FINALMENTE QUALCUNO CHE RAGIONA

Finalmente qualcuno ci ha pensato. A qualcuno è venuto in mente di dire al governo che con le nuove norme del codice stradale aveva un tantino esagerato nel farsi prendere la mano dall´opinione pubblica più avida di mostri del pianeta, e che forse sbattere in galera uno che si è messo a guidare con una birra in più (chi non supera gli 0,8 g/l) non è cosa buona e giusta. E ci aggiungo io, con le carceri talmente piene da dover fare un indulto e liberare criminali ben peggiori, che senso ha?

E con un sistema giudiziario talmente lento che quando arriva la fine dell´iter è già ora di prescrizione, ti metti ad appesantirlo ulteriormente con questi neocriminali dal gomito alzato? Quel qualcuno ha proposto che nella prima fascia (tra gli 0,5 e 0,8 g/l) sia sufficiente una bella multa e qualche punto della patente (ha detto 2 invece di 10), lasciando carceri e tribunali a chi se li merita.

Quel qualcuno ha anche proposto di abolire il divieto di vendita degli alcolici nelle discoteche dopo le due di notte e l´aumento dell´importo delle multe nell´orario tra le 20 e le 7, e anche questo ci sta, sono provvedimenti inutili e anche ingiusti.

Ma chi sarà mai quel qualcuno che si mette contro tutti, contro il governo italiano e contro l´opposizione italiana, contro i media italiani e l´opinione pubblica italiana? Semplice, è un tedesco. O meglio, un sudtirolese esponente della SVP. A uno gli viene da pensare ” ma che, si è girato il mondo, per caso? da quando in qua i tedeschi sono più tolleranti degli italiani?”.

Oggi e domani ne discuterà la commissione trasporti della Camera, tranquilli che non succede niente

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , ,

29 Risposte to “FINALMENTE QUALCUNO CHE RAGIONA”

  1. La JOe Says:

    ..qua i tedeschi sono semplicemente + “alcolizzati”, che in questo caso equivale ad essere + tolleranti. 😛

  2. La guressa Says:

    il caso di tedeschi piú tolleranti, credo dipenda dal fatto che trinkano spesso copiosamente e volentieri anche loro.
    Cmq, se pensi anche alla questione sul fumo (sigarette) é anche peggio: da accanita fumatrice, mi confronto ogni giorno con la ferocia che é stata magistralmente installata nelle menti, nella cosiddetta opinione pubblica. Oramai é tutto proibito, ´non c’é piú libertá, ma pare che a quest’essere chiamato Opinione Pubblica, la cosa piaccia…

  3. roselia Says:

    Tanto rumore per nulla..insomma… 🙂

  4. artemisia65 Says:

    sono d’accordo con la nostra gure
    io non fumo + ma vedo che i fumatori sono praticamente emarginati
    ora ti guardano come x dire..comeeeeeeeeee tu fumi?
    embè?
    saranno cavolacci suoi finchè non rompe l’anima a te no?
    macchè…

  5. enrico/babilonia Says:

    Caro Oscar, ti offro da bere, và!

  6. xeena Says:

    Ma chi é sto qualcuno, un alcolista anonimo.

  7. iso Says:

    JOe, Guressa e Xeeba pian con le parole…tedeschi si, trinkenatori anche, ma sopprattutto meno isterici e piú pragmatici. Ci vuole un taglio a tutte queste leggi ridicole. Si sá che da sempre quello che é vietato é ancora piú interessante.
    La prossima trovata…vietare l’alcol a chi non ha ancora compiuto 18’anni…mi viene da ridere.

  8. Signor Ponza Says:

    Il divieto di vendita dopo le 2 mi sembra piuttosto inutile. Tuttavia, non mi tange perché solitamente ho già sparato tutte le cartucce prima di quell’ora.

  9. La JOe Says:

    iso iso, tranqui! non era in senso dispregiativo. in senso scherzoso magari (ho messo apposta tra virgolette “”) . Ma non volevo offendere nessuno giuro.
    Però nella cultura e nelle tradizioni tedesche/germaniche e nordiche è un dato di fatto che il consumo di alcool ne fa + parte ke non in altri posti/paesi/culture. forse anche per questo più ben accetto e fatto con + buonsenso, testa e senso pratico.
    Senza andar lontano, quando stavo a Bologna (che pur è posto famoso per il “devasto”) la gente di lì o altri posti era quasi “shockata” dai Bolzanini. Per loro non era normale bere + di mezzo bicchiere di vino normalmente. solo se c’era una festa o cose così. perchè nelle loro usanze è così.
    per noi era normale cenando bersi una bozza in compagnia o uscire e berci 2 o 3 birrette (ovvio sempre a piedi/tranquilli/non fare danni ecc) per loro eravamo dei temibili alcolizzati.
    ma è solo questione di “abitudine” o insomma di come cresci ecc.
    Io non mi sono mai sentita offesa da loro che mi dicevano scherzando “alcolizzata”, perchè fin da piccoli li hanno educati così poverini.
    In compenso loro hanno sempre invidiato il nostro “stile” cioè saper bere senza star male/distruggersi/ sapendosi dare un limite da soli.

    per i 18 anni…sì fa un po’ ridere…ma poi sento i discorsi dei ragazzini intorno che sempre + spesso dicono “posso fare le cazzate che voglio tanto sono minorenne non mi possono fare niente” ecc se uno vuole embriagarsi e fare cagate, che almeno debba assumersi pienamente le responsabilità delle sue azioni

  10. newyorker Says:

    in genere i frequentatori delle discoteche sono ragazzi sui 16/25 che non bevono alcolici e superalcolici per necessità ma solo perchè fa figo. Partendo da questa considerazione basata sui fatti, sarei allora ancor più drastico perchè anche una sola vita salvata vale più di tanti sbarbatelli a secco. Vieterei quindi totalmente la vendita di alcolici e superalcolici nelle discoteche e al primo che beccherei con la bottiglietta in tasca lo butterei fuori a spintoni. Bibite analcoliche e basta. Prendere o lasciare. Troppo macchinoso? Troppo impegnativo? Troppo restrittivo? Andiamolo a chiedere alle centinaia di ragazzini che non possono rispondere alla fine di ogni anno. Posso chiamarla industria del caro estinto? Eh sì perchè dietro a tutto ciò ruota il solito magnamagna dei produttori di alcool, più o meno come avviene per le sigarette….(capito gurè?). Ma sì sono il solito qualunquista 🙂

  11. Gianni Says:

    Mi la patente la leveria, a quei che no je boni de guidar, a quei che i te ese dallo stop, e poi i ga razon loro, a quei che te frena davanti all’improvviso…e no a quei che beve solo do birrette…e’ che bisognaria inventar ‘n ballonzin per capire se uno l’e’ un pirla del suo e non l’e’ bon a guidar anca da savio.
    Ciao W DURNI.

  12. wood Says:

    scusate se sono cinica: ma di qualcosa bisognera’ ben morire nooo??

    Avrei un’idea : ABOLIAMO ANCHE LE VACANZE ESTIVE COSI’ CI SARANNO MENO STRAGI AD AGOSTO SULLE STRADE NOO?

  13. La JOe Says:

    @ newyorker..scusa ma non si risolverebbe proprio niente. Tali persone non farebbero altro che andare al supermercato a comprarsi lattine e bozze varie x poi introdurle di nascosto nei locali, o arrivare lì già embriachi.
    Poi scusa, non vedo perchè io, o qualunque altra persona maggiorenne vaccinata e responsabile dovrebbe essere penalizzata da sti boci che vogliono fare i fighi.
    In una discoteca o qualunque locale fintanto che non esageri e non rechi disturbo credo tu abbia tutto il diritto di berti una birra in santa pace, senza essere buttato fuori a spintoni, o no?

    mi sembra molto + troppo impegnativo ecc educare la gente ad avere rispetto e usare la testa, per questo si preferisce tornare come a secoli fa e rimettere il proibizionismo?
    la storia insegna che i contrabbandieri ci saranno sempre e ovunque

  14. artemisia65 Says:

    ok, vogliono fare i fighi
    però io continuo a chiedermi i genitori che cavolo hanno insegnato
    scusate, sarò anche retorica, ma manca la base familiare, l’insegnamento di alcune regolette
    una su tutte: non si beve se si deve guidare

  15. iso Says:

    Io sono cresciuta a Termeno con delle sane regole famigliari, la bozza di vino “Kalterersee-Auslese” era fissa sul tavolo, la sagoma c’é ancora adesso.

  16. JOe Says:

    braf braf, artemisia for president ^_____^ io mi guardo intorno e resto shockata..se mai mi fossi comportata come i giovani di oggi i miei mi avrebbero lanciata dalla finestra, ma x come mi hanno educata non mi è mai neanche passato per la testa di comportarmi così. (e non son neanke così vecia, ma mi sembra un baratro tra me e loro)
    Iso, è questo ke volevo dire. + o – . credo.
    anke da me la bottiglia di vino era fissa sul tavolo (mio nonno fa il vino ke cavolo! 🙂 ), ma intorno avevo le sane regole dei miei genitori. E’ forse anche perchè la bottiglia era lì fissa non ho mai pensato di usarla per far la figa, ma usarla con testa come mi hanno insegnato e come hanno fatto intorno a me i miei familiari.
    per tanti invece è quella cosa misteriosa e proibita su cui lanciarsi alla prima occasione. e quando ci riesci x loro vuol dire che sei “figo” e “grande”. questo li porta al gestir male il tutto credo.

  17. nonsonounacommessa Says:

    Mah.. a me bere piace.. e quando decido di alzare entrambi i gomiti.. faccio guidare gli altri :D.. c’è sempre qualcuno che ha finito lo stipendio 😀
    baci.

  18. La guressa Says:

    @NY: non qualunquista, solo un po’moralista 😉
    @ISO: quella del pragmatismo tedesco é vera; come ha detto la JOe, non é che volessimo offendere eh!(anche perché siamo tutti dei viziosi) 🙂

  19. till Says:

    mi associo a la joe e alla guressa. la svp è contro il provvedimento in quanto tutela i suoi ELETTORI, che notoriamente il gomito lo alzano e non poco. tra un anno ci sono le provinciali. quindi va bene la campagna shock per i motociclisti, va bene esortare a non alzare il gomito con le pubblicità sugli auutobus, ma non va bene toccare gli elettori. Ma la posizione dell’HGV (associazione albergatori) non mi sorprende, in fondo non è una novità. Mi ricorda la posizione di un altro svp sui controlli della guardia di finanza: ci avete tartassato abbastanza.. abbiamo già pagato più degli altri anni e quindi è bene interrompere i controlli. Sinceramente: vi sorprende la cosa?

  20. Bakunin Says:

    @ JOe: Ma chi l’ha detto che a Bologna non si beve? Io ho ricordi diversi…
    …e ho trovato questa statistica del Dott. Serpelloni:

    CONFRONTO TRA REGIONI
    Il consumo di alcol nell’anno è più diffuso nelle regione del Nord-est: Veneto (76,2%),
    Trentino Alto Adige (75,4%), Friuli Venezia Giulia (73,7%) e Emilia Romagna (74,2%).
    Il Veneto è la regione che registra la percentuale più elevata rispetto al consumo
    alcolico quotidiano (76,2% verso la media nazionale del 69,7%). Tale “primato” si
    conferma sia per il genere maschile che quello femminile (maschi 84,7%, femmine
    68%). (Indagine nazionale ISTAT 2005 Multiscopo “Stili di vita e condizioni di salute”).
    Per quanto riguarda il consumo alcolico quotidiano, l’uso meno frequente è nel Sud
    (29,6%) e nelle Isole (22,9%), rispetto al consumo quotidiano le regioni in cui si beve
    alcol tutti i giorni sono le Marche (38,2%). La Liguria (36,8%), la Toscana e il Molise
    (36,1%).

  21. derFrankie Says:

    quello che disturba più che altro della nuova legge è a mio parere il fatto che ci costringe a farci due pensieri sui nostri comportamenti.

    Siamo sinceri, quanti di noi bevono dopo le due di notte, e se si, quante volte. Vedo da anni che “il popolo” della notte rincasa sempre più presto (non i giovanissimi, ma quelli son sempre meno) e che sono responsabili e non bevono troppo – e non guidano ubriachi. Ma allora ci dobbiamo preocupare dei diritti di quelli che non hanno avuto abastanza fino alle due?

    Ditemi pure che una persona normale (come ho visto nelle ultime settimane) compra 5 bibite all’una e fa mettere in “guarda-drink” per poter continuare a bere dopo le due.

    Ma io penso che dovremmo puntare il dito contro queste persone perchè sono loro che hanno fatto in modo, che noialtri non possiamo gustarci un vino dopo le due.

  22. JOe Says:

    @ Gura , sì esatto! io l’ho detto in modo scherzoso. ho scritto giusto nel post precedente che candiderei la Iso direttamente come imperatrice del mondo, vuoi ke la offenda?
    mi metto in fila per la tesserina dei viziosi ^_____^

    @ Baukin, non ho detto che a bologna non si beve (ho scritto che è famosa per il suo “devasto”) si beve un casino. ma ho solo detto che si beve in modo diverso. almeno tra la gente dai 18 ai 35 anni negli utlimi 4 anni. gente di lì ma anche (in quanto città universitaria) di un sacco di altre regioni d’italia e parti del mondo.
    vorrei sapere come hanno calcolato l’uso quotidiano. consumo annuale diviso giorni dell’anno? cioè se uno al sabato si beve 50mila birre e poi non beve un caz x tutta la settimana alza un sacco le percentuali ma non è uso quotidiano effettivo. è solo una media matematica ben lontana dalla pratica.

    cara mamma provincia…inizia a mettere una linea di autobus notturna o almeno serale. come in tutte le città del mondo e d’italia. e vedrai che i punti che restano sulle patenti saranno molti di + di quelli che si perdono. ci saranno meno incidenti ecc.
    tanto pagare le pattuglie dei controlli serali/notturni mi sa che ti costa di + di pagare i guida autobus. 😛 sveglia e animo!

  23. Aleyakke Says:

    in genere sono tollerante purchè rimanga la consapevolezza che con la ciucca non si va in giro in auto, specie, se si è arrotondato con qualche tirata o giù di lì.
    Arresto quando si è “attentato alla vita di altri concretamente” vedi stragi ecc., le carceri vuote (Striscia lo ha dimostrato) ci sono, un bidone d’acqua e un pane toscano scontando una pena a prescindere. Poi arriverà il processo, forse.
    Ma non sono tollerante quando da qualche tempo tutto è tramutato in sanzione pecuniaria, dimostrando quanto ormai siamo alla frutta (marcia) e l’unica certezza della pena è, forse, quella sanzionatoria per far cassa nelle vuote giberne nazionali. Questo è intollerante, pagare per sanare una morte. Questo non riesco a mandarlo giù…
    Alex

  24. artemisia65 Says:

    PANE TOSCANO???????????????? con quello che costa????????????????

  25. Lune Says:

    bello il tuo articolo sull’acqua!!!! guardiamo come funzia il progetto. sono curiosissima.

  26. brigidafraioli Says:

    Ora che sono in america mi chiedo come abbiano fatto ad arrestare la Hilton e la Loan. La polizia stradale praticamente non esiste… qui non possono fermarti a meno che tu non sia in flagranza di reato, boh.

  27. hic Says:

    salute!!!

  28. Paris Hilton » FINALMENTE QUALCUNO CHE RAGIONA Says:

    […] anemi wrote an interesting post today onHere’s a quick excerpt Finalmente qualcuno ci ha pensato. A qualcuno è venuto in mente di dire al governo che con le nuove norme del codice stradale aveva un tantino esagerato nel farsi prendere la mano dall´opinione pubblica più avida di mostri del pianeta, e che forse sbattere in galera uno che si è messo a guidare con una birra in più (chi non supera gli 0,8 g/l) non è cosa buona e giusta. E ci aggiungo io, con le carceri talmente piene da dover fare un indulto e liberare criminali ben peggiori, che senso ha? E con un sistema giudiziario talmente lento che quando arriva la fine dell´iter è già ora di prescrizione, ti metti ad appesantirlo ulteriormente con questi neocriminali dal gomito alzato? Quel qualcuno ha proposto che nella prima fascia (tra gli 0,5 e 0,8 g/l) sia sufficiente una bella multa e qualche punto della patente (ha detto 2 invece di 10), lasciando carceri e […] […]

  29. Oscar Ferrari Says:

    Grazie a tutti per i commenti, in particolare alla Sconnessa rediviva. Quello che penso io lo sapete, io sarei più tollerante verso chi è pizzicato con un tasso alcolico minore dello 0,8 (limite ammesso fino al 2003), che non è più pericoloso della stanchezza o degli effetti di una mangiata pantaguelica. D´altronde la mia opinione è inevitabilmente viziata dall´esperienza personale e dal mio vivere in Sudtirolo, dove le forze dell´ordine, in mancanza di altra criminalità, si concentrano sull´alcool alla guida. Il venerdì e il sabato sera, entrare ed uscire da Bolzano è come attraversare la striscia di Gaza, broders end sisters

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: