CHE NE DITE, MI METTO A FARE COVER?

È una storia che mi gronda in testa da parecchio, mi piacerebbe mettermi a cantare cover, anche solo giusto per vedere come viene. In vita mia avrò cantato in pubblico al massimo un paio di pezzi di altri, e non è che sia stato un gran che, anzi già che ci sono ve le racconto.

C´è stata una volta che, per una raccolta di fondi per qualche associazione di cui non prenderei la tessera neanche da morto, mi sono trovato in un contest dove una canzone la sceglievi tu e l´altra te la davano loro. Mi hanno affibbiato ” Mio fratello è figlio unico” di Rino Gaetano, l´ho cantata normalmente beccandomi applausi e complimenti per la scelta del pezzo. Vabbè, il secondo pezzo era “E io tra di voi” di Aznavour, che alla fine ha raccolto solo qualche timido battimani, ed era lo stesso pezzo col quale Battiato, un lustro dopo, ha fatto un successone. Fanculo.

L´altra volta è stata quando è morto Augusto Daolio, il cantante dei Nomadi. Anche lì, raccolta di fondi e l´importante è l´incasso. mi chiedono che pezzo voglio fare. Per me fa lo stesso, non sono mai stato un fan dei Nomadi, per me è roba da fricchettoni andati a male di testa, gli dico “fate voi” e mi propinano la “canzone per un´amica”, quella dove lei muore in un incidente stradale. Che palle di canzone, ma d´altronde le altre non è che siano meglio. Faccio il mio onesto dovere, l´importante è l´incasso.

Poi muoiono De Andrè e Battisti quasi in contemporanea e mi chiedono di partecipare ad un´altra storia del genere. Gli rispondo che no, basta, io coi morti non voglio avere più niente a che fare, al limite partecipo alla beneficenza pagando il biglietto, ma basta col far rivoltare i cadaveri nella tomba, sebbene a fin di bene. Al limite, bello sarebbe un concerto dove ognuno si porta il suo morto, chi canta una canzone di Piero Ciampi, chi una di De Andrè, chi una di Rino Gaetano. Per l´occasione farei un salto a Zocca a uccidere Vasco Rossi.

Torno allo spirito del post e vi confesso le cover che mi piacerebbe fare, se avete suggerimenti in merito ve ne sarò grato per sempre, intanto queste sono le cover che mi sentirei addosso meglio, con un cotrabbasso una batteria , un piano e io alla chitarra:

PERFECT DAY, di Lou Reed.  BRUTTA, di Alessandro Canino. GLI OCCHI DI TUA MADRE, di Sandro Giacobbe. Un pezzo qualsiasi di Barry White e poi, su tutte, MA QUALE IDEA, di Pino D´Angiò. Per farvi un´idea della voce vi posto il pezzo che sento più mio tra tutti quelli che ho scritto, specialmente per quanto riguarda il testo

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

34 Risposte to “CHE NE DITE, MI METTO A FARE COVER?”

  1. Warp9 Says:

    Blues delle mutande lunghe di Marco Carena.

    Sono convinto che la faresti da paura. :mrgreen:

  2. Warp9 Says:

    “Da paura” inteso come “strepitosamente bene”, of course.

  3. duhangst Says:

    Dai non mi uccidere Vasco.. 🙂

  4. Bakunin Says:

    Io ti farei cantare questa:
    [audio src="http://www.linoeimistoterital.com/songobucco/mp3/sbarbedellabassa.MP3" /]
    Dovresti ricordarteli, Lino e i Mistoterital…

  5. http500 Says:

    Sei bravo! Carriera semi assicurata (se hai conoscenze) 😀

  6. wood Says:

    cIA..STO ESAURENDO LE IDEE…
    MA PASSO A FARTE UN SALUTINO A TE E LA ISO
    CHE STANCHEZZA!

  7. il Gambero Rotto Says:

    “Balliamo”, Fred Bongusto

  8. salvatorepiroddi Says:

    Pode d’essere…cavoli Tuoi, biologici per cortesia…ciao Salvatore-

  9. zecche Says:

    Gli occhi di tua madre………noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!
    Pensavo di averla rimossa dalla mia memoria e per colpa tua adesso l’ho ricordata.
    Che schifo. Quasi quanto Piccolo fiore dei Teppisti dei Sogni.
    Canta questa se hai coraggio….e vedrai che le rape che vendi ti ritorneranno a gratis.
    zzz

  10. Antonio Vergara Says:

    pazzo fuorioso 🙂

  11. melania Says:

    Perfect day mi piace tanto, e questo credo tu lo sappia già.
    Come si vede che siamo coetanei, accidenti.
    Gli occhi di tua madre di Sandro Giacobbe… terribile, devo avere ancora il 45 giri a casa dei miei.

  12. alianorah Says:

    Mio figlio ha sentito un pezzo della canzone e ora dovrò portarlo da uno psicoterapeuta dell’età evolutiva. Covra “Tutto il resto è noia” o un’altra del Califfo. Con quel vocione dovrebbe essere perfetta.

  13. Oscar Ferrari Says:

    ANTONIO: ma dai…
    ZECCHE: non ci credo, secondo me hai la compileiscion di Giacobbe nel cassetto della SVP
    SALVATORE: dai, dammi almeno un titolo…
    GAMBERO: bravo, anche se di Bongusto mi piacerebbe più “tre settimane da raccontare”
    WOOD: che hai, la sindrome preferiale?
    HTTP: conoscenze ne ho, un sacco di gente si nutre con la mia verdura
    BAKUNIN: certo che me li ricordo, Lino e i Mistoterital. Insopportabili con il loro rocketto demenziale da oratorio, goliardico e inoffensivo
    DUHANGST: comunque, fino a quando non schiatta Vasco, io a cantare roba dei morti non ci vado
    WARP: Carena lo conosco e lui conosce me. E forse farebbe anche cambio, visto come se la passa…

  14. Oscar Ferrari Says:

    MELANIA: occhio a quel 45 giri, fallo sparire, altrimenti rischi di creare casini in famiglia…
    ALIANORAH: ma dai, non dirmi che Lollo così giovane capisce già l´inglese? Su Califano ottima scelta, tra l´altro devo avere come cimelio una cassetta della segreteria telefonica dove aveva lasciato un messaggio

  15. salvatorepiroddi Says:

    La gallina coccodè spaventata in mezzo all’aia tra le vigne e i…Lucio Battisti, ok Oscar…ciao Salvatore

  16. hic Says:

    per Augusto c’ero anch’io…

  17. xeena Says:

    Te l’ho giá detto i Vanilla Sky, tutto depilato peró!
    http://xeena.wordpress.com/2007/10/22/vanilla-sky-vs-rihanna/

  18. Blaine Says:

    provaci Oscar!

  19. melania Says:

    Casini in famiglia?
    Nella mia famiglia ho già fatto tutti i casini possibili e immaginabili.
    Non credo sia umanamente possibile fare di più.
    (tanto il 45 giri è a casa dei miei)

  20. La guressa Says:

    “Non si può morire dentro” di Gianni Bella

  21. La guressa Says:

    ….oppure “all’improvviso l’incoscienza “di Roberto Soffici…oppure “Aldebaran” dei New Trolls…-Basta.

  22. La guressa Says:

    ma a ben vedere, il top sarebbe: ” Liù, credendo che il tempo ci dia ragione, dipingimi tutto con il carbone e poi non dirmi che è un’illusione, e poi non dirmi che è un’illusioooneeeee”…

  23. VoxNova Says:

    Ferie? Io?! Ma come ti permetti 🙂 ?

  24. Miskappa Says:

    Primo: non mi ammazzare Vasco, please!
    Secondo: per la cover, conosci “Il mio slip fa pam pam” di Leopoldo Mastelloni?
    Se questa perla ti manca, devi rimediare assolutamente, sarebbe una cover da urlo 🙂

  25. wood Says:

    C’ho la Sindrome e basta..vivo ad acqua e SUPRADYN, non c’ho piu’ un sale minerale che sia uno.
    Mi sento spiccicata al suolo ..sic

  26. Fabioletterario Says:

    Meglio cover che far “coverte”, come si dice dalle mie parti… No?

  27. Warp9 Says:

    @Oscar: ma dai ?
    Infatti un po’ di tempo fa mi ero chiesto che fine avesse fatto.

  28. chit Says:

    Io ti vorrei vedere nella cover di ‘Kiss me Licia’ perchè Cristina Davena in un repertorio così non può mancare!

  29. Gianni Says:

    ..vezzo a me piaseria fare …nostalgia canaglia…. gess, che te ne disi??

  30. Nausicaa Says:

    Ma sei un autore così bravo, scrivi altri capolavori di tuo pugno 😀

  31. francesca Says:

    perfect day è perfetta! mi fai sentire qualcosa?

  32. hic Says:

    Secondo me dovresti sfoderare una canzoncina di Nicola di Bari tipo…

  33. Oscar Ferrari Says:

    HIC: Nicola di Bari magari no, ma Peppino Gagliardi di sicuro. Settembre o Ti Credo, quella del crocifisso
    FRANCESCA: al prossimo giro la faccio
    GIANNI: ma te saressi bono de sonarla? varda che la è dificile…
    CHIT: peccato che Lady Oscar non la cantava lei, o si?
    FABIO: o meglio che me squerzo, tanto per andare sul sicuro?
    WOOD: ma sei fortunata ad essere di Torino, diventerai la Sacra Sindrome…
    MISKAPPA: non la conosco ma rimedio, e poi Mastelloni mi è sempre piaciuto, dal bestemmione in poi
    VOX: io almeno un giorno l´ho fatto, ma anche tu, son sicuro
    GURESSA: ” Non si può morire dentro” di Gianni Bella è il pezzo ideale ca cantare ad una manifestazione contro l´ergastolo
    BLAINE: ma che, li devo tradurre in laivesott?
    XEENA: ma mi servirebbe un decespugliatore, e poi magari sono come Sansone, senza peli perdo la voce
    HIC: me lo ricordo, “Tutto a posto” cantavi

  34. hic Says:

    Se vai in Germania a fare un Tour diventi più famoso persino del Grande Umberto Marcato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: