FIDATEVI SULLA PAROLA, FINCHÈ NON SI ROMPE IL CELLULARE

Finchè una cosa non si rompre, io non la cambio“. Questa massima di Stielike, contenuta nel celebre “Non so che pesci pigliare, sono vegetariano” ma risalente al mai abbastanza sottovalutato 1976, mi trova concorde, consenziente e praticante, a volte anche oltre il confine del lecito e del dovuto.

Il mio cellulare non fa le foto e della gravità di questo solo oggi mi rendo conto. Oggi avrei potuto mostrarvi la foto dell´abbondante mezzo ettaro incolto che io e Claudio (ma oggi ha dato una mano anche il primogenito) abbiamo preso per produrci la verdura umile (patate, cipolle, rape, mais), che però anche quella dev´essere buona, per mangiare bene la prima cosa da curare è la scelta degli ingredienti. Per adesso sembra solo una distesa di terra arida, ma vedrete che roba.

Avrei fatto anche una foto della serra che in marzo era piena di rapanelli e dove adesso i fagiolini sono già alti tre metri, e ben presto i cetriolini ci arriveranno ( ma la primogenita sono già tre giorni che li mangia). Oggi era anche la giornata buona, la Iso ha tolto tutta l´erba residua. Vi avrei mostrato il simpatico musetto di Luisza, il riccio che appena si fa sera viene a mangiarsi i croccantini destinati ai gatti randagi.

Ma putroppo il mio cellulare non fa le foto, e la macchina fotografica è rimasta dalla Regina, amica della Iso e compagna di Macao, quel gran genio del mio amico meccanico che oggi doveva passare a dare un´occhiata ai fusibili della Fiat Palio Weekend (non che non lo sappia fare da solo, ma lui ci mette di meno).

Pazienza, Macao passerà domani, e alla fine un giorno in più o in meno non cambia niente, metterò le foto e anche i restanti video del concerto. Intanto posto l´ultima foto disponibile, una della Iso con Roland (che un po’ mi ricorda il protagonista di 1984 ), mentre andavano alla festa per i cinquant´anni di Friedl, un ex della Iso

 

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , ,

36 Risposte to “FIDATEVI SULLA PAROLA, FINCHÈ NON SI ROMPE IL CELLULARE”

  1. duhangst Says:

    La foto è fantastica.. 🙂

  2. reditugo Says:

    Esisteva ancora ½ ettaro di terreno incolto in South Tirol?

  3. xeena Says:

    Quanti primigeniti che hai tu 😉

  4. Nausicaa Says:

    Infatti qnt primogentiti hai?????

  5. alianorah Says:

    Questo post sembra scritto in codice. Siete partigiani? 😀

  6. wood Says:

    Non c’e che dire, in fatto di uomini la ISO ha buon gusto.
    Direi che anche Friedl è un tipo “MATERASSABILE”.. Se fossi in te sarei geloso, in fondo gli ex sono sempre un po’ pericolosi 🙂

    Porca puzzola! qua non smette piu’ di piovere e stanno chiudendo i ponti sul PO.

  7. chit Says:

    La foto è a dir poco fantastica, il linguaggio in codice poi dona al post un’alone di mistero ancora più fitto. Attendiamo foto, purtroppo non ti posso aiutare perchè neanche il mio cellulare le fa, in più si è rotto il tasto 1abc e quindi manco sms posso scrivere 😀

  8. Isolde Says:

    É vero wood, i miei uomini erano se non altro sempre originali, e con un paio sono ancora in buoni rapporti (come Friedl, che l’ho trovato dopo tutti questi anni abbastanza materassabile).
    Ah…Oscar la gelosia non sá neanche che cos’é, meglio cosí, un’Otello l’ho giá avuto (un’incubo).

  9. Isolde Says:

    La foto é veramente bella, la voglio sulla mia lapide! Faceva un freddo boia, pioveva e dovevamo andare mezz’ora in salita fino a quella baita sull’Alpe di Siusi. Peró ci siamo divertiti moltissimo.

  10. Daniele Verzetti, Rockpoeta Says:

    Quoto Chit per il commento alla foto ed al post 🙂

  11. enrico Says:

    Indubbiamente la foto è molto particolare e bella. aspettiamo allora le altre

  12. Oscar Ferrari Says:

    ENRICO: è vero, il buon Roland tiene un aplomb da far paura…
    DANIELE: io quoto Chit anche per il tasto rotto
    ISOLDE: mi rifaccio alla vecchia massima del Padre Mariano, “na lavada, na sugada, la par gnanca doperada”
    CHIT: le foto volevo farle oggi ma quel gran genio del mio amico Macao non ha potuto venire. Meglio così, nel frattempo si è rotta anche la Vespa del primogenito
    WOOD: finchè gli ex sono pericolosi solo un po’, non c´è problema…
    ALIANORAH: partigiani? no, non credo, anche se in effetti la Iso ha partorito due volte…
    XEENA E NAUSICAA: un primogenito e una primogenita, normalissimo, no?
    REDITUGO: se ne trovano, ma solo dove la Provincia espropria
    DUHANGST: è venuta bene anche grazie al tempaccio

  13. alianorah Says:

    O.T. Oscar, mi spiace ma la nostra storia termina qui. Avrei potuto perdonare un sms, ma un commento in moderazione non posso torrela…tollela…torler…sopportarlo. Ti lascio, sia sul tuo blog, sia sul mio! E’ stato bello. Senza rancore.

  14. Oscar Ferrari Says:

    ALIANORAH: pensaci bene, guarda che la Wood ha detto che gli ex sono sempre un po`pericolosi…

  15. alianorah Says:

    La Wood ha esclamato “porca puzzola” e non è un caso che io mi trovi a riflettere su quanto sarebbe bello se questa imprecazione contenesse una verità. Forse gli ex sono davvero un po’ pericolosi, potrei ripensarci, ma quella cosa del commento in moderazione mi ha profondamente ferita, anche se in fondo ti amo ancora. Direi che ho bisogno di un periodo di riflessione. Nel frattempo tu potresti cercare di farti perdonare :-P.

  16. aghost Says:

    ma i ricci ci sono ancora? Pore bestie, oramai quelli che vedo sono quelli “spantazzati” sulle strade 😦

  17. xeena Says:

    Tutto quel grigiore e quell’ombrello giallo che spacca l’immagine e i due soggetti eccentrici e pittoreschi, sembra una foto d’altri tempi.
    Bye

  18. melania Says:

    Avrei voluto vedere le foto, sono sempre un po’ curiosa.
    Ma devo ammettere che questa foto è troppo bella e compensa ampiamente.

    Ma veramente non sai cosa significhi la gelosia? Conosco un uomo così, e mi fa imbestialire…

  19. Isolde Says:

    Si, sembra una foto d’altri tempi, manca solo Mr.Darcy, e neanche sulla baita c’era un Mr.Darcy. Quindi alle 4 del mattino con la nebbia (e non solo) nei polmoni siamo scesi, io, Roland il mio maggiordomo, la Regina e la Paula.
    @ Melania, non vorrei sembrare superiore o cosi, ma neanch’io soffro di gelosia, se uno non ti vuole, non ti vuole… amen, non serve a niente insistere, un uomo ti deve desiderare e amare naturalmente, anzi, piú ci si ritira meglio é.

  20. hic Says:

    vuoi comprare un sonierincsom che ci puoi anche mettere un bel po’ di mp3 dentro?

    con quello ci ho girato anche la terza parte della scorrazzata potionschin e un bellissimo filmato che ho intitolato la pioggia nel vigneto

  21. principasticcio Says:

    Vogliamo vedere le foto!!!
    Buon w.e.

  22. Oscar Ferrari Says:

    PRINCIPESSA: promesso, il difficile sarà quella del riccio
    HIC: già più interesante del proiettore…
    ISOLDE: confermo la massima del Padre Mariano
    MELANIA: adesso Macao mi ha riportato la macchina fotografica e faccio le foto, per essere gelosi ci vuole come minimo l´occasione, uno straccio di movente
    XEENA: in effetti, anche i due protagonisti non è che siano di primo pelo
    AGHOST: resistono quelli che abitano vicino ai semafori
    ALIANORAH: sai come va, l´amore non è bello se non è litigarello, se vuoi vado anch´io a riflettermi, dopo due minuti allo specchio mi stufo ma per te cercherò di resistere il più a lungo possibile

  23. hic Says:

    vendo una rana crocifissa… ovviamente una copia d’arte

  24. Isolde Says:

    Quante storie per quella rana crocifissa, non posso piú sentirlo! E che in Südtirol-Alto Adige non succede mai niente, allora diventa importante anche una rana crocifissa e sfigata un “Eklat”.

  25. hic Says:

    infatti capirei se si scandalizzassero a bronzolo…

  26. hic Says:

    Una riflessione poetica:

    Berlino, 1932

    Prima di tutto vennero a prendere gli zingari e fui contento, perché rubacchiavano.

    Poi vennero a prendere gli ebrei
    e stetti zitto, perché mi stavano antipatici.

    Poi vennero a prendere gli omosessuali,
    e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.

    Poi vennero a prendere i comunisti,
    ed io non dissi niente, perché non ero comunista.

    Un giorno vennero a prendere me,
    e non c’era rimasto nessuno a protestare.

    Bertold Brecht

  27. melania Says:

    Bella la riflessione poetica.
    Bertold Brecht era un grande.
    Credo faccia riflettere.

  28. Bakunin Says:

    Un consiglio: lascia un po’ del mezzo ettaro per un allevamento di cavallette da mettere all’ingrasso. La domanda di ortotteri sul mercato globale sta salendo rapidamente, e se tu fossi uno dei primi allevatori in Europa, potresti anche fare un bel gruzzoletto…

  29. VoxNova Says:

    Oltre che rastrellare, mi pare di aver capito che ce ne sia assai da zappare! 😉

  30. francesca Says:

    tu hai scritto “quel gran genio del mio amico meccanico^ ed io ho pensato: “come non rispondere ed un musicista in musica?”

    Quel gran genio
    del mio amico
    lui saprebbe
    cosa fare
    lui saprebbe
    come aggiustare
    con un cacciavite in
    mano fa miracoli
    ti regolerebbe il
    minimo
    alzandolo un po’
    e non picchieresti in
    testa
    cosi’ forte no
    e potresti ripartire
    certamente
    non volare ma
    viaggiare…
    Si, viaggiare
    evitando
    le buche piu’ dure
    senza per questo
    cadere nelle tue
    paure
    gentilmente
    senza fumo
    con amore
    dolcemente viaggiare
    rallentando
    per poi accellerare
    con un ritmo fluente
    di vita nel cuore
    gentilmente
    senza strappi al
    motore
    e tornare a
    viaggiare
    e di notte
    con i fari
    illuminare
    chiaramente
    la strada per saper
    dove andare
    con coraggio
    gentilmente,
    gentilmente
    dolcemente viaggiare
    Quel gran genio
    del mio amico
    con le mani
    sporche d’olio
    capirebbe
    molto meglio
    meglio certo
    di buttare riparare
    pulirebbe
    forse il filtro
    soffiandoci un po’
    scinderesti poi
    la gente
    quella chiara no
    e potresti ripartire
    certamente
    non volare ma
    viaggiare…
    Si, viaggiare
    evitando
    le buche piu’ dure
    senza per questo
    cadere nelle tue
    paure
    gentilmente
    senza fumo
    con amore
    dolcemente viaggiare
    rallentando
    per poi accellerare
    con un ritmo fluente
    di vita nel cuore
    gentilmente
    senza strappi al
    motore
    e tornare a
    viaggiare
    e di notte
    con i fari
    illuminare
    chiaramente
    la strada per saper
    dove andare
    con coraggio
    gentilmente,
    gentilmente
    dolcemente viaggiare
    Si, viaggiare…
    dolcemente viaggiare
    rallentando
    per poi accellerare
    con un ritmo fluente
    di vita nel cuore
    gentilmente
    senza strappi al
    motore.

    Non ho potuto non pensare a Lucio!
    Ciao oscar buon 2 giugno:)

  31. zecche Says:

    La smettiamo con con queste “rose che non colsi”?

    A tutti i blog-amici di Oscar: qui ci tocca fare una colletta….
    zzz

  32. Oscar Ferrari Says:

    ZECCHE: tieni ragione, intanto ecco le foto della serra
    verdura 016
    FRANCESCA: e pensa che quel gran genio del mio amico è proprio come quello raccontato da Battisti/Mogol, fa camminare qualsiasi catorcio
    VOX: sarebbe ottimo un plotone di rastrelleri, ma mi accontento
    BAKUNIN: magari qualche problemino coi vicini capiterebbe…
    HIC – MELANIA – ISO: quella della rana crocifissa che ha scandalizzato i sudtirolesi è un buon esempio per vedere che tutto il mondo è paese, anzi paesone

  33. melania Says:

    Ok Oscar. questo è il periodo dell’anno in cui le giornate sono più lunghe e tu hai tanto da lavorare.
    Fra l’altro la foto con la Iso è bella e divertente.
    Ma quando pensi di scrivere qualcosa di nuovo?
    baci

  34. La guressa Says:

    ISO sei bellissima! davvero!

  35. aghost Says:

    pasticcioni, sul video dei rapanelli l’audio scompare sul più bello!

  36. pxarcobaleno Says:

    Io sono riuscito a “vedere” tutte le foto che non hai potuto scattare. Sarà che sai scrivere con abilità?
    Ciao, a presto.
    Diego.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: