La casocrazia

dadigif.jpg 

Due diverse concezioni di governo stanno dominando la scena di questo momento storico. Al governo dei popoli secondo la concezione derivata dalla rivoluzione francese si contrappone la pura applicazione di una presunta volontà divina.

La teocrazia, applicata peraltro per interposta persona, non è certamente più applicabile ,né auspicabile. Ma le moderne democrazie occidentali soffrono di una irreversibile crisi di rappresentatività. In effetti, per giungere ad occupare posizioni di potere è necessario avere alle proprie spalle un movimento politico e disporre di ingenti disponibilità finanziarie che spesso sfociano nel lobbysmo.

Il suffragio universale , pur riconoscendone gli indubbi meriti, porta sulle sue spalle la responsabilità di questo stato di cose. Per raggiungere l´agognata maggioranza dei voti necessaria per governare, i candidati sono costretti ad un opera di convincimento e a promesse che rasentano la prostituzione.

Inoltre per chi giunge al governo la priorità assoluta non viene considerata la soddisfazione dei cittadini, bensì la costruzione del consenso necessario ad una rielezione.

D´altra parte se nel corso della storia la politica si è in qualche modo sempre adeguata al progresso scientifico, tale corrispondenza pare si sia arrestata al momento di recepire politicamente il principio di indeterminazione.e la teoria dei quanti.

Possiamo senz´altro affermare che il caso ha, nella vita dei singoli e delle collettività, una influenza molto maggiore di quanto non lo abbia la politica, intesa nel suo senso più generale.Il Partito per Tutti intende affidare al caso, ritenendolo allo stato attuale delle nostre conoscenze l´elemento più affidabile al quale riferirsi, il governo della società.Il Partito per Tutti propone che i rappresentanti della popolazione, e gli organi e le cariche destinate al governo, vengano assegnate tramite sorteggio .

Il Partito per Tutti individua il Sudtirolo come il luogo dove attuare la propria piccola e pacifica rivoluzione. Il Sudtirolo ha a disposizione un´ ampia e consolidata autonomia agganciata internazionalmente che lo mette al riparo da pericolose svolte autoritarie. D´altra parte presenta una situazione politica tra le più ingessate del pianeta, dove lo stesso partito è al governo dal secondo dopoguerra, senza soluzione di continuità. L´appartenenza al suddetto partito garantisce così, una alta probabilità di ricoprire cariche pubbliche, e specularmente la militanza in partiti d´opposizione la rende pressocchè impossibile.

L`introduzione del sorteggio porterebbe con sé l´indubbio vantaggio di una maggiore rappresentatività della politica, che verrebbe così liberata dall´attuale immobilismo. Allo stesso modo, persone che al momento attuale, pur disponendo di notevoli capacità politiche ed amministrative, non si rendono disponibili in quanto non appartenenti ad organizzazioni di partito, potrebbero certamente proporsi e sottoporsi al sorteggio, anziché a campagne elettorali dall´esito scontato e vieppiù senza reale significato e intrise di tedio.


ShinyStat

Annunci

Tag: , , ,

5 Risposte to “La casocrazia”

  1. tita Says:

    Non avevo mai pensato al termine “casocrazia”.

    La cosa che mi ossessiona, del caso, è il frangente del “rischio” naturalmente, e non avevo mai riflettuto sulla possibilità di associare al termine “caso” la parola “affidabilità”.

    Dopo questo post ridimensionerò un pò di ragionamenti credo.
    🙂

  2. Daniele Medri Says:

    molto meglio, Stocasticocrazia

  3. j1nz0 Says:

    Credo che la migliore soluzione consista invece nel lento smantellamento della democrazia.

  4. libertyfighter Says:

    Benché forse, anche la casocrazia si rivelerebbe migliore della democrazia. 😛

  5. GNOCCA E RIFORMA ELETTORALE « Oscar Ferrari. il blog Says:

    […] per Tutti. Come premessa non necessaria ma sufficiente, v’è da dire che il PPT propugna la casocrazia, le persone destinate alla guida della comunità non vanno elette ma sorteggiate fra coloro che si […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: