CASINI, MA DAI…

casini_2.jpg

Quelli che hanno il coraggio di criticare Irene Pivetti per la sua attuale carriera da sciògherl, dovrebbero prestare attenzione anche ai suoi successori. Pierferdinando Casini, ad esempio, il bel fascinoso Giorclunei della politica italiana ne ha combinata una da far paura, roba da vergognarsi e andare di corsa dal parrucchiere a tingersi i capelli.

Questo almeno secondo il quotidiano Alto Adige in quest´articolo di ieri, domenica 13 Gennaio 2008, in cui si racconta che l´ex presidente della Camera è stato beccato dai controllori a sciare con lo skipass della figlia. Niente di gravissimo, non ha ucciso nessuno, ma una figuraccia del genere poteva evitarsela tranquillamente e con poca spesa, specialmente se teniamo conto dei suoi introiti. Ma non è neanche questo il punto, ciò che offende è il modo da dilettante in cui s´è fatto pescare con le mani nella marmellata, come se anni di militanza politica non gli avessero insegnato nulla.

Gli addetti alla seggiovia di Cortina hanno notato che mentre stava salendo in seggiovia, sul monitor di controllo appariva la foto di una ragazza, che tra l´altro tutti conoscevano proprio per essere sua figlia. Gli hanno fatto la multa, ritirato lo skipass, e la cosa è finita lì. Infatti da nessun´altra parte ho trovato un riferimento a questa notizia (per scrupolo ha fatto un giro anche da Grillo, ma niente neanche lì). 

Eppure la situazione di Casini non è buona, non tanto per il piccolo tentativo d´imbroglio perpetrato dal nostro (magari in buona fede, ha preso alla lettera il titolo del convegno a cui aveva partecipato a Roccaraso, “uno skipass per la libertà”), quanto per essersi fatto beccare da un controllo a campione. A un politico si può perdonare di tutto  (anche un maldestro tentativo di farsi passare per sua figlia, roba che neanche Luxuria aveva mai provato), ma non l´essere sfortunato.

Ma in fondo gli è anche andata bene, sulla stampa nazionale la notizia non s´è vista e qui non siamo in America. Provate ad immaginare cosa sarebbe successo se una cosa del genere fosse successa a Obama, a Hillary Clinton o a qualunque altro pretendente alla Casa Bianca

http://aghost.files.wordpress.com/2008/01/casini.pdf

http://www.flickr.com/photos/7386094@N02/2192570278/

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

50 Risposte to “CASINI, MA DAI…”

  1. aghost Says:

    è una notizia, se vera, ghiottissima! Anche perchè, se non ricordo male, i siori impiantisti erano riusciti all’epoca a inasprire la legge a riguardo, sicchè la rivendita di skipass o l’uso di skipass altrui è diventato un reato penale, per il quale dovrebbe scattare denuncia. Ti risulta?

  2. Gianni Says:

    Complimenti Oscar uno scoop degno di Novella Zooo (esiste ancora?).

  3. Incredibile: Casini beccato a Cortina mentre usava lo skipass della figlia! « aghost Says:

    […] perché il fatto risalirebbe almeno a sabato scorso). La notizia è stata pubblicata per primo da Oscar Ferrari sul suo blog, che riporta un articolo de “Il Trentino” di domenica 13 febbraio. […]

  4. aghost Says:

    oscar di’ la verità, è una bufala ben congegnata 🙂

  5. reditugo Says:

    Si ma a Cortina non c’era qualcuno che poteva regalare non dico uno stagionale, ma almeno una scheda a punti (esistono ancora i punti?) a sto poveruomo…un po’ di delicatezza no? Si vede che son proprio degli zotici montanari….. secessionisti filosudtirolesi.

  6. Oscar Ferrari Says:

    AGHOST: Se è una bufala, non è opera mia ma del quotidiano Alto Adige, la notizia è comparsa ieri, domenica 13 ottobre

  7. aghost Says:

    la cosa incredibile (?) è che una notizia simile non sia sulle prime pagine dei giornali!

  8. Oscar Ferrari Says:

    AGHOST: pare strano anche a me, qui sotto e in coda al post ho messo un link al file pdf dell´articolo.
    https://oscarferrari.files.wordpress.com/2008/01/casini-skipass.pdf
    io non sono in grado di renderlo accessibile senza pasword, tu si?

  9. artemisia65 Says:

    forse non compare perchè non gliene frega nulla a nessuno….

  10. aghost Says:

    io si 🙂
    http://aghost.files.wordpress.com/2008/01/casini.pdf

    artemisia: ribadisco, è una notizia da prima pagina! E’ incredibile che la notizia non sia uscita, oltretutto quando è accaduto il fatto???

  11. aghost Says:

    riesci ad aprire il pdf che ho fatto?

  12. Signor Ponza Says:

    Direi che è sufficientemente vergognoso per avere almeno un trafiletto sui giornali, viste le notizie che ci sono.

  13. newyorker Says:

    ho visto il link ….hmmmm a me sembra un collage infatti i bordi dell’articolo segnalato sono fuori misura…..comunque fosse vero, non è importante il fatto in sè ma ciò che significa..

  14. nadiaflavio Says:

    Certo che sti politici fanno proprio skilift !
    Ciao
    Flavio

  15. Oscar Ferrari Says:

    FLAVIO: anche la stampa pare che si sia fatta sfuggire la cosa…
    NIÙ: L´ha fatto aghost, liberando il pdf , ma la notizia l´ho letta ieri sul giornale, l´ho copianicollata sul link nel testo e ho messo la pagina su Flickr
    casini-skipass 001
    ARTEMISIA: la tua sembra l´interpretazione più verosimile, ma anche la più triste

  16. Gianni Says:

    Non ci resta che il GABIBBO…

  17. xeena Says:

    Che barbone.

  18. Gianni Says:

    Propongo una colletta collettiva per far arrivare a fine mese il Ferdinando..chi si associa??

  19. aghost Says:

    ho segnalato la cosa a grillo… non per casini, ma per come i media hanno trascurato indecentemente la notizia

  20. Lune Says:

    infatti Casini come politico fa schifo. lo dimostra ad libitium.

  21. maviserra Says:

    in effetti è strano non sia coparsa sulla stampa nazionale..che vergogna!

  22. Oscar Ferrari Says:

    Intanto grazie a tutti per i commenti, qui può essere che ci troviamo di fronte ad un tipico esempio di “scomparsa dei fatti”. Ho letto questa notizia sul quotidiano “Alto Adige” del gruppo L´Espresso e mi ha subito fatto una certa impressione che non fosse rimbalzata su nessun quotidiano nazionale, ho provato a cercarla negli archivi non ottenendo alcun risultato. Dall´articolo non si capisce bene quando il fatto sia successo, e come ripeto, il link sul post porta all´articolo copiaincollato, quello in coda lo ha realizzato aghost liberando la pagina pdf.
    In più ci sarebbe questo che ho fatto io
    casini-skipass 001
    è la pagina stampata e mandata su Flickr. Lo aggiungo sotto quello di aghost, a cui chiedo di postare il link della segnalazione a Grillo

  23. Semplicemente leader « aghost Says:

    […] ha osservato giustamente Oscar Ferrari, una cosa simile in America avrebbe provocato dimissioni immediate. Qui in Italia ovviamente è […]

  24. aghost Says:

    oscar, la segnalazione è avvenuta via mail, col loro modulo sul sito di grillo. Vediamo se succede qualcosa. Io ho rilanciato con un altro post, stavolta sulla notizia sparita dai giornali 🙂

  25. Oscar Ferrari Says:

    Ottimo Aghost, vediamo che ne viene fuori, sarebbe interessante se qualcuno avesse a casa la copia cartacea dell´Alto Adige o del Trentino e confermasse la presenza dell´articolo.
    In effetti, la notizia è proprio che non c´è la notizia

  26. Aleyakke Says:

    a me ste cose fanno ridere: mi piacerebbe sapere se nonostante sia conosciuto come l’ideale papà della famiglia del mulino bianco, insista per stare al Centro delle cronache.

    Gustavo Selva? Santo subito!

  27. Stefania Says:

    Noi del Rotocalco intanto abbiamo inserito il tuo articolo in diversi aggregatori di Notizie. Dopo le mezzanotte continueremo.

    Si fa i memme per ogni cazzata, ora possiamo farlo anche per una cosa importante: la controinformazione o contro la scomparsa dei fatti.

  28. Stefania Says:

    ps: visto le e-mai? 😛

  29. duhangst Says:

    Effettivamente non ha fatto una bella figura, ma lo capisco con quel povero stipendio non poteva permettersi di fare uno skypass a testa per tutta la famiglia!

  30. brigidafraioli Says:

    Ma menomale che almeno gli hanno fatto la multa!

  31. melania Says:

    Sinceramente? Non mi meravglia neanche un po’. Intendo che non mi meraviglio del comportamento di Casini e neanche del fatto che non sia apparso sulla stampa nazionale.

  32. Étranger Says:

    Io la vedo in positivo. Il padrino politico di Casini era Forlani. Qualche passo avanti mi pare ci sia stato.

  33. Stefania Says:

    inserito in tutti gli aggregatori di notizia che conosciamo, speriamo funzioni.

    un saluto a tutti.

  34. aghost Says:

    perché le multe non sono proporzionali al reddito?

  35. Dona Says:

    Tu non hai idea, magari si, di quante ne combinano su per Cortina ( e non solo li) politici e personaggi dello spettacolo e tutto rimane misteriosamente nella valle!!! per nulla la conca e’ cosi’ tanto frequentata!
    Ciao
    Dona

  36. Chit Says:

    Ma lui non era uno di quelli del “Tutto gratis per tutti” prima di essere sfrattato?? 😀

    Grazie per la segnalazione, può tornare utile 😉

  37. wood Says:

    vabbe’ quante storie per un pass scambiato!
    E chi non l’ha mai fatto?? io per esempio usufruivo dei pass dei miei amici quando dopo 2 ore si erano rotti di sciare.
    Suvvia se vogliamo è meno peggio di votare contro i PACS e aver mollato una famiglia in mezzo alla strada per mettersi con una di 20 anni piu’ giovane farci un figlio e sposarla solo dopo alcuni anni
    IO ODIO CASINI!!! FINTO COME BERE IL VINO DOPO AVER MANGIATO UN FINOCCHIO

  38. Oscar Ferrari Says:

    WOOD: peggio direi, come lavarsi i denti dopo aver bevuto il caffè
    CHIT: quando si dice il valore della coerenza, basta la parola, Casini
    DONA: per questo hanno chiesto l´annessione al Sudtirolo?
    AGHOST: Il Partito per Tutti aveva nel proprio programma le multe commisurate alla potenza fiscale del veicolo
    STEFANIA: grazie, con la schiena tutto bene?
    ETRA: perchè, Forlani non sciava?
    MELANIA: nessuna meraviglia per la stampa, ma Casini pensavo fosse più furbo
    BRIGIDA: a questo punto dobbiamo dubitare anche che gliel´abbiano fatta sul serio
    DUHANGST: come dice lui, più sostegno alla famiglia
    ALEY: in effetti almeno Selva ha fatto finta di dimettersi
    MAVISERRA: è proprio questo il problema, del pass chi se ne frega
    GIANNI: saria giusto ciapar el Casini e ficarlo drento na stanza serada a ciave con ti che te soni el contrabasso
    LUNE: speriamo sfumando il più velocemente possibile
    XEENA: il commento perfetto, dammi due parole…barbone barbone

  39. wood Says:

    bevo sempre caffe’ cosi’ non mi lavo i denti! e bravo teeeeeeeee

  40. Lune Says:

    si schiena benone, fa male ogni volta che si ausrenkt, infatti poi devo andare dal Chiropraktiker che mi einrenkt di nuovo il Wirbel. capito?

    Sai perché mi piaci Oscar? Non lo so nemeno io, ma credo che uno dei motivi sia che con te posso “parlare” come faccio a casa coi miei. (ahhhhhhahahahah)

  41. Lune Says:

    ups scambio persona! :O

    😀

  42. Oscar Ferrari Says:

    LUNE: solidarietà su tutto: sulla schiena che si aurenkt (spero solo non succeda in momenti generalmente piacevoli), e anche sullo scambio di persona. Sempre belli gli occhioni

  43. ankou6 Says:

    Fantastico! Che squallore! E scommetto che ha anche i calzini bucati…e si veste con gli abiti della Caritas.

  44. aghost Says:

    niente, la notizia non esce, non gliene frega proprio niente a nessuno 😦

  45. Stefania Says:

    infatti.
    incredibile.
    probabilmente tutti la pensano come wood.

  46. Stefania Says:

    ps: l’avevo segnalato anche sul sito del libro “scomparsa dei fatti” di Travaglio, ma anche li sembra non interessi.

  47. Oscar Ferrari Says:

    STEFANIA E AGHOST: non solo, ma adeso fa anche il paladino del garantismo a sostegno di Mastella. Qualcuno lo avverta che a Ceppaloni non ci sono seggiovie

  48. Contro.Informazione. « LUNE… drama-queen. Says:

    […] di queste cose qui, non parlano. Perché […]

  49. Lune Says:

    senza parole.

  50. managai » anche nel piccolo la legge non è uguale per tutti Says:

    […] ha osservato giustamente Oscar Ferrari, una cosa simile in America avrebbe provocato dimissioni immediate. Qui in Italia ovviamente è […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: