, and ISO14001 and so on.

    Our major products are solar water heater, split solar water heater, thermal solar water heater and so on. You can go to http://www.rutyenergy.com to visit our website and http://www.rutyenergy.com/catalogue to see our e-catalogue.

    How about your company? Have you ever imported solar water heater from China? We hope build up business cooperation with you in future.

    Best Regards,
    Ivy Zhang

  87. Avium.Com.pl Says:

    I like the valuable info you provide in your articles.
    I’ll bookmark your blog and check again here frequently. I am quite certain
    I’ll learn many new stuff right here! Best
    of luck for the next!

  88. Perfumes a pronta entrega baratos Says:

    Muito interessante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: