MR.ALEX, MEGLIO DEI SONIC YOUTH

Darsi delle regole per poi potervi contravvenire è cosa buona e giusta e, se corrobotata dalla giusta interpretazione della fittizia invisibilità del bosone di Stielike, potrebbe addirittura aiutarci a svelare i meccanismi che regolano l’universo intero o almeno la parte a cui abbiamo libero accesso.

Assistere ad un intero concerto è inutile e quasi dannoso, quando ti sei visto gli ultimi tre pezzi e i bis è più che abbastanza per farti un’idea di quello che ti sei perso, e spesso il post-concerto va a finire che si rivela il meglio della serata.

Ma sembrava valesse la pena, i Sonic Youth a Bolzano nel capannone della Pichler Stahlbau, una fabbrica di ponti e grosse costruzioni metalliche, roba da doverci andare per forza e anche da prendersi il biglietto in anticipo, una roba che avrò fatto pochissime volte in vita mia.

Bel posto e bella gente equamente divisa tra generazioni, e anche bel concerto. Nulla da dire, i Sonic Youth hanno fornito un’ora e un quarto di ottima energia musicale, il prezzo del biglietto lo valevano alla grande, in poche parole un cartellino timbrato più che onestamente. Il pubblico era un po’ meno energetico, ma d’altronde, quando per avere una birra devi farti venti minuti di fila è normale che la musica ti coinvolga molto meno. In molti si lamentavano dell’acustica, ma in storie del genere lo sanno anche i sassi che per sentire bene bisogna piazzarsi vicino al mixer.

Finisce il concerto e inizia la serata, i più se ne vanno e sul palco arriva  digei Mr.Alex con l’incarico di rendere meno traumatica la fine dell’evento. Al bar sparisce la coda e la birra te la danno al volo, si gira e si chiacchiera (a proposito, un salutone al Gambero Rotto e alla tipa che era con lui), la gente è presa bene e qualcuno addirittura inizia a ballare.

Mr.Alex è uno che sa il fatto suo, dà un’occhiata alla gente e subito capisce quel che deve fare, inizia a snocciolare Clesc, Tolching Ids e Chiur come se piovesse neve degli anni ’80 e subito i ballanti si moiltiplicano e addirittura si assiste a qualche timido tentativo di pogata. Insomma Mr.Alex, che non a caso il Partito per Tutti aveva candidato a sindaco di Bolzano alle ultime comunali, è padrone della situazione e si concede anche qualche accondiscendenza all’esultare del popolo in visibilio.

Ad un certo punto mi scorge tra il pubblico e, dando adeguate istruzioni al personale della sicurezza, mi invita a salire sul palco accanto a lui, “stammi qua un attimo che vado a prendere due birre”. Ok, non c’è problema e, anche se lo so che va anche a pisciare, mi piazzo alla consòl facendo il digei in pleibec vestito come Dylan Dog. Bella esperienza, scorro virtualmente i cursori stando bene attento a non toccare nulla e per fortuna Alex torna con le birre, in tempo per cambiare pezzo e darmi una mano a fare una più che dignitosa uscita di scena.

Alla fine Mr.Alex devono farlo smettere quelli dell’organizzazione, fosse per la gente sarebbe andato avanti minimo un’altra ora, magari finendo con Gud seiv de quin, sciudastei o sciudagòIròs. Seratona, proprio per cercare il pelo nell’uovo un pezzo di Berri Uàit ci poteva anche stare, giusto per riappacificare

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

42 Risposte to “MR.ALEX, MEGLIO DEI SONIC YOUTH”

  1. duhangst Says:

    Che bella musica che ha messo.

  2. Bakunin Says:

    …e com’era il “giro di gnocca”?

  3. thezelig Says:

    Il concerto l’hanno fatto alla Stahlbau Pichler, quella della cordata che si è presentata da sola alla terza gara d’appalto del nuovo inceneritore (e il resto me lo tengo per la prossima Südtirolopoli)? Apperò….

  4. il Gambero Rotto Says:

    La Gambera ed il Gambero ricambiano il salutone, Oscar. In effetti il basso era piuttosto impastato, e la logistica degli approvvigionamenti alcoolici decisamente infelice, perlomeno fino a poco dopo il concerto. Che non pogasse nessuno (!?!) non credo poi fosse dovuto alla senescenza di parte degli astanti, visto che nemmeno i più giovani ne mostravano la benché minima intenzione: che il pogo* stia ai bolzanini come il sesso agli inglesi?
    Ma erano pur sempre i Sonic Youth a Bolzano, eccheccazzo, per cui non posso che concordare: gran bella serata (“lochescion” compresa).

    Mr. Alex? Monumentale, e null’altro aggiungo, se non di ricandidarlo. Molto credibile poi il tuo cipiglio alla console.

    * Il mio timido tentativo di rompere un po’ le balle al prossimo su “Blitzkrieg Bop” dei Ramones (durante il set di Mr. Alex) è desolatamente caduto nel vuoto. Sto invecchiando…

  5. Alessandro Says:

    che gran belle serate che passate lì dalle tue parti, quasi quasi se non patissi il freddo verrei a implorare una residenza.
    E invece qui col sole ottombrino che ce lo invidiano, la sera mi tocca, per evitare perizomi realitistici, guardare una bell’histuar dei fab ’50.

  6. wood Says:

    Voi si che sapete divertirvi! che invidia! altro che robe Vip e super organizzate a volte basta un locale neanche tanto accogliente, un po’ di birra ( meglio un po’ tanta ) e gente senza tanti cazzi per la testa per tirare su una di quelle serate che poi passano alla storia..
    sic sic ..mi tornano in mente le vecchie serate con gli amici della campagna, quando alle 2 del mattino si partiva in motorino alla volta della cantina di qualcuno a bere vino e mangiare TUMA D’Alba , quelle si che erano SERATE!!

    Fa freddo a Bolzano?

  7. Till Says:

    Oscar. a che indirizzo ti mando le foto (di te in console vestito alla dylandog)?

  8. Oscar Ferrari Says:

    TILL: mandalo a quartaclasse@libero.it
    e mille grazie!!!

  9. pellescura Says:

    sarebbero andati bene anche le chic sont freak

  10. eNZo_CoRReNTi Says:

    MiRaCoLo… MiRaCoLooo!!!
    DoPo NoN So QuaNTo TeMPo, SoNo RiuSCiTo a eNTRaRe aNCoRa NeL BLoG Di oSCaR FeRRaRi…
    PS FaTeMi SaPeRe Se SoNo FiNiTo aLTRoVe, iN uNo Dei TaNTi MoNDi PaRaLLeLi, DoVe eSiSToNo aLTRi oSCaR o aLTRi uoMo CaRTa?

  11. wood Says:

    voglio vedere le fotoooooo

  12. enrico Says:

    Un giorno o l’altro passo a prendere Alex e facciamo una scappata da te

  13. Sonic Youth im Konzert bei Transart 2008 in Südtirol Says:

    […] Hier geht’s zum ganzen Beitrag, denn der Spaß ging eigentlich erst nach dem Konzert los… SHARETHIS.addEntry({ title: “Die unbekannten Sonic Youth”, url: “http://www.spaghetti-mit-knoedel.com/after-work/die-unbekannten-sonic-youth” }); […]

  14. Jessica Moh Says:

    Oscare, stringi un pò, che “la notte è piccolina :troppo piccolina”!
    besos

  15. vince Says:

    Gambero Rotto, il basso impastato? I bassi, vorrai dire. Suonavano con due bassi e due chitarre, mentre altre 24 apettavano il loro turno. Che ti aspetti, da una fabbrica in cemento armato? Comunque a me il suono è parso più che dignitoso: se poi si confondono le amalgame musicali in loop con una cattiva acustica del locale, allora abbiamo assistito a due concerti diversi. I pezzi tratti da “Daydream Nation”, l’album che preferisco e che meglio ricordavo, reggevano il confronto alla grande con la registrazione in studio. Il pubblico poi mi è parso abbia fatto la sua parte, e chi lo ritiene moscio non può dire che il concerto è stato buono: è un controsenso, perchè un concerto non può essere buono se il pubblico non partecipa, se non carica l’artista. E così difatti è stato. Alla fine, una bella serata di rock’n’roll.

  16. Marin Faliero Says:

    Di solito i DJ chiavano come i ricci, non ha ottimizzato l’assenza (giustificata) di Mr. Alex?

  17. incredula Says:

    Al bancone della birra ti abbiamo perso e lì ti avremmo anche ritrovato
    era scontato, perché non ci ho pensato…??? 🙂
    Comunque peccato che mi sono persa sciudastei o sciudagò, la ballo volentieri!

  18. il Gambero Rotto Says:

    @vince: forse mi sono espresso male, non è che mi sia poi lamentato più di tanto, né del suono, né del pubblico. Da un concerto noise in un’officina metal-metallica non ci si può del resto aspettare la purezza del suono, non sottovalutarmi fino a questo punto. Forse ti confondi con altri commenti letti in giro, Nemmeno ho sostenuto che il pubblico fosse moscio, come altri hanno fatto,Ho solo rimarcato l’assenza di pogo, a mio modo di vedere assai curiosa. Penso ad ogni modo che professionisti scafati come i SY siano in grado di fare la loro porca figura anche in un ospizio, anche senza essere caricati dal pubblico. In definitiva: la serata è stata ottima ed abbondante, ce ne fossero…

    P.S. non temere, non mi è sfuggito il fatto che i bassi fossero due 😉 Ad maiora!

  19. Oscar Ferrari Says:

    GAMBERO E VINCE: se ci si mette vicino al mixer, allora si sente quel che il gruppo vuole che si senta, il gruppo era di una precisione impressionante e i suoni erano quel che di meglio si poteva cavare dal posto. Intercettati, in italiano a tedesco vari “cazzo, mezz’ora per due birre” ed è normale che qualcosa nel pubblico si guasti
    INCREDULA: ah certamente, a volte ho come la sensazione di essere legato con un elastico al banco della birra…
    MARIN: di solito è così, ma le eccezioni che confermano la regola sembrano tutte abitare dalle nostre parti
    JESSICA: ti stringeròòò, giuro che ti farò maleeee…
    ENRICO: ok, per la gnocca ci penso io, siete in una botte di ferro in mezzo all’oceano
    WOOD: adesso le metto, Anna bell’Anna. Altro che freddo, oggi 25 gradi
    ENZO: tutto bene con l’officina?
    PELLESCURA: volendo esagerare ci poteva stare anche un pezzo dei Frizzi Comini Tonazzi
    ALEY: al freddo ci si abitua facilmente, basta coprirsi
    ZELIG: il prossimo evento magari lo faranno anche al nuovo inceneritore, giusto per farlo digerire…
    BAKUNIN: onestissimo, anche se quest’anno la palma d’oro spetta alla festa di Radio Tandem
    DUHANGST: Mr.Alex sa leggere la sala come pochi…

  20. Oscar Ferrari Says:

    @TUTTI: ecco alcune foto, gentilmente offerte da TILL
    Mr.Alex digei
    Oscar digei tarocco
    Alex sonic youth

  21. melania Says:

    io mi diverto anche solo a leggerti… accidenti, avrei voglia di una bella seratina di questo tipo… e sono anche single, cribbio…
    salutami tanto la Iso.
    anche se assente (giustificata) vi penso tanto.

  22. melania Says:

    ho visto adeso le foto… Oscar, sei un mito!

  23. Marin Faliero Says:

    Non è giusto citare i Frizzi Comini Tonazzi in un contesto così frivolo. Non lo meritano. Ma la Melania, che sembra single, per darmela vuole sposarmi o farmi fare la 24 ore di lettura della Bibbia? Hai ragione, potrei comodamente attendere la Festa dell Ciavada Foresta per fare amicizie, Viva DJ Alex

  24. giuy Says:

    e io che me ne stavo a letto con l’influenza!

  25. thezelig Says:

    ZELIG: il prossimo evento magari lo faranno anche al nuovo inceneritore, giusto per farlo digerire….

    Oscar, su consiglio di Impias, ho riletto “Fontamara” di Ignazio Silone: quando hai tempo, dagli una ripassata….

  26. Till Says:

    ciao Oscar,
    stanotte ho caricato tutte le foto (una 70ina)
    http://www.flickr.com/photos/24722640@N02/sets/72157607999756971/
    Till

  27. Bakunin Says:

    Non direi proprio così marinfaliero! Frizzi Comini e Tonazzi meritano sempre e comunque, e a fine serata un “Ludovica Govoja De Tromber” ci sarebbe stato benissimo!

  28. roselia Says:

    grande Oscar diggei tarocco!!!!!!! 🙂

  29. eNZo_CoRReNTi Says:

    iN CaRRoZZeRia é aNDaTa aLLa GRaNDe…
    PRENDi NoTa PeR L’aNNo PRoSSiMo!
    uLTiMo FiNe SeTTiMaNa Di SeTTeMBRe,…
    26/27 SeTTeMBRe 2009
    V° iNCoNTRo aRTiSTi CoNTeMPoRaNei
    Se VieNi Qui Ci SoNo TaNTe FoTo Da GuaRDaRe…
    http://enzocorrenti.blogspot.com/

  30. eNZo_CoRReNTi Says:

    iN CaRRoZZeRia è aNDaTA BeNiSSiMo!
    PRENDi NoTa PeR L’aNNo PRoSSiMo…
    26/27 SeTTeMBRe 2009
    V° iNCoNTRo aRTiSTi CoNTeMPoRaNei
    CaRRoZZeRia RiZieRi
    PoNTeDeRa (PiSa)

  31. eNZo_CoRReNTi Says:

    OSCaR Se Tu e GLi aMiCi DeL Tuo BLoG VoLeTe VeDeRe FoTo DeLL’iNCoNTRo iN CaRRoZZeRia VeNiTe Qui:
    http://enzocorrenti.blogspot.com/

  32. eNZo_CoRReNTi Says:

    oSCaR Se Tu e GLi aMiCi DeL Tuo BLog VoLeTe VeDeRe DeLLe FoTo
    DeL IV° iNCoNTRo aRTiSTi CoNTeMPoRaNei VeNiTe Qui:
    http://enzocorrenti.blogspot.com/

  33. Miss kappa Says:

    Ma quello in foto chi è? Mi son persa qualcosa?

  34. alianorah Says:

    Mi è venuto mal di testa solo a leggerti. Sto invecchiando.

  35. Oscar Ferrari Says:

    ALIANORAH: eddai, non vorrai dire che non ti sono piaciuto in versione digei?
    MISS KAPPA: quello con la camicia rossa? sono io
    ENZO: ci sarei venuto volentieri è che per me quello è un periodaccio
    ROSELIA: sembro quasi uno vero…
    BAKUNIN: o, in alternativa Xanadu per mandare via tutti
    TILL: belle davvero, complimenti
    ZELIG: occhio a seguire i consigli di uno che chiama Silone il proprio cane…
    GIUY: l’inflenza adesso? sfiga nera con questo caldo
    MELANIA: dato che sei single, sarebbe la volta buona per diventare manager e proporre in Sardegna Oscar Ferrari e DJ Mr.Alex

  36. Pino Amoruso Says:

    Ciao, mio malgrado qualcosa mi costringe a promuovere una iniziativa contro la Riforma Gelmini che mira a distruggere la scuola pubblica ed a creare migliaia di disoccupati. Troverete da me i link per sottoscrivere una petizione e per inviare una mail al Presidente della Repubblica…

    Continuiamo a far “RETE”… Aiutatemi a diffondere il messaggio!!!

    A presto 😉

  37. Xeena Says:

    Potevi portarti dietro almeno il Tingo, come fai quando vai al bar 🙂 alla prossima pensaci.

  38. Dona Says:

    Finalmente ho capito tutto quello che ho letto e mi e’ pure piaciuto 🙂
    ops a dire il vero una cosa non l’ho capita… cosa c’entra l’unghia incarnita tra i tag… ma forse ho capito pure quello! 🙂
    A parte gli scherzi e’ sempre quasi piacevole leggerti… ops sempre piacevole
    Un caro saluto
    Dona

  39. thezelig Says:

    Guarda, Oscar, mi fido molto di più di chi chiama il cane Silone (è uno pseudonimo, comunque, Ignazio di cognome faceva Tranquilli), piuttosto che Black, Flip, Briciola, magari Dog, Fido o altri nomuncoli della minchia.

    Ma la Xeena qui sopra è la stessa dell’avatar occhio (poi ciarlsengels) o è un’altra?

  40. note disambigue Says:

    “Clesc, Tolching Ids e Chiur”. E a qualcuno per caso pare poco?
    A parte che il tipo con la fascia tricolore mi era sembrato quello che a volte fa l’inviato per la Ventura (non ricordo il nome).

  41. Daniele Verzetti, Rockpoeta Says:

    Grande selezione… certo Bowie mancava lo si può perdonare non ha fatto in tempo LOL 🙂

  42. Oscar Ferrari Says:

    DANIELE: per me sono stati i Sonic che hanno chiesto di far mettere Alex, per gelosia
    NOTE: è uno dei suoi tanti cloni, che però non riescono mai ad eguagliare il sommo Mr.Alex
    ZELIG: è la stessa, deve aver fatto un casino col profilo utente
    DONA: eh si, le tag sono importanti…
    XEENA: si sarebbe mangiato come minimo i cavi del mixer
    PINO: d’accordo, però che senso ha indirizzare tutto al presidente Napolitano, che ha tutt’altri poteri?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: