IL PD CE L’ HA MOLLO?

Che flesc ieri mattina, fratelli e sorelle. Come ogni sabato, ero al mercato contadino di Laives e stavo dando il meglio di me stesso vendendo pomodori, cetriolini, rapanelli e quant´altro. E come sovrappiù, mi concedevo anche dissertazioni varie sullo scibile umano, ricette inventate sul momento, critiche alle pettinature e consigli d´abbigliamento alle mie clienti. Insomma tutto filava liscio come doveva andare se fosse andato bene.

Ad un certo punto il flesc, all´orecchio m’ arrivano note inconsuete per quel posto, dove solitamente verso le undici riecheggia la marcia nuziale della chiesa dove si celebrano i matrimoni. Altra musica, era “Bandiera Rossa“, roba da non crederci e infatti ho dovuto mollare tutto e andare a vedere se per caso non fossero arrivati i cosacchi. Niente di tutto questo, era solo un gazebo informativo della neonata alleanza elettorale tra Partito Socialista, Rifondazione Comunista e Sinistra Democratica (i Comunisti Italiani vanno per conto loro, giusto per dare alla gente la scelta tra due diverse versioni della falce e martello). Sotto il tendone quattro persone e un amplificatore, nessuno che se li cagasse neppure di striscio ma comunque bravi come digei del popolo, hanno messo anche “La locomotiva” di Guccini e (mi sembra) “Contessa” di Pietrangeli, mica paglia da soma.

In serata, sono andato alla festa del PD, era quasi un dovere di blogger. Devo ammettere che, nonostante cercassi continuamente appigli per parlarne male, non ci riesco. Di solito, in quel posto (i prati del Talvera, che già conoscete come futura ubicazione della Festa della Ciavada Foresta) ci fanno feste non dico oceaniche ma quasi, con la gente scatenata che balla sotto il palco e gruppi che bene o male il piede te lo fanno muovere. Qui invece poca gente, pacata e serena, assisteva al concerto di un gruppo latinoamericano a volume moderato che, giusto essere pacati e sereni anche loro, suonavano senza basso e batteria veri, al massimo qualche basetta. Per la birra nessuna fila, pacatamente e serenamente te la servivano, quasi ci mettevano di più per la minerale.

Anche a gnocca quelli del PD non sono messi malaccio, si vede che perdere fa bene sotto quest´aspetto. Ma quel che più mi ha colpito è stata l´assenza dei maggiorenti del partito che sparecchiano i tavoli, alle feste dell´Unità dei bei tempi erano un classico. Giusto per dirlo, a quelli dell´anno scorso è andata di lusso, una è diventata deputata, l´altro è segretario del PD in pol posiscion per diventare assessore provinciale. Migliorati ambedue nel luc, la matrona deputata sfoggiava una polo al ginocchio massima misura, con le maniche che le arrivavano a metà strada tra gomito e polso e il segretario, abbandonati gli imperdonabili pinocchietti dell´anno scorso, aveva optato per un sobrio paio di braghette stile boiscaut.

Per gli sparecchiatori di quest’ anno non vedo niente di tutto questo, tra l´altro si notavano anche meno, quasi nessuno mangiava. Alla fine siamo stati gli ultimi ad andare via, una festa senza eccessi, educata e responsabile, altro che le kermesse casiniste della Lega dove tutti urlano e sbraitano. Generalizzando alla grossa si potrebbe proprio dire che il PD è il contrario della Lega.

Oddio, ma allora ce l´ha mollo?

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

28 Risposte to “IL PD CE L’ HA MOLLO?”

  1. wildgreta Says:

    Bè, ti sei perso il banchetto elettorale con camerieri in guanti bianchi compresi nel catering noleggiato per un comizio.Erano loro a servire ai tavoli in quell’occasione. Una pacata, serena e opulenta serata targata PD prima della sconfitta elettorale. Ora, fra gli elettori, quella pacatezza e serenità si sono trasformate in incazzatura perenne. Riguardo a come ce l’ha il PD, io non credo che ce l’abbia affatto e non è neppure una di quelle cose che si possono noleggiare.

  2. Antonio Vergara Says:

    e mentre vedevi i cosacchi nessuno ti ha fregato la mercanzia? 🙂

  3. xeena Says:

    Sei una pettegola sei peggio di una donna, non te scappa nulla…prossima volta arrivo in serra con pinocchietti rosa e polo XXXL gialla 🙂

  4. il Gambero Rotto Says:

    Aspettarsi i cosacchi per finire coll’imbattersi nell’occhio umido dell’assessore che non scuoce e nell’abbiocco dell’Oreste dev’essere stata una botta pesante. Spero almeno tu avessi una fiaschetta di cordiale a portata di mano.

    “Festa” sta poi a “Partito Democratico” come “piacere” a “scheggia di bambù sotto l’unghia dell’alluce”. A me il cuore di andarci è mancato: a te i miei complimenti per il coraggio dimostrato (e per la meritoria battaglia civile contro i pinocchietti).

  5. reditugo Says:

    Sono andato indietro a guardare e, da non credere, proprio un anno fa in questi giorni, in questo blog imperversava il dibattito sui pinocchietti.
    Al tuo posto scolpirei la data su una lastra di porfido e non mancherei di commemorarla per il resto degli anni a venire…

  6. duhangst Says:

    Il PD più che avercelo mollo è a mollo, pronto ad essere bollito 🙂

  7. Jessica Moh Says:

    Anali….zziamo:
    La lega ce l’ha duro perchè spera di metterlo lì, a Berlusconi.
    Il PD ce l’ha mollo perchè si è da poco scopato l’insaccato.
    In definitiva, il “duro” e il “mollo” si alternano in funzione del vento che “tira”!
    kisses

  8. Alessandro Says:

    basta che non lo chiamino: Partito dei Democratici Comunisti!

    a noi c’è toccato una serata “chi non salta è è” con Manu Ciao, e si sa quanto Genova sia rossa e proclandestini, salvo esser rapinati, come me, a mezzogiorno davanti al museo del mare.
    S.
    http://www.fotodiario2.it/

  9. Miss kappa Says:

    Eh ssì, Oscar, ricordo le feste dell’Unità di cui parli. Ma allora c’era il popolo. Quello che Veltroni e Betinotti si sono giocato.
    Vediamo cosa accadrà ora, con Ferrero.Io voglio cercare di crederci. Prima di mandare tutti a cagare …..

  10. JOe Says:

    cavoli….! talmente pacata che mi è sfuggito ci fosse e me la son persa…
    e io che volevo vincere un’altra borsa stile divano-della-bis-nonna come l’anno scorso…mannaggia!

  11. Bakunin Says:

    Cosa vuoi dire? Non si chiama più “Festa dell’unità”? Festa del PD? Vergogna! Mi sorprende che ci sia ancora del giro di gnocca!!! Al massimo mi sarei aspettato delllo “gnocco fritto”:cool:

  12. zecche Says:

    Come fai a scrivere di eventi del rapanello (e scusa se li definisco tali), quando in seno a Rifondazione abbiamo il probblema di Luxuria che va all’Isola dei Famosi?

  13. Daniele Verzetti, Rockpoeta Says:

    Quandoo mai lo ha avuto duro????

  14. Oscar Ferrari Says:

    DANIELE: qualche volta sarà anche successo, altrimenti che dicevano iesuichen a fare?
    ZECCHE: ma dai, e Bertinotti dove va? a Caprera?
    BAKUNIN: basta con questi retaggi del passato, tra l´altro non mi pare di aver visto nessuno bere il guaranito
    JOE: mi sa che quest´anno la BNL non ha neanche fornito i gadget, volevano bene solo a Fassino
    MISKAPPA: con Ferrero magari Rifondazione si avvicinerà alle posizioni di Veltroni, questione di Nutella…
    ALEY: ancora in giro Manu Chau? vuol dire che il mercato tira…
    JESSICA: altro che vento, per questi mi sa che ci vuole un tornado…
    DUHANGST: dipende anche da quello che sucederà dalle nostre parti, il Trentino alto Adige sarà la prima regione dove si vota, il prossimo novembre
    REDITUGO: alla fine qualche risultato lo abbiamo ottenuto, come vedi…
    GAMBERO: era a Laives, e i personaggi non erano quelli, anche se simili. Per la battaglia contro i pinocchietti bisogna innalzare un monumento a Mr.Alex, che ne è stato il primo e supremo condottiero
    XEENA: e maddai, che ti sarebbe cascato l´ochio anche a te…
    ANTONIO: ma no, i pochi socialisti rimasti erano tutti lì
    WILDGRETA: non si può mai dire, magari a forza di assecondare il Papa può anche capitare un miracolo.

    @TUTTI: il Papa è atterrato solo da qualche ora qui in Südtirol, e già succedono cose strane, si sono sentiti due pontentissimi tuoni eppure il cielo è quasi completamente sereno. Franz Pahl, dai che ce la fai, forse è un segno del destino

  15. Vita Says:

    Ottima domanda…secondo me…

  16. La guressa Says:

    scusa eh, ma del fatto che la Iso ed io abbiamo portato una fresca ed imponente ventata di vita a sta rinco-festa, non dici nulla?
    (piesse: giusto per non darti la soddisfazione: per “ventata” non intendo nè scoregge nè rutti, occheeeiii?!)

  17. melania Says:

    mi hai fatto venire il malumore.
    io sono cresciuta alle feste de l’unità, cavolo.
    ammetto, ci andavo non solo per ragioni strettamente politiche.
    ci ho fatto delle belle scopate (merda… avevo circa l’età della mia figlia più piccola…)
    Maria resta.

  18. alianorah Says:

    Perché, secondo te la Lega ce l’ha davvero duro?

  19. xeena Says:

    Io sarei venuta solo per sentir cantare la tua ex e ovviamente spettegolarci su insieme allle altre 🙂

  20. Iso Says:

    Guressa é vero, noi due potremmo cambiare la vita a noi due, se dev’essere destino, che destino sia!
    Xeena… non c’era neanche, l’anno spostata per lo spettacolo di mezzogiorno.
    E l’ultima, quelli della festa avevano le brutte ed economiche copie dei classici grembiuli blu Sudtirolesi “Tirolerschürze”, adosso, con uno stemma applicato a caldo….non esiste, il grembiule Sudtirolese sé ha una personalizzazione é con il RICAMO !!! E poi mai e poi mai ha gli angoli arrotonati!

  21. zecche Says:

    Io sono in crisi. Luxuria non doveva andarci all’Isola.
    Non mi importa dove va Bertinotti (va a Caprera perchè c’è un club med molto rinomato, ti pare che va in campeggio?)
    ZZZ

  22. chit Says:

    Si, mollo e ultimamente pare pure dotato di gprs per rintracciare “le palle” e cominciare a tirarle fuori! 😀

  23. Jessica Moh Says:

    Ti ringraziamo per il suggerimento (quello di investire sui “Nuovi tori), ma per regola non bisogna mai investire su quello che non si conosce!
    Dacci le coordinate giuste, e potremmo ravvederci!
    buona notte

  24. Oscar Ferrari Says:

    JESSICA: hai ragione, giusto per farti un´idea ecco uno dei video

    le canzoni invece le trovi qui
    https://oscarferrari.wordpress.com/ascolta/
    CHIT: ecco perchè il gruppo non aveva la batteria, quelli del PD s’ erano fregati il tom tom
    ZECCHE: ma guarda che sull´Isola il buon Luxuria potrebbe finalmente instaurare i comunismo dal volto umano…
    XEENA: tanto cantava a mezzogiorno…
    ALIANORAH: mai avuto l´occasione per verificarlo, per fortuna
    MELANIA: dai che magari dalle tue parti le feste dell’ Unità le faranno ancora
    GURESSA: in effetti siamo stati gli ultimi ad andare via
    VITA: meglio comunque non cercare troppo la risposta, basterà aspettare

  25. Artemisia65 Says:

    mi ricordo la Marialuisa
    figlia di un bancario e dell’avvocatessa Boscarolli se non ricordo male
    viveva in maniera alternativa diremmo ora
    sua madre diceva che viveva come una randagia
    mi ricordo che si sposò giovanissima con un …alternativo, extraparlamentare di sinistra vivevano con due gabbiette x la frutta come tavolo e due sacchi a pelo come letto
    non si perdevano una festa dell’Unità
    come cambiano le cose eh

  26. La guressa Says:

    @ISO: se è destino, che destino sia! 😛

  27. nonsonounacommessa Says:

    Oscar.. non te ne perdi una eh..

  28. vince Says:

    Oscar, hai ben poco da sputtanare la neonata lista dei cocci rotti. Guarda che uno dei candidati è il nostro uomo al Masetti, colui che intendiamo sostenere per quel famoso putsch all’interno del circolo: Ginone Di Stasio. Quindi pochi sputtanamenti: il nostro uomo mira in alto. E se sale lui, saliremo anche noi. Il problema è che la sua sarà una sicura discesa, per non dire crollo, ed anche in questo caso noi seguiremo lui. Altra cosa: te, con la scusa del dovere di blogger, sei andato a finanziare quei merdosi del PD. E sicuramente l’obolo che avrai loro versato non sarà nemmeno piccolo, conoscendo la tua sete già grande in inverno, figuriamoci in estate. Oscar, VERGOGNATI. La prossima mossa che mi aspetto da te, ora, è l’iscrizione al PD quando tornerà in città Veltroni. Veltroni che tu andrai ad ascoltare per dovere di blogger (così ci vorrai far credere), del quale ti innamorerai, e per il quale spenderai degli euri per l’iscrizione, catapultandoti istericamente al banchetto in fondo alla sala del convitto salesiano (?) del Rainerum (dove giustamente Veltroni sarà invitato a parlare). Oscar, BLEAH.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: