LA RIVOLUZIONE PARTE DALL´ISOLA

737terrore.jpg

Uno pensa che guardare l´Isola dei Famosi sia solo una perdita di tempo, e invece alla fine scopre che, come diceva De Andrè, a volte “dal letame nascono fiori”. Anche se, pensandoci bene, da queste parti l´abitudine di seminare zucche sul letame si è un po’ persa e chissà perchè, erano così belle quelle montagnole di foglione verdi piene di  fiori gialli.

Ho visto solo l´ultima parte, quella delle nomineiscion, d´altronde è come quando vai a vedere un concerto, l´importante sono gli ultimi due pezzi e il bis, visti quelli hai visto tutto. E infatti ad un certo punto è arrivata la perla, una biondona un po’ abbondanta ha fatto notare che, sia dai famosi che dagli sconosciuti, sono stati nominati i più anziani, il gap generazionale si sta autosdoganando, dall´isola è partita la rivoluzione dei trentenni.

Era ora, magari ci avessimo pensato noi (quelli nati negli anni ’60) a far fuori quelli della generazione precedente, adesso non ci ritroveremmo con società, cultura e politica in mano ai fratelli maggiori.

Quelli che dicevano di aver fatto il ’68 e magari neanche era vero, quelli che giravano con Lotta continua sotto il braccio e ci facevano bere del vinaccio schifoso e ascoltare Claudio Lolli, quelli adesso dirigono le aziende pubbliche, governano l´informazione, se proprio gli è andata da schifo sono baby pensionati impegnati nel sociale a scopo di lucro.

Trentenni vendicateci, se ce la fate. Se siete precari non è colpa nostra

Annunci

Tag: , , , , , , , , , ,

20 Risposte to “LA RIVOLUZIONE PARTE DALL´ISOLA”

  1. artemisia65 Says:

    nono è colpa nostra
    perchè non li abbiamo fatti fuori x tempo
    heeheheheheeh 😉

  2. La guressa Says:

    complimenti Oscar, gran bel post!

  3. Andrea Opletal Says:

    …già … a volte dal letame nascono i fiori!

  4. engi Says:

    Cloudio Lolli, ho visto anche degli zingari felici???? Vallo a dire al sindaco di Verona!!!

  5. La guressa Says:

    questo post lo devi leggere a Cuarta Classe

  6. vicario Says:

    Caspita era dal crollo del muro di berlino che non si vedevano più simboli interisti (engi)
    attento che porta male

  7. vicario Says:

    hai ragione caro oscar, quelli che hanno fatto la rivoluzione ad acidi e cannoni adesso ti fanno fare le analisi della saliva per vedere se guidi fumato
    quelli che scendevano in piazza per i diritti dei lavoratori adesso sono i primi ad assumerti come precario
    se le cose vanno male in italia in fondo è perchè è piena di italiani
    ecco mentre scrivevo è apparso bonaiuti in tv… vi lascio, devo andare a vomitare

  8. vicario Says:

    non si sa nulla di aung san suu kyi
    l’esercito spara sui monaci birmani
    e l’onu….. invita alla moderazione
    ho finito il vomito adesso vado a fare la cacca

  9. newyorker Says:

    un momento…presto i fratelli maggiori saranno quelli degli anni ’60 oggi quarantenni…..
    la vita è una ruota e non ci libereremo mai dei politici di turno perchè è la mentalità dell’inciucio che bisogna cambiare e non le persone e questo si può ottenere solo se si agisce alla base, alla nascita e poi a scuola fin dalle elementari.
    Perchè solo allora si possono insegnare i valori della vita come l’onestà e il rispetto e l’educazione…alle medie già sarebbe troppo tardi.
    Invece l’ultima riforma ha introdotto tabelline e grammatica….cazzo ce ne frega del rispetto e dell’onestà!!

  10. brigidafraioli Says:

    E che la Ventura è passata da D&G a valentino ne vogliamo parlare? Anche quello è un segno dei tempi e presto arriveranno le cavallette.

    sai che c’è? I trentenni ci si trovano bene con certi vecchietti al potere se quelli gli scuciono un po’ di caramelle.

  11. Uyulala Says:

    Oscar, io sono del ’62 e l’ho sempre detto che la nostra generazione è una generazione di “letame”. Non so se da noi nascono fiori (ho l’impressione che ci abbiano “seminato” sull’asfalto) certo è che siamo capitati proprio in mezzo. La generazione che non esiste, praticamente…

  12. xeena Says:

    La scuola deve cambiare perché i bimbi d’oggi sono cambiati sicuramente in peggio e tutto questo grazie alla tv alla De Filippi & co.e ha tutta la spazzatura che c’é in giro nn solo in tv (genitori latitanti compresi).

  13. newyorker Says:

    d’accordo con xeena!!

  14. La guressa Says:

    straquoto New Yorker: si parte dalla pedagogia

  15. umanesimo Says:

    io odio il 68 perchp ha eliminato la meritocrazia nel settore pubblico ( e non solo) se la sqqqqqquola di oggi fà schifo lo dobbiamo all’isola dei famosi.

    P.S: ma all’isola dei famosi si tromba?

  16. Oscar Ferrari Says:

    UMANESIMO, dì la verità, che odi il 68 solo perchè è un numero in meno di quello che preferisci
    XEENA, giusto, inseriamo come materia d´insegnamento la CULTURA MODERNA
    BRIGIDA, finchè lo fa la Ventura pazienza. A buon intenditor…
    UYULALA, magari siamo solo semi a lenta germinazione
    NEWYORKER, hai ragione, insegnare tabelline e grammatica alle medie è scandaloso. Dovrebbero saperle a memoria già dall´asilo
    VICARIO, vuoi dei funghi?
    ANDREA, e a volte anche fiori commestibili
    GURESSA, grazie, prima o poi faccio anche i compiti, tranquilla
    ENGI, e pensa che il Lolli degli zingarì felici lo criticavano perchè stava diventando troppo ottimista
    ARTEMISIA, troppo buoni siamo stati, ci ha fregato Grease

  17. Aleyakke Says:

    “Quelli che dicevano di aver fatto il ‘68 e magari neanche era vero, quelli che giravano con Lotta continua sotto il braccio e ci facevano bere del vinaccio schifoso e ascoltare Claudio Lolli, quelli adesso dirigono le aziende pubbliche, governano l´informazione, se proprio gli è andata da schifo sono baby pensionati impegnati nel sociale a scopo di lucro”.

    Perché vorresti farmi fuori? del ’46, ’68 con Clark e “cagnaro” (eskimo), impiegato poligrafico, Lotta Continua e tessera PdUP di Capanna e delegato Cgil a prender ordini romani… su una cosa però c’hai ragione: Craxi ha trovato qualche anno di contributi in fondo al bidone e me li ha regalati, beh… un fiore un fiorario di Hamamet (io mi fido) ogni anno ce lo mette.
    Bei tempi.
    ciao
    Alex

  18. Oscar Ferrari Says:

    ALEY, tutto ti si perdona, tranne il fidarsi del fioraio di Hammamet…

  19. Clyde Says:

    I trentenni non sono mica tutti così…sono anche peggio 🙂

  20. pompini Says:

    Ben bene chi a potuto pappare a pappato e siè riempito ben bene la pancia sia da dx che da sx serve un cambio totale e una nuova gestione trasparente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: