UNA GIORNATA NON AL MARE

Quasi una giornata intera, e perdippù infrasettimanale, era parecchio che non me la prendevo. Nel periodo tra Aprile e Novembre il tempo è scandito dal ritmo settimanale imposto dall´attività mercatatoria. Lunedì, giovedì e venerdì pomeriggio si raccoglie per il giorno successivo, il martedì pomeriggio e il mercoledì sono solitamente dedicati alla semina, piantagione e cura delle piante. Sabato pomeriggio e domenica mattina raramente sfuggono al lavoro e rimane la domenica pomeriggio. Così va il mio mondo, se vuoi fare bene le cose l´ultimo dei pensieri è contare le ore.

Però, tenuto conto che la primogenita in questi giorni ha il compleanno, e dato che è anni che mi stressa per andare a Gardaland, prima o poi ci si doveva andare.

Però le ho detto ” ascolta il tata (così i bambini di madrelingua tedesca chiamano il papà), con questo caldo Gardaland dev´essere uno strazio, se poi ci vai anche di domenica peggio ancora. Ti portiamo un mercoledì al parco acquatico di Caneva e vedrai come ti diverti”.

Confortato dal fatto che nel primogenito,  che finalmente sgessato lavora con me  al mattino per 8 euro all´ora, ho un valido sostituto per le emergenze, quel mercoledì era oggi.

Missione compiuta, a Caneva Uòrdl la primogenita s´è divertita come una pazza, unico lato negativo le lunghe file, chissà come dev´essere la domenica. L´altro unico lato negativo era che a lei, alta meno di 1,40, erano precluse le versioni strong delle attrazioni acquatiche, anche se un paio di volte abbiamo bleffato alla grande.

È piaciuto anche alla Iso, ma alla fine quello che si è divertito di più sono quasi stato io, e senza fare neanche un po’ di fila, l´unica attrazione dove non c´era da aspettare neanche un minuto e anzi ti facevano passare avanti quasi gli stessi facendo un favore, era il mega scivolone quasi verticale da 32 metri in picchiata. La Iso non vuole ma io ci vado lo stesso. La Iso crede che rinuncierò, ma dove c´è da buttarsi e sotto c´è acqua io giù dalle scale non ci torno.

Arrivo in cima e subito un baldo giovinotto alto quasi due metri, tatuato, codinato e slippato come trend comanda, con grande aplòmb  e savuair fer mi cede il suo posto. Seguo scrupolosamente le istruzioni del bagnino (piedi incrociati e gomiti stretti dietro la nuca) e vado. Che botta, fratelli e sorelle, roba che non ci credi che alla fine sei ancora intero. 

La Iso ha filmato tutto e  sembra un filmato di quelli degli Ufo, e come questi ha un valore non cinematografico ma di pura e semplice testimonianza. Ma sopratutto non criticatemi la panzotta, a parte un piccolo e trascurabile particolare ho il fisico perfetto per fare l´attore porno

un paio di piesse: era pieno di giovani volontariati e parrocchiati e magliettati uguali, ma questo sarebbe il loro modo di fare del bene? piesse due: capisco gli errori grossolani in tedesco, almeno “inosservanza” dovrebbero saperlo che si scive con una enne e due esse e non il contrario

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

37 Risposte to “UNA GIORNATA NON AL MARE”

  1. Daniele Verzetti, Rockpoeta Says:

    Non conoscevo questo Parco.

    Prendo nota 🙂

  2. alianorah Says:

    Il sorriso finale nel filmato è un po’ stiracchiato…fifa eh? 🙂

  3. Bakunin Says:

    Secondo me è la tua controfigura quella del filmato….:mrgreen:

  4. Nausicaa Says:

    Grande Oscar!!!!! Cmq molto carina la tua primogenita! 🙂

  5. Signor Ponza Says:

    A me i parchi acquatici fanno paura. Ma non per gli scivoli, ma proprio per l’ambiente. 😀

  6. Antonio Vergara Says:

    è bello avere una tata come te. 🙂

  7. Justine Says:

    Bella bimba davvero … e al caneva come gardaland ci si diverte un sacco. 😉

  8. francesca Says:

    piu’ che la panzotta mi sono piaciute le mutande 😉

  9. wood Says:

    Che bel POST, l’ho letto tutto guardando man mano le foto e mi ha messo su una freschezza ( ma forse è l’aria condizionata che tengo a palla).
    La Vostra primogenita è bellissima, tutta la ISO!
    Il video dello scivolo si vede malissimo..sic! non capisco chi sei e dove sei, è tutto rossiccio
    Comunque Voi si che siete una bella famiglia! altro che quelle del mulino bianco
    Buona giornata wood

  10. le ali Says:

    Non sono stato mai in parco acquatico, ma lo scivolo bomba è da provare

  11. Twister Says:

    io mi faccio sempre male durante gli scivoloni!!! buona serata

  12. chit Says:

    Sbaglio o eri un po’ tirato alla fine!?!? 😛 😀

  13. Miskappa Says:

    Ammazza che figo che sei con quel costume awaiano!!!!!!!!!!!!!!

    P.S. non ci andrei su neanche se mi dicessero che il berlusca scompare per sempre dalla scena italiana, anche se l’acqua è il mio elemento naturale.

  14. Iso Says:

    Miskappa pian con le parole, il costumino glielo regalato io “Pompea, no stress”(lo só che fá schifo, ma gli piacono i fiori).
    Wood dovevi vedere che tipi ultramaterassabili che c’erano, cosí mi sono dovuta rendere conto che roba ho io a casa (no dai questa era troppo cattiva…hi, hi, hi!!!) comunque non saró Fellini, peró il filmato l’ho dovuto fare controsole e non potevo sapere quando il Ferrari scendeva e poi non vedo piú bene (sai l’etá :)) peró come testimonianza vale (é quello a sinistra)
    Bussi Iso°

  15. duhangst Says:

    Però che coraggio lanciarsi da lassù..

  16. enrico Says:

    tirato o non tirato io lassù non ci vado

  17. xeena Says:

    Che coraggio e il video é giá un cult sembra degli anni 60′.
    Kiss

  18. Oscar Ferrari Says:

    XEENA: è vero, sembra quei video del mostro di Lochness
    ENRICO: maprova dai, che è proprio bello….
    DUHANGST: ce ne vuole di più per buttarsi dai dieci di testa, questo te lo posso assicurare
    ISO: sapesi quanto materassabilitame ho incontrato mentre io salivo e scale e loro le scendevano
    MISKAPPA: ma non è hawaiano, sull´etichetta sta scritto Made in Italy
    CHIT: era la prima volta, nelle successive ridevo più sinceramente
    TWISTER: logico che un po’ di male fa, ma poi passa anche subito
    LE ALI: non l´avessi provato, sarebbe stata comunque una bella giornata, ma non ci avrei scritto un post
    WOOD: anche il primogenito è venuto bene, eccolo qui, gli occhi non sono rossi ma azzurri
    risiko 016
    FRANCESCA: ma come, con tutta la fatica che ho fatto a metterla su?
    JUSTINE: però quando hai una bambina di un metro e trantacinque che avrebbe coraggio da vendere e non può fare quello che vorrebbe…comunque si è divertita lo stesso
    ANTONIO: però preferisco essere chiamato tata, mi piace di più che papà, anche se tutti e due hanno un che di molliccio…
    SIGNOR PONZA: qunado mi sono buttato dallo scivolo, l´ambiente era l´ultima delle preoccupazioni, a volte bisogna anche fregarsene
    NAUSICAA: ha preso tutto da me, vero?
    BAKUNIN: se avessi una controfigura a disposizione, le farei raccogliere zucchini e cetrioli
    DANIELE: dai che aspetto…

  19. Iso Says:

    Xeena a te posso dire tutto, non era il Ferrari che stavo filmando, ma se tu guardi bene l’inizio (quello tutto rosso) sulla destra, sopra lo scivolo lo vedi!
    Mi conosci sono piuttosto cool, ma questo superava tutto, posso anche sbagliarmi ma una cosa cosí non mi é mai capitata, guarda te stessa e mi saprai dire! Ah il mio detto :non credo agli UFO finché uno non attera nel nostro orto e la penso tuttora cosí! Sará stato il sole o il fastfood, boh?

  20. Blaine Says:

    Complimenti! Ci sono stata, ho guardato quello scivolone, ho sentito che lo chiamano Stukkas e me ne sono andata verso lidi pù tranquilli…

  21. La guressa Says:

    cosa non fareti te per essere sempre al centro dell’attenzione!
    Bravo Oscar! 🙂

  22. Nausicaa Says:

    Si si proprio uguale al papi guarda 😀

  23. salvatorepiroddi Says:

    Bravo Oscar…tutto scivola allontanandosi…nuova freschezza…la mente per un attimo appartiene al tuo cuore quando scivoli giù…eri depilato -ovviamente – come ti ha consigliato Xeena, forse per quello l’omone ti ha ceduto il passo, ciao Salvatore, Good Day.

  24. wood Says:

    Porca puzzola! anche il primo genito è uno schianto di ragazzo! potrebbe veramente fare il modello!

  25. Oscar Ferrari Says:

    WOOD: adesso che il mercato lo facciamo insieme abbiamo allargato lo spettro d´età…
    SALVATORE: giusto, in quell´attimo la mente non pensa, batte
    NAUSICAA: io ela Iso diciamo sempre che ha qualcosa di Mick Jagger
    GURESSA: eh no, questo è stato solo gusto del brivido
    BLAINE: quanto vorrei averne uno in giardino…
    ISO: o anche il teroldego del giorno prima?

  26. Artemisia65 Says:

    ciabbiamo le manigliette eh
    belle mutande 🙂

  27. MI VA Says:

    cento ne dice e cento ne fa insomma…

  28. hic Says:

    Licenzia tuo figlio che vengo io per sette euro all’ora!!!

  29. Miskappa Says:

    io per otto…..facciamo un’asta al rialzo? 🙂

  30. hic Says:

    ti mando mia figlia per sei…

  31. vince Says:

    x Alianorah: si vede che non conosci Oscar, quello non è un sorriso stiracchiato da fifa, è il suo sorriso naturale. Qui infatti non lo chiamiamo sorriso, il suo, ma in altro modo.

  32. vince Says:

    Oscar, è morto Gianfranco Funari, che io consideravo uno dei miei miti; insomma, tanto per fare un paragone, come Califano per te. Leggere la sua biografia (http://www.repubblica.it/2008/07/sezioni/persone/gianfranco-funari/gianfranco-funari/gianfranco-funari.html) mi porta ad una considerazione ancor maggiore del grande Gianfrà. Ti invito, non avendo io un forum, a dedicargli uno spazio. Il titolo potrebbe essere “Damme la due”. Grazie.

  33. Oscar Ferrari Says:

    VINCE: ed eccola qui che vien fuori, la tua anima rifondarola. I blog maggiormente specializzati in necrologi si trovano proprio in quell´area, dalle nostre parti il migliore è senza dubbio quello dell´assessore Gallo. Se lo tiene ancora sarebbe quello il posto giusto, nel post precedente ho appunto scritto che coi morti preferisco non avere a che fare. Spiace comunque per Funà che ne ha subite di tutti i colori anche se, va detto, con il portafoglio sempre ben gonfio
    HIC: per cinque cos´avresti?
    MISKAPPA: ecchellè, una controtendenza rispetto all´andazzo attuale?
    MI VA: qualcosa bisogna pur fare…
    ARTEMISIA: sembra, è solo un effetto dello scivolamento sull´acqua

  34. hic Says:

    Per cinque ti posso vendere il mio primo innaffiatoio che mi hanno regalato quando sono passato dall’asilo alle elementari

  35. JOe Says:

    complimenti alla primogenita….l’unica volta che sono stata a caneva wuòrld, ne sono rimasta traumatizzata e terrorizzata…ok..forse ero troppo piccola…e andarci con gli scout non è stata la cosa migliore…

    se può interessare una dritta per gardaland…andarci entro giugno, durante la settimana o al massimo di sabato. anke quelke ponte del cavolo tipo il 25 aprile (NON pentecoste…c’è tutta bolzano) sennò a settembre anche la domenica.
    così funziona. clima ok, e sali e scendi dalle storie senza la minima fila.divertimento allo sfinimento.

  36. vince Says:

    Peccato, ma grazie lo stesso. Ciò vuol dire, dunque, che non spenderai una parola nemmeno per ricordare Califano. Bene, staremo a vedere. (A parte che Califano camperà più di noi …). Se però gli dedicherai anche solo una riga, avrò tutto il diritto di rovesciarti addosso quell’offesa infamante che io non dedicherei mai nemmeno al mio peggior nemico, quella di rifondarolo.

  37. melania Says:

    Mi ero persa questo post e anche il favoloso video…
    Oggi mi sono rifatta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: